Archivi autore: Susanna Vicentini

PAPER TEARING: una tecnica liberatoria

Oggi vi vorrei parlare di una tecnica che spesso si trova navigando sui siti Scrap d’oltreoceano, cioè il paper tearing,  una delle tecniche più semplici utilizzate dallo scrapbooking. Paper vuol dire carta e tear significa strappo, quindi questa tecnica consiste semplicemente nell’utilizzo di pezzi e strisce di carta precedentemente strappata con le mani, usando i margini irregolari della carta come decorazione per creare un mat, un bordo o  un abbellimento..

(paperwishes.com on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/55380270392401670/)

Non richiedendo nessuna particolare abilità è una tecnica alla portata di tutti, dal bimbo che intraprende i suoi primi esperimenti scrapposi, ad adulti non particolarmente abili nella manualità, alle scrappers superesperte!

Lo strappo può essere eseguito su carta, cartoncino, vellum ed anche su carte particolari come la carta paglia o la carta a mano. La particolarità dell’effetto viene creata in base al senso in cui si decide di strappare.  Per esempio per far risaltare lo strappo e quindi, far vedere la parte più chiara della carta, bisognerà strapparla tirando dall’alto, verso sè stessi (come nella foto).

(paperwishes.com on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/55380270392401670/)

Se invece si vuole mantenere una certa omogeneità rispetto al foglio, bisognerà strappare in senso opposto , verso il rovescio del foglio.

Per alcune carte lavorate, come per esempio la mulberrypaper (carta paglia, carta di riso) o comunque, quelle carte con fibre simili alla stoffa, è bene inumidire la linea dello strappo ad esempio passando un cotton-fioc bagnato prima di eseguire lo strappo. Questo permetterà di non danneggiare la nostra carta e di avere lo strappo come lo desideriamo.

 Nella realizzazione di un album, in mancanza di una collezione di carte idonea, la tecnica del Paper Tearing vi consente di creare con poco impegno delle pagine di sicuro effetto e coerenti tra di loro.

Inoltre la carta strappata dà un senso di movimento alla pagina e consente di creare effetti interessanti sovrapponendo più fogli strappati che già da soli possono decorare una pagina, ad esempio si possono realizzare onde o sfondi di paesaggi.

  

(kaisercraft.com,au on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/550635491921033475/)

Per aggiungere più profondità si può  passare con un gessetto o un blending tool sporcato con un inchiostro lungo lo strappo e poi sfumare verso l’interno, anche con un colore in contrasto con la carta.

Personalmente, trovo questa tecnica liberatoria, dal momento che non amo misurare con precisione lo strappo mi consente di affrontare con più  serenità il mio lavoro. Inoltre io amo particolarmente il mixed media e questa tecnica è molto utile per creare sfondi e rilievi o come base per passare il gesso creando al di sotto di esso un movimento.

Cimentatevi in questa tecnica senza timore di “rovinare” la carta, ricordatevi che ogni strappo è sempre perfetto, l’importante è che abbia circa la misura che vi serve, già, circa, perchè lo si può sempre ritoccare ed eventualmente aggiungere un altro pezzo strappato.

 Non mi resta che augurare buon strappo a tutte, e ricordatevi che strappare è anche terapeutico perchè scarica lo stress!!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Travel around the world

Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi.

Ciao a tutti! Eccoci tornati con il post di fine mese, visto che è un periodo di vacanze abbiamo deciso di dedicarlo al viaggio! A chi non piace viaggiare? O chi non ha un viaggio dei sogni?… E poi il piacere di riviverlo ricordando…
Susanna ha realizzato una piccola box card, pronta ad esplodere, sulle tonalità del bianco e nero, che racconta del pensiero prima del viaggio, quando ancora è un progetto in itinere e tutto il mondo è una possibilità…
 
Patrizia ha realizzato una card totalmente con dei timbri, realizzando sia la “patterned” di fondo, sia il soggetto principale che, parlando di viaggi, per lei non poteva essere altro che un simpatico furgoncino Wolkswagen!

Barbara ha realizzato un packaging a forma di valigia, aggiungendo delle semplici decorazioni alla fustella Matchbox di Tim Holtz.

Nadia he creato una tag che accompanerà un libro che sarà portato in vancanza

E voi, siete pronte per partire?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Io e te.. così diversi, così amici!

Ciao a tutti!

Oggi vi presento un album che ho realizzato per un mio carissimo amico per i suoi 18 anni, nel quale ho raccolto tutti i nostri momenti più significativi da quando ci conosciamo.

Inizialmente avevo scelto colori neutri perchè non volevo sbilanciarmi troppo, in quanto i colori che piacciono a me, non sono graditi a lui (in primis il rosa!), andando avanti con la creazione però mi sono accorta che così facendo era un semplice album, non lo sentivo mio. Così  ho deciso di inserire alcuni elemento che mi caratterizzano, partendo dall’unicorno in prima pagina (chi mi conosce sa che ho una passione sfegatata per gli unicorni).

Alla fine questo progetto gli è piaciuto moltissimo, si è emozionato…. spero che piaccia anche a voi!

Susanna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Midori Remember

Ciao a tutti,

voi vi ricordate cosa avete regalato lo scorso anno per Natale o per il compleanno ai vostri amici? Io si! Perchè me lo sono scritto! E da qui parte il mio progetto che vi presento oggi…

Un piccolo midori suddiviso in tre parti: Christmas gifts, Birthday list e Ideas, nel quale scrivere i regali fatti a parenti ed amici e le idee per i regali futuri.

Partiamo dalla copertina. Ho preso un cartoncino craft A4 e l’ho cordonato verticalmente a 4,5,17,18 cm. Nel  quarto spazio creato (quello da 1cm), ho fatto due buchi a 1 cm dall’alto e dal basso e con l’elastico nero ho fatto la rilegatura midori.

Quindi ho decorato la copertina. Io, molto semplicemente, ho incollato un centrino bianco in basso a sinistra e delle paiettes nere, bianche e oro. Nella parte superiore ho incollato con lo scotch spessorato una nuvoletta con timbrata la scritta” remember that” Per tenere chiuso il midori ho usato uno spago bianco decorato con washi tape e stelline di carta.  

Ho creato poi le copertine dei tre quadernini. La prima parte l’ho dedicata ai regali di Natale. Ho distressato i lati con un inchiostro nero e incollato una tag fatta con un pezzo di bazzil grigio embossato, cosi da sembrare una corteccia e con un timbro di florileges ho creato una doppia timbrata nera e oro. Su una mini-tag nera ho timbrato in oro la scritta Christmas gifts.

La seconda parte l’ho dedicata ai regali di compleanno.

Ho distressato i bordi superiori e inferiori con il distress oxide e l’inchiostro oro, dopodiché ho timbrato un cuore in nero. in una mini-tag craft ho scritto birthday list.

L’ultima parte, invece, è destinata a raccogliere le idee per i regali futuri.

Ho timbrato un unicorno su del bazzil craft per poi ritagliarlo. Per li titolo ho usato delle lettere adesive oro su  una sovrapposizione di due rettangoli nero e grigio,  infine per decorare lo sfondo ho creato delle macchie rosa.

  

Spero vi sia piaciuta questa idea, e soprattutto che vi possa essere utile!

SUSANNA

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Nuovo DT: Susanna Vicentini

E per ultima… ci sono io!

Ciao a tutti, sono Susanna e ho appena compiuto 18 anni, sono la piccolina del gruppo! Perciò non ho molto da raccontare..

Nonostante ciò faccio scrap da diversi anni, ho cominciato seguendo la mia mamma circa 3 anni fa… e ho partecipato a due meeting nazionali e a diverse fiere.

Vivo a Marcon, un paese vicino a Venezia e frequento l’ultimo anno del liceo delle scienze applicate . MI piace lavorare con la carta, ma ho , anche una passione per pasticciare con gesso e colori, il mixed media permette di esprimermi senza misure e precisione dando libero sfogo alla mia creatività. Amo moltissimo il zentangle, spesso durante i momenti di pausa a scuola ne riempio i quaderni!
Amo viaggiare e fortunatamente lo faccio spesso, e adoro fare fotografie perciò i miei album raccolgono le foto dei miei viaggi.

Sono molto contenta di fare parte di questo DT, anche se sono un po’ spaventata.. spero vi piaccia il progetto che ho preparato. Si tratta di uno speciale biglietto d’auguri per una mia cara amica che ha compiuto diciott’anni.

 

BIGLIETTO DICIOTTANNA

Materiali

  • 4 bazzil: 1 bianco, 1 grigio, 1 a righe bianche e nere, 1 grigio scuro
  • Cartoncino nero 14×29 cm e uno 14×14 cm
  • Cartoncino rosa, tiffany, carta glitterata argento e nera
  • 8 whasi tape di diverso colore
  • Del filo bianco
  • Nastro rosa
  • 2 foto, una 9×9 cm, altra 8×11 cm

Ho preso  i  4 bazzil, e li ho  tagliati a dimensione 28×28 cm.

 

Ho piegato in quattro i bazzil, con il cordonatore o a mano  libera, e posizionato il foglio dritto di fronte a me, ho tagliato  la piega  orizzontale di destre e piegato in diagonale il primo quadrato in alto a sinistra.

 

Ho Incollato con del biadesivo il quadrato in basso a destra su quello in alto a destra.

Prepariamo ora tutte le decorazioni che serviranno nelle varie pagine.

Ho Fustellato il numero 1 e 8 su della carta rosa,grigia, tiffany,  glitterata nera e argento.

                    

Ho Tagliato due pezzi di filo bianco  lunghi 16 cm.

Ho preso gli 8 whas i e li ho  incollati di diverse lunghezze e colori sui due fili e tagliando le estremità   a triangolo e bandierina alternati come in figura.

                                                       

Con la Siluette Cameo ho ritagliato una cornice polaroid a tema compleanno, su un cartoncino rosa. Tenere le letterine happy birthday da parte.

Con un punch a forma di cuore ho  tagliato 10 cuoricini dall’avanzo di cartoncino rosa.

Ho fustellato sulla carta glitterata  nera la scritta “adorable” e su quella argento una coroncina e un diamante.

                        

Iniziamo ora con la decorazione di ogni pagina.

Pagina 1

Prendere il bazzil bianco e spruzzarlo con:

  1. ink color tiffany di Tommy Art                                             
  2. distress

prendere ora il numero 18 nero e argento glitterato, la foto 8×11 cm e le lettere rosa “HAPPY BIRTHDAY”, nella parte sinistra con del biadesivo ho attaccato la foto e in alto a sinistra il 18 nero. Nel lato destro in alto e in centro ho attaccato la scritta “HAPPY BIRTHDAY” rosa e di lato il 18 argento. Il resto della pagina l’ho lasciata libera in modo da poter scrivere i miei auguri.

Pagina 2

Prendere i fili di bandierine fatte in precedenza e con del biadesivo incollarle negli angoli alti del bazzil grigio scuro. Incollare cinque cuori rosa in basso e il 18 grigio appena sopra, nella parte destra  e gli altri cuori e una scritta “LOVE” tiffany nella parte sinistra.

Pagina 3

Nella parte sinistra del bazzil grigio ho timbrato con un inchiostro rosa un acchiappasogni.

Dopodiché ho incollato la scritta “ADORABLE” sopra all’acchiappasogni, il diamante argento e il 18 tiffany in basso.

Ho, poi, preso la polaroid ritagliata e ho attaccato un pezzo di whasi tape tiffany dietro al negativo della scritta “HAPPY BIRTHDAY”. Ho inserito la foto 9×9 e ho incollato il tutto nella parte destra del bazzil grigio. Infine ho attaccato la coroncina argento in alto a destra  della cornice.

Pagina 4

Con una fustella a forma di palloncino o a mano libera andiamo a tagliare dei palloncini: ( si può usare anche la carta crepla)

  • 1 grande, 1 medio e 1 piccolo da della carta glitterata argento
  • 1 grande e 1 medio da del cartoncino leggero rosa
  • 1 grende da della carta glitterata nera

Tagliare 5 pezzi di filo cerato nero lunghi 7 cm e incollarli dietro ai palloncini.

Tagliare una striscia di carta 1×10 cm dagli avanzi dei bazzil, piegare la striscia a 5 cm, a 1 cm dall’inizio.

incollare i palloncini sulla striscia a vostro piacimento, successivamente incollare le due alette laterali sui due lati verticali del bazzil a righe. Prendere il numero 18 in rosa e incollarlo in basso a destra. Cosi è finita anche la decorazione dell’ultima pagina.

Copertina

Prendere il cartoncino nero 14×29 cm e piegarlo a 14,5 cm.  Andiamo a creare ora, una shakers card.

Nella parte destra ho tagliato la scritta Anna e ho tenuto il negativo, ho incollato l’acetato e ho messo del biadesivo spessorato sul contorno delle lettere e all’interno ho inserito pailettes  di diverso colore e ho attaccato il tutto su un cartoncino nero grande 14x14cm.

Poi  ho attaccato assieme le diverse parti con del biadesivo, creando un “quadrato tridimensionale”.  Infine ho incollato il cartoncino nero sui due lati rimasti liberi.

Ho tagliato due pezzi lunghi 12 cm di nastro rosa e gli ho fissati ai due lati della copertina .

 

 

Spero vi sia piaciuto, alla mia amica Anna tantissimo! Sono riuscita a farla piangere…

Susanna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather