Archivi autore: Anna

Un LO…spigoloso!

Ciao a tutte
Oggi vorrei proporvi un LO che abbina un po’ di mixed media al rigore dei ritagli di carta.
Eccolo:
IMG_2164 IMG_2168 IMG_2169 IMG_2170 IMG_2171 Per realizzarlo sono partita da quattro carte patterned: una per la base e tre da cui ho ritagliato dei quadrati di diverse dimensioni (8 cm / 4 cm / 3,5 cm / 3 cm / 2 cm).

IMG_2124Ho scelto come posizionare i quadrati rispetto alla foto e ho sporcato di inchiostro nero i bordi dei quadrati di carta, insistendo sugli angoli.

IMG_2125Ho segnato con la matita la posizione dei quadrati e ho passato del gesso in modo casuale tutt’attorno a dove avrei poi posizionato i ritagli e la foto, in particolare in corrispondenza degli angoli.

IMG_2126Ho sporcato di gesso anche gli angoli del foglio e in corrispondenza dei vuoti tra i quadrati ho spennellato dell’inchiostro liquido azzurro.

IMG_2127Sui due angoli ho sporcato con lo stesso inchiostro azzurro ma in modo molto più leggero e ho tamponato con della carta assorbente. Ho quindi fatto delle timbrate leggere e per finire ho sporcato con delle gocce di inchiostro azzurro. Le stesse timbrate leggere le ho fatte anche sul gesso bianco al centro.

IMG_2128 IMG_2130Per finire ho aggiunto il titolo e qualche abbellimento qua e là. Ecco il LO finito. Spero che possa esservi d’ispirazione!

IMG_2164

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Mini album rilegato

Ciao a tutte!

Oggi vorrei condividere con voi il procedimento per realizzare il mini album pubblicato poco tempo fa in questo post. Si tratta di un mini album rilegato. Esistono diversi tipi di rilegature e quella che ho scelto di utilizzare è quella “copta”.

??????????????????????????????? ??????????????????????????????? IMG_2112Per cominciare ho creato le due copertine: ho ritagliato due rettangoli di cartoncino spesso 1,5 mm di 17,8 x 14,8 cm e li ho ricoperti usando due carte patterned. Per maggiori dettagli su come ricoprirle potete consultare questo post. Una volta pronte le copertine le ho forate a 1,1 – 6,5 – 11,6 – 16,7 cm dal bordo.

IMG_2068 IMG_2069 IMG_2070Ho quindi preparato le pagine interne ritagliando 8 fogli da 17,3 x 28,6 cm che ho poi piegato a metà.IMG_2071A questo punto ho preparato i fori sulla piega di ciascun foglio. Per farlo mi sono aiutata con un foglio “guida”. Da un normalissimo foglio di carta bianca ho ritagliato un pezzo con la stessa altezza (17,3 cm) e l’ho piegato a metà. Dopodiché l’ho forato con un punteruolo a 0,8 – 6 – 11,2 – 16, 4 cm dal bordo. Ho appoggiato questo foglio “guida” all’interno di ciascun pezzo di carta patterned piegato e dall’interno ho fatto dei fori nei punti corrispondenti. A questo punto ho raggruppato i miei fogli a due a due per creare 4 “fascicoli”. Ovviamente potete creare quanti fascicoli volete, la quantità di fogli per ogni fascicolo può essere anche superiore, dipende un po’ dallo spessore della carta.

IMG_2073IMG_2074 IMG_2075Il filo utilizzato per la rilegatura è del cotone cerato. Va benissimo ed è molto resistente. Lo trovate facilmente in merceria. Ne ho utilizzato circa 1,5 m.

Si comincia prendendo la copertina posteriore e un fascicolo di fogli. Partite dall’interno del fascicolo e lasciate 5 cm di filo. Passate l’ago da sopra verso sotto la copertina, uscite con l’ago tra la copertina e il fascicolo e rientrate nello stesso foro del fascicolo. Fate un nodo all’interno del fascicolo per bloccare il filo.

IMG_2077 IMG_2079IMG_2080 IMG_2081IMG_2082

Uscite con l’ago dal foro successivo, passate sempre da sopra verso sotto la copertina e rientrate nello stesso foro. Ripetete l’operazione una terza volta.

IMG_2083 IMG_2084 IMG_2085

Per l’ultimo foro fate lo stesso ma invece di rientrare nel fascicolo prendete un secondo fascicolo e rientrate nel primo foro di quest’ultimo.

IMG_2086 IMG_2087 IMG_2088

Passate internamente il filo, sempre ben tirato, e fuoriuscite dal secondo buco. Passate da sinistra verso destra attraverso la catenella di filo precedente. Infilate nuovamente l’ago nel secondo buco e procedere allo stesso modo per gli altri buchi. Quando arrivate al quarto invece di rientrare nello stesso buco prendete il terzo fascicolo e infilate l’ago nel primo buco di quest’ultimo.

IMG_2089 IMG_2090

IMG_2092 IMG_2093 IMG_2094 IMG_2096

Ripetete l’operazione anche per il quarto fascicolo. Quando arrivate all’ultimo buco del quarto fascicolo prendete la copertina anteriore e passate l’ago dall’esterno verso l’interno e infilatelo nella catenella tra il secondo e il terzo fascicolo. Rientrate con l’ago nel primo buco del fascicolo e uscite dal foro successivo. Passate nuovamente l’ago dall’esterno verso l’interno della copertina e infilatelo tra il terzo e il quarto fascicolo. Ripetete l’operazione con il terzo buco. Per l’ultimo buco passate sempre dall’esterno verso l’interno della copertina e questa volta rientrate direttamente nel foro del fascicolo. Bloccate il filo con un nodo.

IMG_2106 IMG_2107

La vostra rilegatura è pronta. Potete lasciare l’album così o incollare tra loro i fogli tra un fascicolo e l’altro. In questo modo l’interno sarà più compatto.

Ecco qualche pagina interna:

IMG_2113 IMG_2114 IMG_2117Spero vi sia piaciuto!

A presto

Anna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Vincitrice della sfida di maggio

Ciao a tutte!

Il film della sfida di maggio era “Il matrimonio del mio migliore amico”. Un tema che sembra avervi dato grandi ispirazioni. Quindi un grazie a tutte le partecipanti!

Ma la vincitrice è una sola ed è…

IMG_20150503_180542

IMG_20150503_174126Melania con questo bellissimo mini album.

Complimenti Melania! Sarai la nostra prossima Guest Designer.

Scrivici una mail a fantasiablog@gmail.com per scoprire il vincolo del prossimo mese.

Vi aspettiamo con la sfida di questo mese “Notte prima degli esami“.

A presto

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Vincitrice della sfida di aprile

Ciao a tutte!

Per la sfida di aprile avevamo scelto un bellissimo musical: Grease!

Ad aver vinto è…

busta fluo1Marta, con il suo vivacissimo biglietto di auguri!

Brava Marta! Sarai la nostra prossima Guest Designer.

Scrivici una mail a fantasiablog@gmail.com per scoprire il vincolo del prossimo mese.

A presto…e non dimenticate la nuova sfida con Il matrimonio del mio migliore amico!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Grease

Ciao a tutte!

E’ arrivato anche aprile e con lui la primavera, giornate più lunghe, piante in fiore e freschi profumi!

Per questo mese abbiamo scelto “Grease”, un musical che non passa mai di moda e che con la sua vivacità e i suoi colori incarna perfettamente questa atmosfera.

grease-2013-225x188-1-201304031434

Io, Anna, ho creato una card usando un timbro a fiore e colori vivaci.

???????????????????????????????

Paola ha creato una scatola dai colori e dai disegni che ricordano gli anni ’50 di Grease

11080988_512847065520698_9042130150506031997_n 11081141_512846818854056_7581820258948703732_n

Marina ha realizzato un LO con due foto del marito, ispirandosi ad una delle canzoni della colonna sonora del film

IMG_8871

Letizia ha realizzato un LO che celebra la pettinatura anni 50 di sua figlia, realizzata durante un festival dedicato proprio a quegli anni

IMG_2909

Barbara ha realizzato un cestino colorato, dalle tinte “caramellose” che ricordano gli abiti in voga in quegli anni

sfida aprile 2015
Sara ha preprato un LO nero e fucsia lasciandosi ispirare alle Pink Ladies

grease_ Sara

Anche Chicca si è ispirata alle Pink Ladies per creare una card per una bimba, principalmente sui toni del rosa

IMG_7354

Ed infine la nostra Guest Designer Melissa del blog Coccole di Scrap ha realizzato questa card. Si è ispirata a una delle tante canzoni del film e per la precisione a YOU’RE THE ONE THAT i WANT

blog asi marzo

 

 


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Home decor XXL

Ciao a tutte!
Oggi vi mostro un grosso (nel vero senso della parola) progetto che ho preparato per i miei genitori.
L’ispirazione l’ho trovata per caso girovagando su Internet e si tratta di questo progetto. Non saprei nemmeno io come chiamarlo, è una sorta di corona di tele. In ogni caso ecco il lavoro finito, con tanto di richiamo laterale (il post è lungo, quindi se volete vedere subito maggiori dettagli li trovate alla fine delle spiegazioni):

IMG_1729 20150321_131611 IMG_1734

Per farla sono partita da 12 tele, 10 per la corona e 2 per il richiamo. Sono 9 tele quadrate di 20 cm x 20 cm e 3 tele rettangolari da 24 cm x 18 cm.
Per cominciare ho scelto i colori dominanti: nero, grigio e rosa antico, che peraltro sono anche i colori della carta da parati. Le foto le ho stampate tutte in bianco e nero.
Ho quindi preparato la base delle tele. Le ho dipinte tutte allo stesso modo con la tecnica dello spugnato. Per farlo ho usato un banalissimo pezzo di carta assorbente e ho picchiettato la superficie prima con l’acrilico grigio, poi con il rosa (bianco + rosso + grigio) e per finire con il bianco. Ho usato molto colore e dato dei colpi decisi e veloci, in modo tale da ottenere questo effetto molto rugoso.

20140228_155536 20140228_155637    20140228_155800 20140228_152535

Ho lasciato asciugare per bene le tele e ho sporcato i bordi con un vecchio pad di inchiostro nero. Ne ho preso uno vecchio, in primo luogo per avere un colore un po’ slavato e quindi non eccessivamente nero, e poi perché alla fine del lavoro era letteralmente da buttare!

Una volta pronta la base e deciso come sistemare le tele, ho scelto le foto e stabilito dove le avrei messe. A questo punto ho iniziato a pensare alla vera e propria parte “scrap”. Ho deciso di rimanere semplice e soprattutto di seguire una linea omogenea. Ho quindi scelto dei materiali, delle forme e delle scritte che si richiamassero tra loro: gli esagoni, le foglie, i nastri, i bottoni, i fiori, gli chevron ecc. ricompaiono in modo regolare su tutte le tele. Per regolarmi ho fatto in modo che tutto fosse usato almeno due volte.

La scritta l’ho ritagliata con la Silhouette e ho incollato una ad una le lettere. Per essere sicura di andare diritta e incollarla ben centrata ho proceduto in questo modo: ho conservato il negativo che ho fissato alla tela, nella posizione desiderata, con del washi. Dopodiché ho passato la colla con un pennello (4-5 lettere alla volta per non lasciare il tempo alla colla di asciugarsi) e incollato le lettere. Ha funzionato molto bene, anche perché il negativo non si è in alcun modo incollato alla tela ed è risultato un lavoro molto pulito.

20140317_141207Una volta soddisfatta, ho fotografato il tutto e tolto ogni cosa dalle tele. Prima di incollare, infatti, occorre costruire la corona! Per incollare le tele tra loto ho usato la millechiodi. Ovviamente non è sufficiente per tenerle saldamente unite ma permette di avere una struttura iniziale. Per fissare il tutto, dietro ho avvitato 4 pezzi di legno. Per decorazione ho poi aggiunto 4 cerniere per porte/finestre che potete trovare in qualsiasi negozio di bricolage.

A questo punto ho incollato tutte le mie foto e decorazioni.

Per chi ha ancora voglia di vedere foto vi lascio con tutti i dettagli.

20150321_13172120150321_131829_120150321_13191420150321_13192820150321_132344 20150321_13235220150321_132313 20150321_13270220150321_13230520150321_132958 20150321_133012 20150321_13225520150321_13294520150321_13461020150321_13195320150321_13173920150321_132455

20150321_134715 20150321_13473420150321_13474020150321_13472920150321_134723

Eccoci arrivati in fondo a questo lunghissimo post. Spero vi sia piaciuto!

PS. Chiedo scusa per i timbri che in origine erano neri ma che purtroppo sono già stati scoloriti dalla luce diretta del sole. A breve dovrò rimediare. 😉

Anna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Bacheca

Ciao a tutte!
Oggi parliamo di bacheche, quelle che in inglese chiamano “letterblock tray” o “printer’s tray”.
L’idea di base è quella di riutilizzare vecchie cassettiere per caratteri tipografici come home decor. Ovviamente per questo tipo di progetto va benissimo anche qualsiasi altra struttura a scomparti, come ad esempio una bacheca per gli oggetti da collezione. E va da sè che potete crearne anche una da zero. Altrimenti in commercio ne trovate di già pronte, pensate appositamente per lo scrap (come quella che ho utilizzato qui).
L’idea non è certo nuova ma la trovo veramente molto originale e decorativa. Quindi eccovi quella che ho realizzato per il mio salotto.

IMG_1989 IMG_2005

Ed ecco come ho proceduto. Per cominciare ho deciso quante foto volevo mettere e dove. Ho cercato di alternarle in modo omogeneo  ai riquadri decorativi e di utilizzare dimensioni variate. Dopodichè ho scelto le carte e ritagliato i fondi. Una volta pronta la base ho iniziato con le decorazioni.

Banner e abbellimenti in legno:

IMG_1995Per questo sfondo ho alternato strati di carte diverse:IMG_1994Una greca ritagliata con la Silhouette che ho incollato direttamente sui divisori:???????????????????????????????Scritte e abbellimenti:

??????????????????????????????? Due carte unite da un nastro e abbellimenti:IMG_2000Per questo riquadro ho optato per una tag decorata con due timbrate e un fiore:IMG_1998Per finire un banner fatto con il filo avanzato dalla tag e dei ritagli accumulati durante la creazione. IMG_1996Spero vi sia piaciuta e se anche voi avete uno spazietto vuoto in giro per casa, fateci un pensierino! 😉

Alla prossima

Anna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Banner natalizio

Ciao a tutte!

Se anche voi come me siete un po’ in ritardo con le decorazioni natalizie e siete alla ricerca di qualche idea veloce e d’effetto…eccone qua una! 🙂

Ho creato un banner natalizio con quattro bandierine da 11×14 cm. Le ho decorate con dei fiocchi di neve ritagliati alla Silhouette e ho messo al centro una lettera per ricreare la parola NOEL. Dopodiché ho fermato lo spago che le unisce con del pizzo.

IMG_1980

IMG_1981 IMG_1982 IMG_1983

IMG_1984

IMG_1985

Spero vi sia piaciuto!

A presto

Anna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Sfida di novembre: packaging

Ciao a tutte!

Per questo mese di novembre abbiamo pensato di iniziare ad accompagnarvi verso il Natale. Come? Facendovi pensare ai regali! Si sa che noi scrapper amiamo preparare piccoli e grandi regali fatti a mano. Quindi perché non spingerci oltre e personalizzare anche il pacchetto? Ormai avrete capito, quello che vi proponiamo e vi chiediamo di realizzare è un progetto di packaging!

Ecco le interpretazioni del DT

Anna ha incartato una tavoletta di cioccolata. Un pensiero semplice semplice che acquista subito più fascino se decorato!

20141023_174040 20141023_174310

Marina ha invece scelto di usare elementi craft, che ultimamente sono presenti in molte confezioni, e li ha declinati in tre modi diversi. Un pacchetto è avvolto in carta da pacchi e ha dei fiocchi di neve timbrati con lo staz-on bianco direttamente sul nastro da pacchi (quello orribile marrone) , completato da due fustellate a fiocco di neve, le quali sono fermate da due dadi di metallo rivestiti con carta di libro, il secondo è realizzato con cartone di recupero, qualche pois fatto con il gesso, delle fustellate di piume e perle. il regalo è avvolto in un centrino sottotorta grande. Il terzo pacchetto invece è realizzato sempre con carta da pacco sporcata con distress rosso e azzurro e decorata con una coccarda in tono e twine. Il pacchetto è stato chiuso con una cucitura e rifinito con un punch lineare.

packaging 001 packaging 002

packaging 003                      packaging 004

Letizia , per un packaging veloce e pratico, ha scelto una semplicissima busta kraft e l’ha personalizzata utilizzando uno stencil ed il colore spray Pschhiitt “pure couture”. Ha aggiunto un fiocco realizzato con nastri di diverse misure e colori che ha impreziosito aggiungendo degli strass.

IMG_2264

Sara ha preparato una confezione molto maschile usando timbri e nastri

sfida_novembre

 

Cristiana ha creato una scatolina natalizia utilizzando la sua envelope punch board: base bianca decorata con washi tape a quadretti bianchi e rossi qualche stellina e fiocchetti in tinta.

IMG_7003

Paola ha creato e decorato alcuni muffin di cartoncino da utilizzare come scatola porta dolcetti

foto 1

 

Barbara ha realizzato una veloce confezione “dell’ultimo minuto” utilizzando un semplice sacchetto del pane. Ha decorato il bordo superiore con un punch, aggiunto un washi in tinta, un sentiment natalizio e un fiocco di neve realizzato con la fustella di Tim Holtz.

20141103_122736

Infine la nostra Guest Designer del mese Daniela di il blog di zucchero filato ha creato questa bellissima busta porta CD

dainiela x fantasia blog

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Card clean&simple

Ciao a tutte!

Oggi vorrei proporvi una card che ho realizzato per un matrimonio. Si tratta di una card molto semplice ma con una struttura che trovo molto originale.

Eccola chiusa

IMG_1839Ed eccola aperta

IMG_1838IMG_1833IMG_1834IMG_1836La card si apre dai due lati e al centro ho scritto l’augurio.

La realizzazione è molto semplice e intuitiva ma ecco comunque qualche indicazione:

Per una card 13 x 13: tagliate un rettangolo di cartoncino alto 13 cm e lungo 39 cm. Piegate nel senso della lunghezza a 13 e a 26.

IMG_1826Fate una piega diagonale (dall’angolo in alto a sinistra all’angolo in basso a destra) sui due quadrati laterali. Piegateli quindi entrambi verso l’esterno.

IMG_1827Ecco terminata la vostra struttura. Tagliate in un secondo cartoncino un quadrato da 11 cm e ricavatene due triangoli. Incollateli sui due triangoli esterni della vostra struttura e decorateli a vostro piacimento.

IMG_1829Prendete un nastro e incollatelo sul retro della card.

IMG_1831Scrivete il vostro augurio nel centro della card e chiudetela con un fiocchetto!

IMG_1839A presto!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather