Uncategorized

Scuola di scrap: sfondi fatti a mano!

Buongiorno ragazze! Siete pronte per ricominciare a scrappare??? Io ne ho una voglia matta, vorrei avere moooolto moooolto più tempo per farlo ma si fa quel che si può! Per aiutarvi a riprendere in mano forbici e carta abbiamo pensato di proporvi qualche idea per realizzare degli fondi fatti a mano, un po’ diversi per le vostre paginette.

Partiamo subito!
Questa paginetta l’ha realizzata Elisabetta. Non sono bellissimi quegli schizzi di acrilico fatti con il pennello carico carico?! La farfalla è stata gentilmente offerta dal nostro sponsor Artare ed è di Stamperia.

Io invece qui ho voluto fare in modo che la scritta nell’angolo in basso a sinistra sembrasse appartenere già alla carta. Ho incollato delle letterine (con quella colla gel che passandoci il dito si pulisce perfettamente) dove volevo la scritta e poi ci ho colorato sopra con l’acrilico marrone, continuando poi a sporcare per tutto il contorno della pagina. A quel punto ho staccato le letterine e ho tolto il residuo della colla, fino a lasciare la superficie perfettamente pulita. Le stesse letterine le ho poi lavate e riutilizzate per ripetere il titolo intorno alla foto:

Ecco il particolare:

Qui invece ho giocato con i bicchierini di plastica e l’acrilico, come mi ha insegnato Taty al bosco il primo anno: basta spocare il bordo del bicchiere e, dopo averlo intinto nell’acrilico, usarlo come se fosse un timbro! Per fare cerchi più piccoli potete utilizzare qualsiasi cosa troviate tipo un rotolino di scotch finito, il tappo di una colla, o qualsiasi cosa vi venga in mente. Si possono ottenere sfondi davvero carini! Ed è molto divertente!

Se invece avete voglia di perderci un po’ più tempo, potete provare a disegnare a mano il vostro sfondo. In questa pagina ho prima disegnato il cuore e la nuvoletta con la penna gel nera, poi, con un tamponcino a spugnetta tondo, ho fatto dei grossi pois rosa e turchesi quà e là, li ho contornati con la penna gel ho, ho colorato di azzurro tutto lo sfondo del cuore e della nuvoletta (stando attenta a non andare sopra ai pois) e, una volta asciutto, con l’acrilico bianco ho sporcato tutto il disegno. A quel punto ho ripassato ancora una volta sia i pois che i contorni con la penna nera:

Altrimenti, se volete ottenere uno sfondo ancora diverso, potete utilizzare le ecoline, come ci ha insegnato Corinne Delis, farne cadere qualche goccia e soffiarla dove volete con la cannuccia!


Elisabetta, in questa seconda pagina creata per voi, ha accartocciato la carta e l’ha sporcata con il distress marrone, dando un effetto invecchiato che sembra reale! Poi ha spruzzato qualche gocciolina d’acqua, ha lasciato asciugare e ha stirato il foglio! La carta che ha utilizzato è della Flair Design ed è stata gentilmente offerta dal nostro sponsor Scrapbookiando


Anche Serena ha collaborato e ha avuto un’ottima idea: ha utilizzato un timbro a rullo per dar vita ad uno sfondo completamente nuovo!


Mentre qui, sempre Serena, ha utilizzato uno stencil da muro! Bellissimo effetto davvero! Sembra una carta nata così!


Come vi sembrano questi sfondi? Speriamo di avervi dato qualche spunto e di avervi fatto venire tanta voglia di scrappare!!!!!!! Ah, chiunque avesse altre idee lasci un commento e ce le racconti, non si finisce mai di imparare!!!!!
Grazie di everci lette!
Un bacio
Erika

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ChatClick here to chat!+