Archivi categoria: DT

Un pò mini, un pò porta card regalo

Ci siamo quasi…solo pochi giorni e sarà Natale! ormai si inizia a sentire nell’aria e…almeno a me, comincia a salire l’ansia dell’ultimo minuto!!! quest’anno mi sono davvero presa tardi con addobbi e regali e così in questi giorni mi sono data da fare per correre ai ripari. Questo progetto nasce proprio come regalo dell’ultimo minuto, un progetto a metà tra un mini e una card porta tessera regalo. Avete presente quelle tessere prepagate che si acquistano nei grandi negozi, nei supermercati o, come nel mio caso, al cinema? ecco si, proprio una di quelle troverà posto qui! Tasche e taschine permetteranno poi di utilizzare la struttura come un minialbum, magari per raccogliere qualche scatto di questo Natale!

Per realizzarlo sono partita da un foglio di bazzil dal quale ho ricavato due rettangoli di cm.30×15.

Ho piegato ciascun pezzo a cm.10 e cm.20 sul lato lungo ricavando così due accordion.

Ho incollato tra loro i due pezzi come da foto

Ho diviso la taschina così ottenuta in due più piccole,  ho terminato di chiuderle con il nastro biadesivo e ho praticato in ciascuna un’apertura

sul alto sinistro ho fatto una piega come da foto e ho richiuso l’ultima parte dell’accordion a formare una tasca

sul lato destro ho praticato un’apertura con un punch e ho richiuso l’ultima parte dell’accordion a formare una tasca.

Da un’altro foglio di bazzil ho ricavato due tag di cm.9×13 e due di cm.5.5×9

Una volta terminata la struttura mi sono divertita a decorarla ed ecco cosa ne è venuto fuori…

Spero di avervi dato qualche spunto per un regalo veloce, magari da poter sfruttare anche in altre occasioni!

Patrizia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Sfida di Ottobre: Il collezionista di ossa

Eccoci ad ottobre con la nostra nuova sfida! Ottobre è un mese legato all’autunno ma anche ad una ricorrenza molto amata dalle scrappers di tutto il mondo : Halloween. Per questa ragione abbiamo scelto trarre la nostra ispirazione da un bellissimo thriller di Jeffery Deaver, ” il collezionista di ossa”.

Via quindi alla vostra creatività, noi del DT lo abbiamo interpretato così

Letizia ha realizzato una card di Halloween utilizzando i distress oxide. Si è ispirata all’atmosfera del thriller ed ha utilizzato il nero come colore predominante della sua creazione.

Anche Nadia ha creato una card usando i suoi amati distress inks e qualche fustellata nella speranza di portarvi un po’ di inquietudine …. ah ah ah!!!

Patrizia invece ha realizzato un packaging a tema Halloween per le caramelle da regalare ai bimbi che suoneranno il suo campanello.

Evita ha creato a mano libera un cestino per contenere i dolcetti della notte più orrorifica dell’anno, accompagnato da una sorta di marionetta-scheletro con le ossa posizionabili a piacimento.

Anche Gelsomina si è lasciata coinvolgere dalle tinte noir del film e ha realizzato una tag in bianco e nero. Per dare un tocco di luce ha aggiunto del foam nero glitterato!

Anche Barbara  si è affidata ai Distress per realizzare una tag a tema Halloween.

Infine la nostra GD Maria Teresa – Sogni di Carta ha realizzato un LO dedicato al film che dal libro era stato tratto.

Ora tocca a voi!! Aspettiamo le vostre interpretazioni!

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Il quarto d’ora creativo: abbellimenti fai da te

Ciao a tutti!

Una buona scrapper non butta mai nulla …. tutto può tornare utile! Credo che ognuna di noi conservi molto materiale dai negativi delle fustellate, agli avanzi delle patterned, ai pensierini dei meeting, tutto può sempre tornare utile in un futuro progetto…

Questo mese la nostra rubrica è dedicata a tutti quegli abbellimenti fai da te che si realizzano davvero in pochissimo tempo e che ci permettono anche di recuperare i più piccoli o insospettabili avanzi di materiali!

Nadia ha creato alcuni abbellimenti che le potranno essere utili in futuro. Tenetevi sempre degli abbellimenti pronti da usare. Sono quasi tutte fustellate ricavate da avanzi di carta o da cartoncini acquarellati.

Letizia ha riciclato piccoli avanzi di patterned, cartoncini e fustellate ed ha scelto dei timbri a tema per completare gli abbellimenti.

Lisa per i suoi abbellimenti handmade ha utilizzato diecuts, etichette e ritagli di patterned a cui ha aggiunto piccoli abbellimenti in legno e enamel dots.

Gelsomina per realizzare i suoi abbellimenti ha utilizzato dei ritagli di carta, dei punch tondi, enamel e qualche sentimenti, ha completato il tutto con penna gel nera

Patrizia ha creato degli abbellimenti per un planner e li ha inseriti in due divisori. Si tratta di alcune tags e alcune clip create con carta.

Susanna ha realizzato degli abbellimenti numerati, utilizzando avanzi di tutti i tipi, dalla carta, ai nastri, pezzetti in legno e adesivi. Dei semplici accessori, colorati e divertenti che possono essere utilizzati come si preferisce utilizzando la propria fantasia.

Barbara ha realizzato due banner utilizzando ritagli di cartoncino bianco (schizzato con Pschitt) e patterned a pois.

Infine la nostra GD Gina ha utilizzato dei ritagli di carta patterned abbinati a dello spago.

Speriamo vi piacciano e vi invoglino ad aprire la vostra scatola del “può sempre servire” (lo sappiamo che ce l’avete 😁).

A presto!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Nuovo DT: Patrizia Foglia

 

 

Ciao a tutte!

Credo sia difficile spiegare l’emozione che sto provando nello scrivere il mio primo post in questo blog…se qualcuno mi avesse predetto tutto ciò solo un anno fa, lo avrei preso per pazzo! e invece eccomi qui, nuova di questo DT, a raccontarvi qualcosa di me e con la speranza di stuzzicare in voi la voglia di mettervi in gioco, di creare con carta, colla, forbici e ricordi qualcosa che parli di voi, delle vostre emozioni, della vostra vita. Sono particolarmente onorata di far parte del DT ASI perché credo moltissimo nell’associazionismo, nell’importanza di mettere a disposizione gratuitamente il proprio tempo e i propri talenti, nella condivisione.

Ho 50 anni e vivo a Treviso, sono sposata e ho due figli, Giulia e Marco, ormai grandi. Nella vita faccio l’infermiera ma la curiosità e la voglia di mettermi sempre in gioco fa si che sia impegnata su più fronti, soprattutto in ambito sciale. Creativa da sempre, ho sperimentato come molte di noi moltissime arti creative prima di capire che solo con lo scrapbooking riuscivo ad esprimere me stessa, a mettere in un’unica linea immaginaria occhi-cuore-mani e proprio questa “linea” sta senza dubbio alla base di ogni mio progetto. Lo scrapbooking rappresenta per me uno spazio vitale colorato, in cui dedicarmi del tempo, fare amicizie, condividere, rappresenta la mia personale “Scrap-Terapy”!

Per questo tutorial ho preparato un semplicissimo mini, non poteva che essere così…io ADORO I MINI ! 

Questa struttura semplice, veloce e che non necessita di attrezzature o materiali particolari, si presta facilmente ad essere un regalino dell’ultimo minuto, un gadget per un meeting (in effetti questi mini sono stati fatti per il primo meeting Campania!), un album da borsetta perfetto visto le dimensioni contenute e anche un progetto per chi magari è alle prime armi!!!
Ma ora vediamo come procedere:
  • Dal  un foglio di bazzil nero ho ricavato un rettangolo di cm. 30.5 x cm. 21
  • Sul lato corto ho segnato una piega, aiutandomi con la pieghetta d’osso, a 7 e 14 cm. e sul lato lungo a 7- 8-15 16-23-23,5 e 30.5 cm.

  • Ho poi tagliato le parti in verde come da schema

  • ottenendo questo

  • Dopo aver piegato il bazzil lungo tutte le linee segnate in precedenza, ho ritagliato dalle carte patterned 9 quadrati 6,5 x 6,5 cm., 5 rettangoli 6,5 x 3,5 cm. e tre rettangoli 6,5 x 5 cm. che serviranno per rivestire le varie alette di questo mini album.
    Per decorarlo ho preparato anche alcuni abbellimenti in gomma crepla glitter, alcune timbrate, delle semplici frasi al pc, paillettes, delle tag (in cui si potranno attaccare delle foto o scrivere del journaling)  e una piccola bustina in vellum nella quale ho inserito delle fustellate visto che questo mini sarà un regalo e chi lo riceverà potrà utilizzarle per decorarlo a proprio gusto.

  • Dimenticavo…per chiuderlo ho utilizzato un cordoncino elastico abbellito con un nappina hand made!

​​​​Una volta rivestita la struttura, incollato le alette piccole, formando così delle taschine, e

decorato, ecco cosa ho ottenuto!!!

ed ora altre versioni…stessa struttura ma altri colori!!!

 

e per concludere…buona scrap terapy a tutte!!!
Patrizia
Se avete piacere di seguirmi vi lascio il link del mio blog. che è http://scrappatodame.blogspot.it/
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Nuovo DT: Nadia Fiortino

Ciao a tutti, oggi è il mio turno … che dire! OMG … allora faccio parte veramente del DT ASI …. Siiiiiiii

Mi presento …. Sono Nadia, ho 43 anni, mamma di una bimba di tre anni e sono ligure, terra che rispecchia perfettamente alcuni dei molteplici lati del mio carattere. Sono tanto solare quanto spigolosa e aspra. In pochissimi conoscono veramente chi è Nadia, ma questo è dovuto ad alcuni episodi della mia vita che mi hanno portato ad essere moooolto diffidente e chiusa.

Nonostante questo, amo la vita e penso che bisogna onorarla in tutti i modi possibili.

Segni particolari? Tutti dicono di me che ho un sorriso contagioso e grossi occhi azzurri.

Ma non voglio tediarvi e passiamo allo scrap …. Questa passione nasce circa 7 anni fa (anche se guardando i miei diari delle superiori lo facevo già senza saperlo) ammirando alcuni album fatti da una mia amica, quindi cercando sulla rete e vedendo un sacco di video.

Il mio primo meeting è stato un po’ tragico … mi sono presentata sola (io sono timidissima) con il mio kit della scrapper ( forbice, righello, matita, gomma e pieghetta ) …. Immaginate la mia faccia quando ho iniziato a vedere taglierine e sentir parlare di cordonature, punch, washi … tutte parole astruse per me. Ma le referenti Giovanna e Viviana mi hanno subito adottata e Scrappers storiche come Claudia, Grazia e Sara mi hanno subito fatto sentire a mio agio, nonostante la mia imbranataggine.

Da quel giorno credo di essere cresciuta e migliorata, grazie anche a tutti i consigli e suggerimenti ricevuti.

Oltre allo scrapbooking mi piace molto l’art journaling e quindi il mixed media. Mi diverte il card making, adoro fare tag, amo alla follia le ATCs e dato il mio lato oscuro amo molto lo stile SteamPunk.

Se siete curiose di conoscermi mi trovate su Facebook …

sia sotto il mio profilo https://www.facebook.com/nadia.fiortino

che alla mia pagina https://www.facebook.com/LangoloScrapdiNadia/

Adesso vi lascio al tutorial del mio Flip Album:

Misure fogli cardstock (6 fogli 12” x 12”):

2 pz 8” x 12” per la struttura

1 pz da cordonare a 3”- 3 ¾” – 8 ¾” – 9 ½”

1 pz da cordonare a 5” – 5 ¼” – 10 ¼” – 10 2/8”

1 pz 8” x 5” per la struttura

2 pz 5” x 12” per la struttura: fogli a croce da cordonare a 8” – 8 ¼”

2 pz 3 ¾” x 4 ¾” per tag basse

2 pz 7 ½” x 4 ½” per tag alte

2 pz 7 ½” x 9 per tag a libro, da cordonare a 4 ½”

2 pz 2” x 8” per tasche laterali (la misura dell’ altezza può variare a piacere)

1 pz 9 ½” x 4 ¾” per tasca punchata piccola (avrò una busta 4 ½” x 4 ¼”)

1 pz 9 ½” x 6” per tasca punchata grande (avrò una busta 4 ½” x 5 ½”)

Serve anche: biadesivo – 1 punch cerchio 1 ½” – 1 punch per bordi – 1 punch stonda angoli e un po’ di velcro per chiudere l’album

Cardstock n. 1

Cardstock n. 2

Cardstock n. 3

Cardstock n. 4

Cardstock n. 5

Misure fogli pattern (la qtà dei fogli dipende da quante fantasie si vogliono usare):

2 pz 4” x 3 ½” con angoli stondati per tag piccole

2 pz 7 ¼” x 3 3/8” con angoli stondati per tag grandi

4 pz 7 ¼” x 4 ¼” con angoli stondati per tag a libro

1 pz 4 ¼” x 4” per tasca piccola

1 pz 4 ¼” x 5 ¼” per tasca grande

4 pz ½” x 7 ¾” per dorsetti grandi copertina

12 pz 7 ¾” x 4 ¾” per pagine

2 pz 7 ¾” x 2 ¾” per pateletta copertina

4 pz 12” x 4 ¾” con angoli stondati per pagine a cascata fissa sulle pagine in verticale.

Cordonare a 6” ed a 6 ¼” (mettere il biadesivo nel dorsetto di ¼”)

Creare le tasche punchate:

Cardstock n.6

· 1 pz 9 ½” x 4 ¾” cordonare a 4 ½” ed a 9” sul lato lungo – cordonare a 4 ¼” sul lato corto

· 1 pz 9 ½” x 6” cordonare a 4 ½” ed a 9” sul lato lungo – cordonare a 5 ½” sul lato corto

Cascata fissa:

Prendere i 4 pz pattern 12” x 4 ¾”, che sono stati cordonati a 6” ed a 6 ¼” (mettere il biadesivo nel dorsetto di ¼”).

2 pz vanno sulla pagina in verticale in alto, mentre gli altri 2 vanno su quella in basso.

Fare un segno ad 1 cm dal bordo in alto di entrambe le pagine in verticale ed incollarci il primo pz 12” x 4 ¾”. Poi lasciare uno spazio di 2 cm ed incollare il secondo pz 12” x 4 ¾”

Ed eccovi le foto del progetto:

    Fronte e Retro

Spero vi sia piaciuto il mio progetto.

A prestissimo

Nadia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Tag segnalibro con i Distress Oxide

Ciao a tutti!

oggi è mio turno tenervi compagnia e volevo proporvi queste velocissime tag segnalibro, realizzate con i nuovi Distress Oxide su carta per acquarello.

Gli oxide, a differenza dei distress che sono trasparenti, sono colori opachi dalla texture quasi gessosa, si sfumano perfettamente tra di loro e, una volta asciutti, è possibile realizzare più layers di colori distinti tra loro, e a contatto con goccioline di acqua donano un bellissimo effetto ossidato…. da cui il nome 🙂

Io li trovo favolosi perchè hanno le proprietà “acquarellabili” dei normali distress a cui si aggiunge la possibilità di poterli utilizzare anche per timbrate belle nitide

 Nel mio caso ho realizzato qualche sfondo facendo varie prove di colori, poi ho ultimato i miei segnalibri con delle timbrate e delle fustellate raffiguranti acchiappasogni, dei sentiment e paillettes trasparenti

Spero di avervi dato qualche idea per le vostre creazioni, a presto!

Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Sfida di luglio: Oceano mare

Ciao a tutti e bentrovati! Come ogni inizio mese eccoci a lanciare la nuova sfida, questa volta abbiamo scelto il libro di Alessandro Baricco “Oceano Mare”. Ecco come l’abbiamo interpretato. Barbara ha realizzato una tag con i Distress in quattro colori che ricordano gli spruzzi del mare.   Letizia ha alterato con diversi materiali una cornice che conterrà una delle foto scattate al mare Infine la nostra GD Ottavia ci propone una bellissima shaker card che profuma di oceano.   E allora cosa aspettate? Aspettiamo numerose le vostre interpretazioni!!!

SalvaSalva

SalvaSalva

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Regalini scrap per le maestre

Ciao a tutti!

La fine della scuola si avvicina anche per il mio piccolino, così ho pensato ai regalini per le sue maestre d’asilo.

Ho preparato queste matchboxes a forma di valigia pronta per le vacanze, utilizzando dei cartoncini bazzill embossati e colorati, con all’interno dei piccoli taccuini.

All’estreno, delle piccole tag e charms a tema mare rifiniscono le mie valigette porta-notes!

Spero di avervi dato un ispirazione per oggi, alla prossima!

Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Buona Pasqua!

Ciao a tutti!

Domenica è Pasqua e potevamo non farvi gli auguri? Ovviamente li facciamo a modo nostro…

Io, Barbara, ho realizzato delle confezioni portaovetti per augurare buona Pasqua alle insegnanti delle mie bambine.

Gelsomina ha realizzato una card mixed media comprensiva di ovetti che accompagnerà un dolce pensiero

Letizia ha realizzato delle pillow boxes contenenti ovetti di cioccolato per le sue piccole amiche.

Lisa ha realizzato questa card dai toni naturali per accompagnare dei pacchetti di caffè che regalerà nel giorno di Pasqua

Marina vi augura buona Pasqua con una card piumata

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather