E VOI…DOLCETTO O SCHERZETTO?

E’ già ottobre e, malgrado le giornate siano ancora tiepide, il paesaggio inizia a colorarsi dei toni caldi tipici di questo periodo e anche i nostri progetti cambiano stile e si adattano ai toni più pacati e ai temi che che questa stagione porta con se.

Ormai da qualche anno Halloween ha iniziato a prendere piede anche qui e a noi creative non è parso vero avere un nuovo pretesto per creare!

Ecco allora quattro semplici packaging da realizzare con pochi materiali e senza bisogno di grandi attrezzature!!!

PACKAGING 1 : le caramelle

Sono partita da un rettangolo di cm. 27 x 18 di carta viola sul quale ho segnato delle pieghe a cm. 3-13-16-26 sul lato lungo e cm. 3 su quello corto.

Dopo aver piegato il foglio, aiutandomi con una pieghetta d’osso, ho creato un semplice sacchettino che ho chiuso con il nastro biadesivo lasciando aperta la parte superiore. Da dei ritagli di carta arancione e lilla ho ricavato due banner ai quali ho aggiunto una fustellata nera. Non avendo nessuna fustella a forma di ragnatela ho utilizzato un cuore intagliato che vagamente ne ricordava la forma. Un piccolo ragno ( un bottone, due occhi mobili e delle ali ricavate da un ritaglio arancio), una timbrata ( anche a questo servono i meeting ASI…ho chiesto aiuto alle scrapper della mia regione che prontamente al meeting di settembre mi hanno portato timbri e fustelle per creare questi packaging ), un po di garza e del twine completano il tutto!

PACKAGING 2: la cioccolata!

Per creare questa bustina sono partita da un cartoncino quadrato con il lato di cm. 14.7. L’ho embossato a freddo con un embossing folder con la trama di una ragnatela. Utilizzando l’envelope punch board, che trovo un attrezzatura estremamente versatile, ho fatto la prima piega e perforazione a cm.4.5 e la seconda piega e perforazione, quella per lo spessore, a cm. 6.7. Ricordate che la prima e la seconda piega si fanno sullo stesso lato del foglio, che andrà poi ruotato per fare le successive, non più misurando, ma utilizzando come riferimento le pieghe già fatte. Ho stondato le punte e tagliato i lati a cm.5, cioè la larghezza della scatolina.

Un nastrino, una scritta e una fustellata decorano questo packaging. Con le misure che vi ho dato otterrete una scatolina di cm. 10 x 5 x 1.5. Volendo variare queste misure potete utilizzare questa utilissima tabella di calcolo gentilmente messa a disposizione dalla sua ideatrice.

PACKAGING 3: i lecca-lecca

Per creare queste cover ai lecca-lecca avete bisogno di un ritaglio di carta patterned di cm. 5.5 x 11, di alcuni quadrati di carta fantasia o\e tinta unita a contrasto, alcune fustellate a tema, qualche timbrata e un pezzetto di garza di recupero.

Piegate a metà i rettangoli di carta e decorateli con i quadrati sui quali avrete fatto una sottile cornicetta con un pennarello sottile nero. Sovrapponete la garza sfilacciata, la fustellata e per ultimo una scritta timbrata e spessorata. Infilate il lecca-lecca e fissatelo con in pezzetto di twine fatto passare per due piccoli fori ai lati del bastoncino!

PACKAGING 4: i biscotti

In realtà si tratta di semplici tag pensate per chiudere dei sacchettini di cellophane all’interno dei quali racchiudere dei biscotti. Questa volta la struttura di base è stata fustellata su della gommina nera, mentre i cerchi che ho sovrapposto sono di carta.

Una volta sovrapposti in ordine decrescente per dimensione, ho aggiunto un po di garza e una timbrata colorata. Twine e rafia e lo sbrillucichio di una paillette completano il tutto!

Che ne dite?…vi piacciono questi semplici progetti? e allora forza, che aspettate…mettetevi all’opera che tra pochi giorni i bambini suoneranno alla vostra porta!

Patrizia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *