Meeting ASI che passione: un salto al Sud!

Una calda giornata d’inizio giugno nella soleggiata Molfetta (in provincia di Bari) ha fatto da cornice al meeting regionale ASI Sud che si è svolto domenica scorsa.

La bravissima Elena Sanna, teacher dell’occasione, è venuta in trasferta da Roma e ha proposto un home decor che ha tenuto incollate le partecipanti ai tavoli per tutto il meeting desiderose di completare il progetto…

una bellissima scatola porta fotografie con separatore interno e coperchio. Un progetto meraviglioso che rende il massimo con qualunque collezione di carte! (Vi consiglio di scaricare la precisissima dispensa di Elena e provare a farla!)

La sala, allestita da noi referenti per l’occasione con fiori e foglie tropicali, ha dato quel tocco di estivo in più… mancava solo aver i piedi a mollo nell’acqua! 


Per la prima volta in assoluto lo shop di Rita Rapaccini (Immagine Lab) è stato presente ad un nostro meeting e ha permesso alle socie di soddisfare tutte le esigenze di shopping scrapposo. 
Come di consueto, poi, abbiamo premiato i tre lavori più votati dalle socie per la sfida che, questa volta, prevedeva una cornice che potesse contenere almeno una fotografia. I lavori proposti sono stati come al solito davvero geniali (oltre che belli), confermando che queste occasioni rappresentano un modo per metterci alla prova come creative!


E poi il cibo… tanto cibo! Come al solito il buffet dal sapore di Puglia è stato al di sopra delle aspettative e il tutto si è concluso con una “mini festa” con torta alle fragole per festeggiare il compleanno di una piccola socia scrapper. 
L’occasione del meeting, come al solito, si è dimostrato un momento di gioia e condivisione… una di quelle rare occasioni in cui noi scrapper possiamo trascorrere insieme qualche ora spensierata facendo ciò che più ci piace.Vi aspettiamo  al nostro prossimo meeting!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Post Shop: Romanticherie

Questo mese sono con voi non come membro del DT Asi, bensì come negozio sponsor! Eh già questo mese il post shop è offerto da Romanticherie.

Vi racconto un po’ di me, Romanticherie nasce circa 10 anni fà (forse 11) quando ho deciso di aprire il cassetto dei sogni e cominciare a realizzarne uno che dipendeva solo da mè stessa. Ho iniziato col country painting. Poi con gli anni alle mie passioni si è aggiunto lo scrap che ho voluto nel mio negozio per tenere vicine le mie passioni.

Romanticherie per me è ancora un lavoro part time, ma spero che presto diventi la mia unica attività così da poter lavorare per passione e dedicare più tempo alle mie cucciole, che stanno facendo loro questo mio sogno. Da qualche anno ho reclutato nel team anche la mia cognatina Simona che gira con me i vari meeting ASI e le fiere di settore. E’ un lavoro duro ma il contatto umano ripaga.

Il lavoro del negozio mi porta alla continua ricerca di nuovi prodotti e nuovi brand soprattutto in materia di carte. Questa ricerca alla fine mi ha portato alla scelta di produrre una linea di carte a Brand Romanticherie avvalendomi della collaborazione di altre 2 fantastiche scrapper. Il successo riscontrato da questa prima collezione mi ha dato la spinta necessaria a continuare in questo senso per cui l’autunno porterà tante novità.

Quindi vi invito a seguirmi sui canali social del negozio per vedere quali novità ho scovato in questo nostro universo parallelo e le nostre nuove produzioni.

http://www.romanticherie.it

https://romanticherie.wordpress.com/

https://www.youtube.com/user/romanticherie

https://www.instagram.com/gelsominamori/

Come tutti gli shop che si alternano tra le pagine che ASI ci ha concesso anche noi vi offriamo un nostro tutorial che spero vi piaccia:

Potrete scaricare il tutorial qui.

Spero che il progetto vi sia piaciuto e sono curiosa di vedere le vostre interpretazioni!!

Alla prossima

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Borsette scrappose per le maestre

Ciao creative,

siamo ormai a giugno e la scuola sta finendo…. e come ogni anno mi ritrovo a pensare al regalino per le maestre di mio figlio. Su instagram un giorno ho visto delle borsettine troppo carine, e quando ho visto che c’era anche il template gratuito ho deciso di provare e questo è stato il risultato….

Ho scelto delle carte patterned double 30×30 cm dai colori vivavi e sal sapore estivo. Ho scaricato il template per la mia Silly, che potete trovare anche voi nella sezione Cut Files nel blog della bravissima Bea Valint.

Una volta tagliate le ho assemblate utilizzando del nastro biadesivo e dei brads dorati, e ho aggiunto dei fiocchetti di carta e delle piccole tag a forma di farfalla, dove ho timbrato le scritte “Thank You”

All’interno ho inserito delle agendine, bloc notes con penna, cioccolatini, tisane (rilassanti!) e una tag con un messaggio per loro.

Adoro queste borsette scrappose! all’interno sono piuttosto capienti e vi potete sbizzarrire come più vi piace sia per il contenuto sia per le decorazioni esterne.

Spero di esservi stata di ispirazione per oggi e per avervi dato qualche spunto anche per i vostri regalini, alla prossima

Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

G: una sola lettera, un home decor

Recentemente stiamo vedendo sui social, nei profili dedicati al nostro amato hobby, tante lettere decorate, con foto o senza che abbelliscono le nostre scraproom o altri spazi della nostra casa.

Ne ho voluta una anch’io!!

Con pochi semplici passaggi ho personalizzato una semplice lettera in legno rappresentante l’iniziale del mio nome.

Ho creato della texture usando uno stencil, del gesso ed una spatola. Ho velocizzato l’asciugatura con l’embosser.

Ho aggiunto colore spruzzando del Patel Mint di 13@rts

Ho asciugato il colore, e poi ho selezionato un po’ di abbellimenti in tinta col colore scelto. Quindi ho iniziato ad assemblare alcuni elementi.

Ho scelto degli abbellimenti in legno e li ho colorati usando uno smalto per unghie in tono

Prima di assemblare i vari elementi con la colla a caldo ho realizzato delle timbrate casuali con inchiostro nero su tutta la lettera. Questo è il risultato finale

Che dite aggiungo una foto? Spero vi sia piaciuto

Alla prossima

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Un Sogno Chiamato ASI

Soci belli, questo pezzo non contiene spoiler su finali deludenti di serie feticcio, ma solide emozioni! Potete leggerlo tutto d’un fiato come la birra fredda trangugiata nella canicola di un giorno a caso d’agosto o degustarlo lentamente come una tisana calda e corposa in un pomeriggio freddo e piovoso di questo maggio pazzo, la sostanza non cambia… perché se siamo fatti della stessa materia dei sogni come diceva zio William, il modo di ritornare col nostro ritmo e i battiti dei nostri ricordi sul Nazionale appena trascorso, lo troveremo sempre, con la pioggia, il vento, il sole a picco, il buio… e sempre sarà bello come la prima volta, come se fossimo ancora tutti lì a ridere, abbracciarci, commuoverci e mangiare, questo voi, che non avete 6mila chili da perdere come la sottoscritta!

Perché giornate come quelle che abbiamo vissuto ci regalano pezzi di storia personale e associativa unici e preziosi, ci arricchiscono di punti di vista e potenzialità, ci costringono a fare attenzione all’altro da noi, a trovare soluzioni comuni e condivise, a superare limiti creativi che a casa è così facile imporsi da soli, ci catapultano in un’Italia in miniatura ricca di vissuti umani toccanti e profondi, ci insegnano il calore del “nebbioso Veneto”, l’affetto del “gelido Piemonte”, la “generosa invadenza” della Campania (con una sola socia presente che faceva per tutte!), l’eleganza della Sardegna, il cuore della Liguria, l’humor leggero e originale dell’Emilia, la gioia della Toscana, la caciara del Lazio, la compostezza logistica e folle della Lombardia, l’entusiasmo della Sicilia, l’incanto del Trentino, la dolcezza della Puglia… regioni fra le quali presto annovereremo anche le neonate ASI Marche e ASI Abruzzo!

Dire che è stato il Nazionale degli abbracci e del cuore sarebbe riduttivo: sono alla mia terza esperienza e a ogni anno che passa il mio bilancio è infinitamente migliore… non per carenze nei meeting precedenti o per chissà quale consolidata miglioria tecnica nell’organizzazione, ma semplicemente perché col tempo stiamo imparando a conoscerci e ad apprezzarci tutti grazie alle frequenti capatine nei regionali fuori sede, ai continui contatti sui social, alle fiere, agli scambi personali e siamo sempre più famiglia allargata, tavolozza di colori distinti e abbinabili, facce di gesso, occhi sparkling e cuori di vellum embossati a caldo! E la parola d’ordine al Nazionale diventa riconoscersi. Le millemila foto fatte e condivise ovunque dimostrano quanto fossimo tutti felici di vivere insieme i giorni dell’anno dedicati alla condivisione del nostro amore per la carta e per il colore e del potere che negli anni questo collante ha avuto e continua ad avere su di noi a livello personale e umano.

Non sarebbero possibili i miracoli a cui abbiamo assistito con gli occhi sgranati e i sorrisi imbecilli, altrimenti. A partire dall’organizzazione perfetta che ci ha permesso di trovarci a nostro agio in una struttura alberghiera capiente e sicuramente datata ma anche e soprattutto dotata di personale gentilissimo, sempre disponibile per ogni esigenza, con un servizio ristorante curato e attento e un buffet variegato e abbondante, a cui devo aggiungere una menzione speciale per la scelta dei vini rossi corposi prevalentemente pugliesi che, credetemi (!), ho potuto assaggiare e apprezzare solo per sentito dire. 😉

Bellissima e riuscitissima a mio parere l’esperienza di concentrare i corsi in un unico spazio creativo grazie a quinte divisorie dei diversi settori! Una goduria quest’anno non boccheggiare di caldo al chiuso di stanze sempre troppo piccole e buie e senza il mal di testa da brusio continuo nelle orecchie… non che siamo stati zitti, eh, questo mai, ma, siamo stati più attenti a fare meno casino quest’anno e la dispersione del vociare in uno spazio più ampio ha fatto decisamnte la differenza.

Splendidi, definitissimi e descrittivi del loro mondo creativo e intimo i progetti delle insegnanti, sempre sorridenti, dolcissime, disponibili, infaticabili e più professionali di una Martha Stweat qualunque!

Bella l’area degli shop, obbligatoriamente visionabile ogni volta che accedevamo ai corsi, comoda la consultazione dei prodotti con le postazioni vicine ma non accalcate e gentilissimi i negozianti, amici e fonti di informazioni preziose e di novità interessanti e imperdibili, oltrechè sequestratori, perdonati, di stipendi.

Meravigliosa la goodie bag: una scatola/contenitore della weR in plastica traparente capientissima e ricca di omaggi deliziosi da parte degli sponsor. E viva come sempre la lotteria degli omaggini che quest’anno mi ha dato grasse soddisfazioni!

Un grazie speciale e mastodontico quanto il lavoro che hanno fatto a Claudia, Eda, Laura, Caterina e a tutte le ragazze che insieme a loro hanno dedicato almeno 8 mesi della loro vita a pensare, coordinare e rendere possibile un evento incredibile come questo, io che devo ancora riprendermi dalla prova eroica di aver formato un gruppo di 8 persone per raggiungere l’hotel con un taxi privato, so bene di che parlo!

E comunque, al di là di ogni possibile gioco o battuta, una cosa che dovremmo imparare a tenere sempre presente è che l’ASI siamo davvero NOI e in ogni momento dell’anno possiamo fare una grande differenza condividendo idee, entusiasmo, progetti e buttandoci nella mischia fattivamente, senza pigrizie, timidizze o inutili storcimenti di naso. Perché se questo è stato il Nazionale dei Sogni, il mio sogno per noi è che capiamo quanto siamo tutti unici, diversi e insostituibili nella nostra associazione del cuore, ma quanto solo insieme possiamo smuovere quell’onda anomala, felice e scomposta di energia, fonte ed espressione della nostra indispensabile Creatività.

Evita, tessera ASI 892


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Meeting ASI che passione: un salto in Piemonte!

Questo mese tocca a noi del Piemonte a rendervi partecipi del nostro meeting, che si è svolto il 05 maggio. La giornata sembrava non promettere nulla di buono, un freddo autunnale e neanche un raggio di sole all’ orizzonte, ma a riscaldare questa domenica di maggio anomala ci ha pensato la bravissima Serena Testa che dalla Toscana ha portato, oltre alla sua grande bravura anche tanti sorrise e felicità.

Come di consueto, noi referenti abbiamo aperto le danze al mattino presto con l’organizzazione della sala e insieme a noi il fantastico shop Scrap it easy che come da loro “tradizione” ha effettuato un vero e proprio trasloco da Roma a Torino per dar modo alle socie di trovare fisicamente la maggior parte dei loro prodotti.

Intorno alle 9:30 le prime socie sono arrivate e nella sala ha iniziato a diffondersi un grande brusio di persone che si salutavano dopo tempo o persone che grazie al meeting hanno avuto modo finalmente di conoscersi dal vivo.

Alle 10:00 abbiamo aperto le iscrizioni con il rituale del timbro sul passaporto e alle 10:30 Serena ha iniziato con il suo primo progetto. Si, parliamo di primo progetto perché a differenza delle altre volte sono stati fatti due progetti, uno al mattino e uno al pomeriggio. 

Il primo progetto è stato un mini album in scatola, semplice, delicato e molto versatile, dove le socie senza difficoltà sono riuscite a portarlo a termine entro la mattinata.

Quando la stanchezza e soprattutto la fame iniziava a farsi sentire abbiamo aperto il banchetto, si, questa volta possiamo veramente chiamarlo così, perché le socie si sono sbizzarrite con un sacco di leccornie salate e dolci. Durante il pranzo si creano sempre dei bei momenti conviviali e c’è stato anche il tempo per fare qualche acquisto presso lo shop, anzi a dire il vero anche noi referenti siamo cadute in tentazione e abbiamo fatto quelli che possiamo chiamare “danni creativi”. Chi di noi non ne fa ogni volta?

Subito dopo pranzo, recuperate le forze, per combattere la sonnolenza post pranzo abbiamo premiato lo swap che questa volta consisteva nel fare un segnalibro da abbinare ad un libro. Siamo state molto contente che parecchie socie abbiano partecipato, in quanto era comunque uno swap abbastanza corposo, non tanto a livello creativo, quanto al fatto che comunque c’era anche un libro da donare.

A seguire dell’estrazione dello swap, con relativo book fotografico, è stata annunciata alle socie una novità. Per l’organizzazione di questo meeting c’era stata una socia, Luana, che aveva accolto la proposta di fare la referente per un giorno ma durante i preparativi ha deciso di diventare “referente ufficiale” in modo da portare a tre le referenti per il Piemonte.

Ultima cosa, sicuramente non meno importante, prima di riprendere con lo scrap è stata la consegna del regalo all’insegnate che è sempre un momento molto emozionante in quanto si ha sempre un po’ paura di non aver centrato i gusti di chi riceve.

Intorno alle 14:30 ha ripreso in mano la situazione Serena con il secondo progetto misterioso. Ora giustamente vi starete chiedendo perché parliamo di mistero! Il pomeriggio è stato dedicato ad un layout con dettato cieco, le socie dovevano seguire le indicazioni dell’insegnante e alla fine, quando tutte avevano finito Serena ha voluto votare e premiare due layout: quello più fedele al suo e quello più innovativo. Questa cosa della premiazione a sorpresa è stata apprezzata veramente tanto e ha dato un piccolo incentivo in più alle socie e per questo ringraziamo ancora Serena per questa bella iniziativa.

Alle 17:30 dopo una serie di foto per ricordare anche questo bellissimo pomeriggio abbiamo sistemato e pulito la sala anche grazie all’aiuto di alcune socie.

Che dire, noi referenti siamo state veramente soddisfatte di questa giornata e ora non ci resta che iniziare ad organizzare il prossimo meeting anche grazie ai suggerimenti che abbiamo raccolto tramite il questionario che abbiamo proposto alle socie. Non ci si ferma mai!!!!

Micol, Eleonora e Luana

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

La mia Prima Comunione

Ciao a tutti e bentrovati!

Oggi è il mio turno di proporvi una nuova ispirazione e, complice il periodo tradizionalmente dedicato alle cerimonie, ho scelto di mostrarvi quello che ho preparato per la Prima Comunione di Elettra, che si è svolta domenica scorsa.

Per questa occasione mi sono affidata quasi totalmente a Moda Scrap: ho usato sia le loro bellissime fustelle che la carta double face, pensata appositamente per poter realizzare anche scatoline.

Per il biglietto fa tutto, o quasi, la fustella Romantic bouquet, utilizzata con del Bazzill color tiffany. Per l’interno ho utilizzato della carta di grammatura media (140g) sulla quale ho incollato la foto e stampato il testo. Ho completato il tutto con un nastrino bianco a chiudere il biglietto.

Per i confetti invece ho utilizzato la nuovissima fustella Really cute box insieme alla carta double face color tiffany. Ho poi decorato la scatolina con un banner (fustella Flags) e un fiorellino realizzato con la fustella Frangipane flower, che personalmente trovo veramente deliziosa (una volta capito come montare il fiore…)

Ho infine preparato dei piccoli sacchettini in pergamino da regalare a catechiste e insegnanti che ho decorato come la scatolina, sostituendo però il fiore in Bazzill con lo stesso fiore realizzato con la carta double face tiffany.

Ed ecco infine una visione d’insieme del “kit Prima Comunione”…

…che ne dite? Spero possa esservi di ispirazione per le vostre prossime cerimonie…

A presto!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Post Shop: Scrap Time

Questo mese vi presentiamo, anzi lasciamo che si presenti da solo, un altro dei nostri sponsor, sto parlando di Scrap Time, ma lascio la parola a Gabriella:

Scrap Time è il primo negozio di materiale per scrapbooking nella provincia di Catania alle pendici dell’Etna, ideato durante una telefonata tra due amiche che ridendo e scherzando hanno buttato giù un’idea vincente divenuta realtà …. messo su in pochi mesi ma mesi di grande lavoro, innovativo nel suo genere, è nato per dare un nuovo punto di riferimento alle creative della provincia e non solo, che possono trovare qui uno spazio pieno di articoli creativi per lo scrapbooking, condividere i propri lavori e perché no, scambiare quattro chiacchiere per consigli utili o per tante buone risate. La filosofia del negozio è: “..lo shopping con una chiacchierata condivisa è la migliore medicina per il buon
umore…”

Anche Scrap Time per l’occasione ci regala un favoloso tutorial, l’ispirazione per questa “Finestra sul Mare” è nata….pensando al periodo pieno di lavoro e al  desiderio di un momento di relax nel mio bel mare siciliano…un Home Decor che spero dia a tutti una sensazione di freschezza allegria… e che rimandi all’idea della Vacanza tanto desiderata.

trovate qui le istruzioni e il passo passo per realizzarlo!

Ringraziamo Scrap Time e buon divertimento!!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Weekend a Parigi

Paris is always a good idea.

-Audrey Hepburn

Buongiorno a tutti!

Oggi vi presento un mini album che ho creato dopo il weekend passato a Parigi con mia mamma, per Version Scrap. E’ una lavoro particolare per me, in quanto è il primo album veramente piccolo che ho creato.

Utilizzando una fustella esagonale ho tagliato sette esagoni da del bazzil bianco. Su sei di questi ho “spatasciato” e timbrato con i distress oxide di tonalità pastello (lilla, rosa, azzurro, verde) per creare una texture colorata.

Alcuni esagoni li ho decorati con delle foto (in bianco e nero) mentre in altri ho usato dei sentiment e delle chipboard di una collezione che ho comprato questa estate in Polonia.

L’esagono centrale ho scelto di riempirlo con una foto che per me riassumeva l’intera vacanza.

Per collegare i diversi esagoni ho usato delle strisciate di carta ricavate dall’avanzo dello stesso bazzil.

Spero vi sia piaciuto, alla prossimaaaa!!!!!

Susanna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Creatività dei soci : Gina Vingiani

Buongiorno a tutti cari Soci, eccoci ad un altro appuntamento con i progetti creativi dei soci delle varie regioni e oggi vi presentiamo una socia che ama il rosa ed i colori vivaci. Sto parlando di Gina Vingiani scrapper allegra e solare che realizza sempre progetti frizzanti nei quali i colori sono i protagonisti indiscussi. Oggi ha preparato per noi un progetto davvero favoloso, che racchiude in se tutte le caratteristiche che vi ho appena elencato e che personalmente non vedo l’ora di scrapliftare.

Ciao! Mi chiamo Gina e nella vita di tutti i giorni faccio la mamma, la moglie e la scrapper a tempo pieno! Dal 2017 sono diventata referente dell’ ASI Campania e grazie all’associazione ho avuto il dono di conoscere delle persone stupende che sono entrate letteralmente nella mia vita! Adoro creare, perdermi nei colori delle carte che compro abbastanza spesso (ahimè) e farmi trasportare dall’ispirazione del momento. Creare è diventato un bisogno oltre che un piacere quotidiano, perché davvero non ne posso più fare a meno. La mia passione per lo scrap mi ha portato a far parte di diversi Design Team in questi anni ed attualmente sono in 4 DT. Questo mi permette di scrappare continuamente e di cercare nuovi stimoli per creare sempre cose diverse.

Ringrazio di cuore Maria Letizia che mi ha invitato ad essere qui oggi, devo dire che sono rimasta sorpresa e al tempo stesso molto molto felice! 

Il progetto che vi presento oggi è nato ispirandomi ai bellissimi Banner che si vedono ultimamente in giro, per l’iniziativa proposta dalle referenti venete di #asisiamonoi. Il mio Banner però si è trasformato, diventando una tasca porta mini-album. 

Le pagine sono decorate in modo molto ‘easy’ come piace a me, legate tra loro da alcuni elementi fissi che sono presenti in tutte e 5 le pagine. 

La rilegatura con il twine permette al mini di trasformarsi – se si vuole – in un Banner vero e proprio, disponendo le pagine tutte in fila orizzontalmente.

Spero che il mio progetto vi sia piaciuto e che possa esservi di ispirazione!

Gina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather