Archivi categoria: Card

Shaker card in rosso

Il caldo si fa sentire prepotentemente ma io non rinuncio a scrappare, anche se mi riduco a farlo in piena notte, quando nella mia scraproom la temperatura diventa sopportabile! Oggi vorrei mostrarvi una shaker card che ho realizzato per un matrimonio. Adoro questo tipo di card che stupisce sempre con il movimento all’interno dell’oblò!

Ho utilizzato pochi materiali ma il risultato è d’effetto, in parte dovuto anche all’accoppiata di colori bianco e rosso.

Che ne pensate? E a voi piacciono le shaker cards?

Spero di essere d’ispirazione, buona creatività a tutti!

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Thank you

A volte solo la parola “grazie” non riesce ad esprimere tutta la gratitudine che sentiamo per alcune persone, anche cose che per qualcuno sono molto piccole, possono essere macigni enormi per qualcun altro, perchè è difficile, purtroppo, trovare quei 5 minuti per farla.

Allora per esprimere i maniera più rappresentativa la gratitudine ho realizzato queste due card che accompagnavano un pensiero profumato, per le rappresentanti di classe della mia primogenita. Un lavorone, se si pensa che hanno messo d’accordo i genitori di 21 bambini!!

Per realizzare queste card mi sono ispirata ad un packaging realizzato qualche tempo fà che mi era piaciuto particolarmente, una carta glitterata, un washi, 2 foglioline, un fiore e un’etichetta con una timbrata in sovrapposizione e la card è pronta.

Alla prossima ispirazione!!

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Il quarto d’ora creativo : card maschile

Per la nostra rubrica il quarto d’ora creativo di maggio, oggi vi proponiamo delle cards a tema maschile che si realizzano davvero in pochi minuti.

Letizia ha realizzato una card Clean & Simple utilizzando solo cartoncino bianco, ritagli di patterned, una fustella ed un timbro per il sentiment.

Barbara ha realizzato una card sui toni del marrone utilizzando un cartoncino avorio, patterned legno, ritagli di patterned fantasia e una tag fustellata.

Gelsomina ha realizzato una card colorando con i distress un cartoncino bianco embossato a caldo con polvere crear. Il tutto rifinito da qualche goccia d’acqua e qualche timbrata 


Lisa invece ha realizzato una simpatica card camicia con tanto di papillon!!


Infine la nostra GD Veronica ha realizzato questa bellissima card con un Edwin protagonista.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Origami heart card

Ciao a tutti sono Letizia e per festeggiare San Valentino ho deciso di proporvi un progettino semplice a tema amore, una card con un cuore origami.

Ho realizzato il cuore seguendo questo procedimento

PicMonkey Collage

PicMonkey Collage2

E’ davvero semplicissimo, se ci sono riuscita io ci può riuscire chiunque. Non ho utilizzato una carta specifica per origami ma una patterned della Pebbles molto leggera che ben si presta per realizzare questi lavori. Con del gesso ed i gelatos ho realizzato lo sfondo della card

IMG_6932ho incollato il cuore ed il sentiment, ed ecco la card finita

IMG_6933

Che ve ne pare? Penso che non rimarrà card a lungo, ma la metterò all’interno di una cornice in camera di mia figlia!

Spero che il mio piccolo progettino possa essere d’ispirazione.

Buon San Valentino a tutte le persone che amano e che si amano!!!!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Una card ad acquarello

Ciao a tutti!

oggi è il mio turno tenervi compagnia e volevo presentarvi questa ultima card, creata su richiesta di un amica per festeggiare il suo anniversario di nozze.

Voleva un effetto molto tenue e dai colori delicati, e quale occasione migliore per utilizzare la mia ultima passione? si tratta dei Peerless Watercolors

I materiali utilizzati sono questi:

Ho utilizzato una card con carta canson montval, su cui ho embossato un timbro con la polvere da embosser nera glitter. Una volta asciutto ho passato dell’acqua con un pennello a goccia pulito, poi con un altro pennello ho distribuito i due colori ad acquarello. I colori sono molto trasparenti e per un effetto delicato sono perfetti.

Ho lasciato asciugare normalmente, poi ho sgocciolato con un pennellino fine il colore ecoline nero e ho applicato qualche paillette argento. Per ultimo ho “stressato” tutti i bordi della card con le forbici e legato un cordoncino twine rosa per rifinire il tutto.


Spero di esservi stata di ispirazione per oggi, a presto!

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

I’ll miss you

Come molti di voi, anch’io ho acquistato tempo fà il tool della  Lidl per tagliare i cerchi.

Stava lì da una parte e sembrava fissarmi dicendomi “Allora!? Che mi hai comprato a fare?? Quando mi usi?”

Allora mi sono lasciata guidare dall’impulso ed è nata questa insolita card, non solo nella forma ma anche nei colori:

img_3963

E’ stato molto divertente realizzarla, dopo aver tagliato il primo cerchio da 10 cm ne ho tagliati altri due poco più grandi. Su quello più piccolo ho prima dato una mano di gesso bianco e una volta asciutto ho iniziato la decorazione usando uno stencil e gesso sia bianco che nero. Poi ho iniziato a colorare con gli acquerelli usando acqua pulita per sfumarli gli uni negli altri. Prima di aggiungere gli abbellimenti ho timbrato con inchiostro neri casualmente.

Ho aggiunto delle decorazioni in tinta e schizzato con un uniposca bianco.

img_3964

img_3965

img_3966Alla prossima !!!

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Biglietto a cascata

Ciao sono Sara e oggi vi illustrerò un album a cascata.

Quando scoprii questo bellissimo mondo, ormai molti anni fa, mi ricordo che fui affascinata da questo tipo di biglietti o album, così dinamici e dal magico meccanismo. Però non provai mai a replicare, fino ad oggi quando desideravo un biglietto che contenesse anche alcune foto e mi sono ricordata di questo tipo struttura.

asi_album_cascata_1

Dopo aver cercato album waterfall su YouTube e visto alcuni video, ho capito il meccanismo e l’ho adattato alle mie esigenze.

asi_album_cascata

La struttura è più semplice di quello che pensavo.

Si parte dall’ultima foto che si vedrà e la si incolla completamente sulla linguetta che si tira. Io avevo deciso che 2 cm fossero sufficienti per incollare le altre foto, quindi ho incollato le altre foto in questi 2 cm. Ovviamente tra una foto e l’altra la linguetta va piegata per agevolare il meccanismo. Una volta incollata l’ultima foto della mia serie ho piegato completamente la linguetta ( ricordatevi che deve essere più lunga delle foto affinché possa essere tirata).

A questo punto è necessario fermare il meccanismo alla mia card. Quindi taglio un’altra linguetta di cartoncino lunga esattamente quanto il mio biglietto e incollo perpendicolarmente il retro della foto più bassa, lasciando libera la linguetta che devo tirare. Ora posso incollare l’ultima linguetta alla mia card, solo i lati e non la parte interna.

Più facile a dirsi che a farsi.

asi_album_cascata_3

asi_album_cascata_5

Io per questo progetto ho usato le foto scattate in Giappone, i cui templi hanno ispirato i colori che ho scelto: oro e rosso.

Questo tipo di struttura potrebbe essere usata in una pagina di un album più complesso o come biglietto di auguri natalizio con foto a tema.

Anche se è un progetto un po’ datato, secondo me è ancora d’effetto ed ora che ho appreso il meccanismo lo userò sicuramente in qualche altro progetto.

Voi avete qualche struttura che nonostante il tempo continua a piacervi e non vi stanca?

Sara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

A Star was Born

Ricominciano le scuole e il tran tran quotidiano ricomincia, e con esso ritorniamo finalmente a scrappare!!!! Avevo voglia di pasticciare quindi ho preso un cartoncino bianco e dei die-cut a forma di stella ed ho iniziato a “paciugare” con acquerelli, timbri e polvere da embossing. Qualche abbellimento et voila:

01

Una piccola curiosità, vedete gli enamel dots sulla card? bhè li ho fatti ioin un modo un po’ diverso da quelli che si trovano gironzolando in rete.

04

Come ?? Vi chiederete, presto fatto, sono delle semplici gocce di smalto semipermanente catalizzato con la lampada UV!!

Spero di avervi ispirato

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Un piccolo elefantino 

Ciao a tutti!

Oggi vi mostro una tag che ho realizzato per dare il benvenuto ad un bimbo appena arrivato.

Ho usato un dolcissimo elefantino di Lily of the Valley che ho colorato con i Distress Marker. Ho poi ritagliato l’immagine con una fustella cornice di Magnolia e l’ho incollata su una tag  (realizzata con la fustella di Sizzix, cartoncino bianco e patterned Moda Scrap.

Per le decorazioni ho realizzato un fiocco con l’Envelope punch board e del bazzill azzurro e un abbellimento “fai da te” ottenuto con un sentiment a tema sovrapposto a due etichette punchate (tutto Stampin’up).

Ed ecco che cosa accompagnava la mia tag di benvenuto: dei cupcake realizzati con body e calzini.

Alla prossima!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Una card fiorita, veloce e di effetto

Oggi voglio suggerirvi una card di effetto e piuttosto veloce da realizzare. Cartoncino e mattatura sono stati colorati con i distress pad, mentre i cartoncino fustellato è stato tinto con gli stessi colori, ma tamponati usando un foglio di acetato e trasferendo il colore sul cartoncino. I fiori sono stati timbrati  ritagliati e colorati son i distress pad tenendo il colore più intenso.

i toni usati per questo lavoro sono : Scattered Srtaw, Bundled Sage e Miller Lavander. Ho completato tutto con un bannerino a pois lilla e il sentiment.

20160525_100322

spero vi sia piaciuta e vi abbia fatto venire la voglia di tirare fuori i vostri distress.

Marina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather