Un modo diverso di usare materiali scrapposi

di Marianna

Quante volte vi siete trovati a cercare un portachiavi carino ma non impegnativo, e che non mostrasse pubblicità di ogni genere?
Io ho pensato di realizzarne uno utilizzando le fustelle della Sizzix, quelle spesse. Le migliori da utilizzare penso che siano quelle della serie “componibili”, cioè quelle in cui si tagliano i pezzi e poi bisogna assemblarli.
Il portachiavi da me realizzato è in pelle, ma si può utilizzare anche feltro o stoffa che non sfilacci troppo, magari mettendo sul retro il collante per stoffa.
Perché non provate a crearne uno voi e a postarlo nella gallery? Potrebbe essere fonte di ispirazione per molti!

Buon lavoro!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

7 pensieri su “Un modo diverso di usare materiali scrapposi

  1. Giuli

    Ma lo sai che Natale non è poi così lontano? E’ meglio che mi adoperi fin d’ora per creare regalini simpatici e diversi dal solito. Ancora grazie per stuzzicare la ns fantasia

    Rispondi
  2. marina

    Ottima idea….. io sarò giusto giusto domenica a Roma (all’Hobby show) e ritirerò la mia big shot completa di qualche mascherina…. ecco quindi come sfruttarla subito!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *