Archivi categoria: DT

SketchiAMO: sfida di novembre

Ciao a tutti e benritrovati al nostro appuntamento mensile con gli sketch ūüôā

Questa volta tocca a me proporre l’ispirazione ed ho optato per qualcosa di decisamente clean&simple, eccolo a voi.

Ed ecco come noi del DT lo abbiamo interpretato.

Patrizia ha realizzato una card con relativa busta per accompagnare un mini album creato per una amica diventata mamma, utilizzando dei ritagli della stessa collezione del mini e una card PL .

Letizia ha realizzato una tag nei colori viola/fucsia per un Unconventional Christmas

Infine io, Barbara, ho realizzato una tag molto basic, in bianco e rosa con qualche tocco di nero.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Dolcetto o scherzetto?

Avete preparato i dolcetti per i bimbi che verranno a suonare alle vostre porte il 31ottobre? Io si ed ho anche realizzato un packaging speciale per le mie nipotine.

Ho realizzato delle caramelline porta cioccolatini utilizzando la envelope punch board.

 

Sono partita da una patterned  misura cm 17,5 x 12,5 ed ho cordonato sul lato lungo a cm 4, 8, 12, 16 e poi sul lato corto a cm 2,5 e a 10

Ho segnato le pieghe ed ho iniziato a punchare tutte le sezioni piegando ogni volta

Ho fatto le codine alla caramella punchando ogni sezione dell’altro lato

infine ho assemblato la caramella incollando i lati

Non sono simpatiche?

Io le trovo allegre e versatile ed adattabili a molte occasioni, io le ho anche realizzate per la comunione di mia figlia come scatoline portaconfetti.

Ma ora torniamo a noi, dolcetto o scherzetto?

Happy Halloween

Letizia ūüôā

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Layout dreamy background

Ciao a tutti!

sono Lisa e oggi volevo mostrarvi questo layout, realizzato su cartoncino canson e colori in polvere

Lo sfondo √® stato realizzato con uno stencil a centrino, che ho prima appoggiato su un pezzo di plastica e sul quale ho fatto cadere qua e l√† i miei colori in polvere. Poi ho spruzzato un p√≤ d’acqua, l’ho rovesciato e appoggiato sul mio cartoncino canson e……magia…..

I colori sono stupendi e creano delle sfumature pazzesche!

Una volta asciutto ho fatto delle timbrate, con il tampone Archival nero e altre con il Versamark che ho embossato con la polverina bianca opaca.

Ho aggiunto tantissimi abbellimenti in cartoncino e in chipboard e la mia foto contornata da una cornicetta glitter dorata

Una volta soddisfatta del risultato ho fatto sgocciolare del colore acrilico bianco liquido e il mio coloratissimo layout è pronto per il mio album di ricordi

Spero di avervi ispirati per oggi, alla prossima!

Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Travel around the world

Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi.

Ciao a tutti! Eccoci tornati con il post di fine mese, visto che √® un periodo di vacanze abbiamo deciso di dedicarlo al viaggio! A chi non piace viaggiare? O chi non ha un viaggio dei sogni?… E poi il piacere di riviverlo ricordando…
Susanna ha realizzato una piccola box card, pronta ad esplodere, sulle tonalit√† del bianco e nero, che racconta del pensiero prima del viaggio, quando ancora √® un progetto in itinere e tutto il mondo √® una possibilit√†…
 
Patrizia ha realizzato una card totalmente con dei timbri, realizzando sia la “patterned” di fondo, sia il soggetto principale che, parlando di viaggi, per lei non poteva essere altro che un simpatico furgoncino Wolkswagen!

Barbara ha realizzato un packaging a forma di valigia, aggiungendo delle semplici decorazioni alla fustella Matchbox di Tim Holtz.

Nadia he creato una tag che accompanerà un libro che sarà portato in vancanza

E voi, siete pronte per partire?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Ma tu la segui la moda?

Ciao! Ma voi la moda la seguite? noooo…non sto parlando di quella moda…vestiti, scarpe, borse…, sto parlando della moda legata allo scrap! eh s√¨, anche lo scrap ha sempre di pi√Ļ le sue mode: ogni stagione escono collezioni sempre nuove, ci sono i “must have” (taglierine, colle…), i classici per ogni occasione (bazzil, vellum…) e, proprio come nella moda, i prodotti a volte ritornano! Ecco proprio di uno di questi prodotti vi voglio parlare, gli EMBOSSING FOLDER!

Innanzi tutto facciamo un po’ di chiarezza soprattutto per chi √® alle prime armi. Per embossing si intende un (di)segno in rilievo che permette di ottenere disegni, decorazioni, texture personalizzate su varie superfici: principalmente carta, acetato, vellum ma anche stoffa , sottili lamine metalliche, legno…

Come si ottengono questi effetti? Esistono varie tecniche, alcune pi√Ļ semplici e altre un po’ pi√Ļ complesse.

Embossing a caldo (tecnica Heat): questa tecnica prevede l’utilizzo di uno strumento, la heat gun, comunemente conosciuta come soffiatore a caldo, di un timbro o di uno stencil, di un’inchiostro a lenta asciugatura (trasparente o colorato) e di una polvere da embossing, cio√® di una polvere che con l’azione del calore si “gonfia”.

La tecnica √® estremamente semplice ma conoscere alcuni trucchetti pu√≤ migliorare il risultato finale! Una volta scelto il materiale da embossare cospargere la superficie con una polvere antistatica per fare in modo che la polvere da embossing aderisca solamente all’immagine timbrata con l’inchiostro. In commercio ne esistono sotto forma di cuscinetto o di barattolino dotato di applicatore a pennello. In mancanza di queste si pu√≤ utilizzare del semplice borotalco o un panno antistatico di quelli che si utilizzano per raccogliere la polvere dai pavimenti. Si procede poi inchiostrando il timbro (perfetti sia quelli clear, in silicone, che quelli montati) con un inchiostro a lenta asciugatura. Potremmo scegliere tra un ink trasparente (tipo versamark) o uno colorato, a seconda dell’effetto che vogliamo ottenere. L’accoppiamento del tipo di ink e di polvere definisce il risultato. Se ad esempio utilizzeremo un ink trasparente con una polvere clear, otterremo un effetto tono su tono lucido, quasi un effetto bagnato. Se utilizzeremo invece una polvere colorata otterremmo una timbrata in rilievo di quel colore. Quando utilizziamo ink colorati le polveri pi√Ļ indicate sono ovviamente quelle clear o al massimo clear con glitter. La timbrata finale sar√† quindi in rilievo e del colore dell’ink usato. Una volta timbrata, la superficie va cosparsa abbondantemente con la polvere. Provate ad utilizzare anche polveri di colori diversi sulla stessa timbrata, otterrete bellissime sfumature. La polvere in eccesso verr√† raccolta e ovviamente riutilizzata. Se dovessero esserci delle parti indesiderate dove la polvere, malgrado tutte le precauzioni, si fosse attaccata, potete utilizzare un piccolo pennello per pulirle. Usare la heat gun in verticale per rapprendere le polveri. Le polveri una volta fissate con l’embosser diventano waterproof quindi se ci dipingiamo sopra la carta si colorer√† ma la figura che abbiamo embossato rimarr√† del colore iniziale.

Una curiosit√†: se ce la caviamo bene con il brush lettering o se vogliamo sperimentare dei disegni fatti a mano, esistono delle “penne” dedicate ¬†ad inchiostro a lenta asciugatura. Guardate qui che meraviglia questo LO di Federica Reale nel quale ha utilizzato proprio questa tecnica! Altra alternativa all’utilizzo dei timbri possono essere le mascherine per stencil sulle quali tamponeremo direttamente con il tampone a lenta asciugatura.

Cosa possiamo embossare a caldo? possiamo embossare ogni superficie la cui struttura non si alteri con il calore. Qui di seguito ecco alcuni esempi:

vellum

acetato resistente al calore

 

stoffa…un progetto di Ilaria

http://hobby-di-carta.blogspot.com/2011/05/come-si-fa-linchiostro-versamark-by.html

legno…un progetto natalizio di Barbara

http://www.dicorsoincorso.it/2012/10/08/home-decor-noel-2/

e ovviamente carta

Embossing a freddo ( tecnica Dry):¬†questa tecnica prevede la realizzazione di un rilievo su un materiale imprimendolo meccanicamente sul materiale stesso. Questo tipo di embossing possiamo realizzarlo con il metodo pi√Ļ classico, lavagna luminosa, mascherina e bulino, oppure pi√Ļ “comodamente” con gli embossing folder appunto. Cosa sono? sono delle cartelline che si aprono a libro e che al loro interno hanno due facce che si incastrano perfettamente: una con il positivo e l’altra con il negativo dell’immagine che vogliamo imprimere. Come facciamo ad imprimere il rilievo? Dovremo inserire il materiale che abbiamo deciso di utilizzare all’interno del folder, facendo attenzione a centrarlo in base a dove vogliamo il rilievo. Per imprimere quest’ultimo dovremmo inserire il sandwich ottenuto ¬†tra i due piani da taglio e inserire il tutto in una macchina da taglio, tipo la big shot che lo presser√†. Esistono dei folder di “ultima generazione” con i quali si ottengono degli effetti 3D spettacolari, nei quali il rilievo si sviluppa su vari livelli.

E’ possibile realizzare una stampa a rilievo con gli inchiostri utilizzando la big shot e le embossing folder unite ad inchiostri di vario tipo. a seconda si inchiostri una o l’altra superficie interna del folder, si otterr√† un effetto in positivo o in negativo della colorazione.

Cosa possiamo embossare a freddo?

Possiamo embossare carta, cartoncino, vellum, fogli di lamina metallica, stoffa (trattata precedentemente con collanti specifici o colla vinilica). Alcuni brand hanno recentemente prodotto dei cartoncini specifici per questo tipo di embossing con i quali si ottiene un effetto particolarmente definito. Esistono in commercio anche dei cardstock, la cui struttura è composta da amalgama di carta di colore diverso, che rendono particolarmente se carta vetrati leggermente dopo essere stati embossati.

carta…una bellissima card di Francesca Biancon

http://scrapbookingpeanuts.blogspot.com/2018/03/total-white.html

stoffa…un progetto di Lucia

http://lasoffittadipantyra.blogspot.com/2012/10/embossarela-stoffa-incredibile.html

vellum…

https://marienicoleblog.weebly.com/crafting/prayers-cards-with-etched-acetate-overlay

e lamina metallica…

https://www.greenme.it/consumare/riciclo-e-riuso/10182-fogli-alluminio-riutilizzi

A presto e mi raccomando…rispolverate i vostri embossing folder e fateci vedere che meraviglie create!

Patrizia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

SketchiAMO sfida di luglio

Ciao a tutti!

Anche questo mese vi proponiamo uno sketch. Cosa dovete fare?

Dovete realizzare un qualsiasi progetto lasciandovi ispirare dallo sketch di questo mese.

Potete creare una tela, un LO, la copertina o la pagina di un mini, una card … insomma siete libere di creare.

Inoltre vi ricordiamo che la sfida è aperta a tutti, sia iscritti ASI che non.

Eccovi lo sketch e le nostre interpretazioni:


Nadia ha realizzato un quadretto da appendere nella cameretta della sua bimba, usando della carta patterned per la base, della carta acquarellabile, degli inks e qualche timbrata.

Barbara ha realizzato un home decor per la cameretta di un bimbo arrivato da poco. Ha realizzato la cornice con l’apposita fustella di Moda Scrap e della carta patterned e ha poi aggiunto una lettera in legno e fustellate a tema per decorare.

Patrizia ha realizzato una coloratissima tag ¬†per un’amica scrapper utilizzando della carta da acquerello, un timbro, della polvere bianca per embossing e i suoi amati ink.


Anche Gelsomina ha realizzato una card, la sua è monocroma realizzata con timbri e distress ink

 

Susanna ha usato lo sketch per ideare una pagina del suo smash album. Inspirandosi al colore delle pagine ha creato dei fiori di carta, colorati con i distress oxide e ha lasciato uno spazio per poter scrivere.

 

Aspettiamo di vedere le vostre interpretazioni.

Buona creatività a tutti!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Mixed Media in fiore

Ciao a tutti!

Oggi vi tengo compagnia qui sul blog Asi mostrandovi il mio ultimo progetto mixed media, questa volta creato utilizzando come base un cerchio da ricamo.

Sulla tela di cotone ho passato alcune mani di gesso bianco, e una volta asciugato ho effettuato i miei stencil, timbrate e colorazione con colori acrilici e spray.

Questa volta ho deciso di non utilizzare foto per il mio progetto, ma un die cut stampato con delle frasi motivazionali, da tenere sempre a mente in qualunque momento. Sopra ho aggiunto una cornicetta in gesso in modo da dare maggiore risalto al punto focale del mio progetto.

Ho lavorato poi sovrapponendo i miei abbellimenti creando varie stratificazioni, e continuando ad aggiungere colore, piccoli dettagli e “sporcando” di gesso qua e l√† per un effetto pi√Ļ leggero.

Così il mio cerchio da ricamo decorato è pronto per essere appeso!

Per oggi è tutto, spero di esservi stata di ispirazione

A presto, Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

SketchiAMO sfida di Giugno

Ciao scrappers!

Anche il mese di Maggio √® passato e cos√¨ eccoci qui ad accogliere il nuovo mese entrante con una nuova sfida Sketch! Per chi ancora non lo sapesse si tratta di una sfida aperta a tutti, agli iscritti ASI e non, che consiste nel realizzare un progetto scrap cercando di attenersi, o meglio traendo ispirazione, dallo sketch che mensilmente proponiamo. Potrete realizzare un LO, cos√¨ come ho fatto io questo mese, ma anche una card, una pagina di un mini…insomma qualsiasi progetto la fantasia vi ispiri!

Veniamo ora allo sketch del mese:

e questo è il LO che io, Patrizia, ho realizzato seguendo lo sketch proposto:

Barbara ha invece trasferito lo sketch su una shadow box realizzata con la fustella cornice di Moda Scrap

Infine la nostra GD Elisa ha realizzato questo bellissimo LO dedicato alla sua mamma

E a voi cosa ispira questo sketch? Vi ricordo che potete interpretarlo in qualsiasi modo preferiate: LO, card, tag, home decor e chi pi√Ļ ne ha pi√Ļ ne metta. Vi aspettiamo numerose!!!

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Fine scuola

Ciao a tutti,

anche quest’anno si avvicina la fine della scuola e l’inizio della vacanze estive.

Ecco che cosa ci ispira questo tema …

Nadia ha realizzato due Midori da regalare alle maestre dell’asilo.

Patrizia invece ha realizzato un Home decor a tema scuola, da regalare al bambino di un’amica, partendo da una piccola lavagnetta da scrivania

Barbara ha realizzato il packaging per delle matite speciali che, una volta terminate, possono essere piantate nel terreno e fanno crescere delle piantine aromatiche.

Infine la nostra GD Elisa ha preparato questa bellissima tag di ringraziamento

E voi, avete gi√† deciso cosa preparerete per le maestre o i compagni dei vostri bambini? Forza che la scuola sta per finire…

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Distress Oxide che passione!

Buon pomeriggio a tutti, ¬†quello che vi faccio vedere oggi non √® un mini album, anche se all’apparenza potrebbe sembrare, ma √® il modo con il quale ho deciso di “catalogare” i distress oxide che ho. Tempo fa ho avuto l’occasione di procurarmi direttamente dagli States tutta la collezione dei famosi tamponi di Tim Holtz, per questo ne posseggo un buon numero. Trovandomi spesso in difficolt√† nella scelta di che colore utilizzare nei miei progetti ho pensato di creare questa specie di ring album nel quale ad ogni tag corrisponde un tampone.

La struttura che ho realizzato √® molto semplice: si tratta di due copertine che ho rivestito con della stoffa e decorato con uno stencil e pasta a rilievo, ed una serie di tag in carta da acquerello, una per ogni tampone. Per ogni colore ho realizzato quattro diverse label colorate con tecniche diverse: la prima colorata utilizzando il blending tool, la seconda colorata a pennello, la terza “spatasciando” il colore, la quarta colorando una timbrata. Ho poi realizzato per ciascun colore anche una timbrata inchiostrando il timbro direttamente con l’oxide e che ho applicato, sulla tag colore, spessorandola. ¬†Per decorare la copertina ho ritagliato una timbrata colorata. Tutto chiaro??? mmmm…..forse no, e allora ecco cosa ne √® venuto fuori, magari le immagini vi aiutano a capire meglio!

 

Non so voi come organizzate i vostri tamponi, ma vi assicuro che quest’idea pu√≤ aiutarvi davvero quando siete indecise su che colore utilizzare!

a presto,

Patrizia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather