Home decor XXL

Ciao a tutte!
Oggi vi mostro un grosso (nel vero senso della parola) progetto che ho preparato per i miei genitori.
L’ispirazione l’ho trovata per caso girovagando su Internet e si tratta di questo progetto. Non saprei nemmeno io come chiamarlo, è una sorta di corona di tele. In ogni caso ecco il lavoro finito, con tanto di richiamo laterale (il post è lungo, quindi se volete vedere subito maggiori dettagli li trovate alla fine delle spiegazioni):

IMG_1729 20150321_131611 IMG_1734

Per farla sono partita da 12 tele, 10 per la corona e 2 per il richiamo. Sono 9 tele quadrate di 20 cm x 20 cm e 3 tele rettangolari da 24 cm x 18 cm.
Per cominciare ho scelto i colori dominanti: nero, grigio e rosa antico, che peraltro sono anche i colori della carta da parati. Le foto le ho stampate tutte in bianco e nero.
Ho quindi preparato la base delle tele. Le ho dipinte tutte allo stesso modo con la tecnica dello spugnato. Per farlo ho usato un banalissimo pezzo di carta assorbente e ho picchiettato la superficie prima con l’acrilico grigio, poi con il rosa (bianco + rosso + grigio) e per finire con il bianco. Ho usato molto colore e dato dei colpi decisi e veloci, in modo tale da ottenere questo effetto molto rugoso.

20140228_155536 20140228_155637    20140228_155800 20140228_152535

Ho lasciato asciugare per bene le tele e ho sporcato i bordi con un vecchio pad di inchiostro nero. Ne ho preso uno vecchio, in primo luogo per avere un colore un po’ slavato e quindi non eccessivamente nero, e poi perché alla fine del lavoro era letteralmente da buttare!

Una volta pronta la base e deciso come sistemare le tele, ho scelto le foto e stabilito dove le avrei messe. A questo punto ho iniziato a pensare alla vera e propria parte “scrap”. Ho deciso di rimanere semplice e soprattutto di seguire una linea omogenea. Ho quindi scelto dei materiali, delle forme e delle scritte che si richiamassero tra loro: gli esagoni, le foglie, i nastri, i bottoni, i fiori, gli chevron ecc. ricompaiono in modo regolare su tutte le tele. Per regolarmi ho fatto in modo che tutto fosse usato almeno due volte.

La scritta l’ho ritagliata con la Silhouette e ho incollato una ad una le lettere. Per essere sicura di andare diritta e incollarla ben centrata ho proceduto in questo modo: ho conservato il negativo che ho fissato alla tela, nella posizione desiderata, con del washi. Dopodiché ho passato la colla con un pennello (4-5 lettere alla volta per non lasciare il tempo alla colla di asciugarsi) e incollato le lettere. Ha funzionato molto bene, anche perché il negativo non si è in alcun modo incollato alla tela ed è risultato un lavoro molto pulito.

20140317_141207Una volta soddisfatta, ho fotografato il tutto e tolto ogni cosa dalle tele. Prima di incollare, infatti, occorre costruire la corona! Per incollare le tele tra loto ho usato la millechiodi. Ovviamente non è sufficiente per tenerle saldamente unite ma permette di avere una struttura iniziale. Per fissare il tutto, dietro ho avvitato 4 pezzi di legno. Per decorazione ho poi aggiunto 4 cerniere per porte/finestre che potete trovare in qualsiasi negozio di bricolage.

A questo punto ho incollato tutte le mie foto e decorazioni.

Per chi ha ancora voglia di vedere foto vi lascio con tutti i dettagli.

20150321_13172120150321_131829_120150321_13191420150321_13192820150321_132344 20150321_13235220150321_132313 20150321_13270220150321_13230520150321_132958 20150321_133012 20150321_13225520150321_13294520150321_13461020150321_13195320150321_13173920150321_132455

20150321_134715 20150321_13473420150321_13474020150321_13472920150321_134723

Eccoci arrivati in fondo a questo lunghissimo post. Spero vi sia piaciuto!

PS. Chiedo scusa per i timbri che in origine erano neri ma che purtroppo sono già stati scoloriti dalla luce diretta del sole. A breve dovrò rimediare. 😉

Anna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

4 pensieri su “Home decor XXL

  1. Elisa

    I miei più grandi complimenti… È’ un’idea fantastica e come hai realizzato il tutto è semplicemente favoloso! Complimenti davvero!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *