Archivi categoria: Ispirazioni

CalendASI 14/25

Eccomi, oggi sarò io a farvi compagnia per la 14esima casella del nostro splendido ‘CalendASI’.

Per chi ancora non mi conoscesse vi racconto qualcosina su di me. Mi chiamo Gina e dal 2017 sono referente della regione Campania. Vivo a Pompei con la mia famiglia composta da marito e figlia di 5 anni. Faccio parte di diversi DT e quando non scrappo per ‘dovere’, scrappo per ‘piacere’, perché non riesco proprio a stare lontana da tutto quel ben di Dio che noi scrappers amiamo tanto!! Le mie creazioni sono semplici (ma mai banali!) e molto colorate. Adoro però soprattutto il rosa, non a caso in tutto ciò che creo (o quasi) è presente questo colore. Mi piace sperimentare e imparare cose nuove (a riprova di ciò, mi è capitato più di una volta di avvicinarmi anche a progetti che prima non mi entusiasmavano più di tanto per finire poi con l’ adorarli!!) e mettermi in gioco e se sono qui è anche per questo. Tutti i miei lavori potete vederli sul mio blog: https://cottoescrappato.blogspot.com/ che cerco di aggiornare con una certa costanza.

Per il tutorial di oggi ho realizzato dei segnaposti che andranno ad allietare le vostre tavole natalizie ma niente vi vieta di trasformarli in chiudi-pacco personalizzati. Da un po’ di tempo i colori del mio Natale si sono allontanati da quelli classici per diventare  molto ‘Unconventional’ e tra poco lo vedrete con i vostri occhi  🙂

Ecco cosa vi occorre per la realizzazione di questi segnaposti.

 

MATERIALI:

fustella ‘Happy Christmas’ Sizzix 661677

fustella ‘Surprise tag’ Modascrap

fustella ‘Banner’ Modascrap

fustella ‘Xmas word’ Modascrap

fustella fiocco di neve

fustella ‘Alphabet Handlettering Lowercase Card’ CraftEmotions

fustella cuoricino My Favorite Things

fustella o punch cerchio

cartoncino bianco

cartoncino nero

vellum

ritagli di carte patterned

timbri ‘Handletter – Text Xmas Small’ CraftEmotions

tampone colorato e nero

una piccola mezza-perla

cordoncino color argento

Big Shot

taglierina

stonda-angoli

colla

Il tutorial è davvero molto semplice ed intuitivo ma vi spiego comunque alcuni passaggi.

 Per prima cosa ho iniziato fustellando tutte le parti che occorrono per il progetto.

Ho decorato la tag all’ interno creando dapprima uno sfondo con il timbro del fiocco di neve e aggiungendo poi le parti che vedete in foto.

Sulla parte anteriore della tag ho aggiunto un ritaglio di carta patterned 9cm x 6,5 cm a cui ho stondato gli angoli e su cui ho timbrato ancora i fiocchi di neve (gli stessi usati in precedenza) più il sentiment.

Ho incollato i vari pezzi per formare Babbo Natale e ho attaccato sia questo che le altre fustellate sulla patterned.

Infine ho aggiunto un pezzo di cordoncino facendolo passare nel foro superiore della tag.

Ed eccoli pronti. Bastano davvero pochi semplici passaggi per ottenere dei segnaposti allegri e colorati! Nella parte interna sarà possibile scrivere i propri auguri di Natale per i commensali della tavola.

L’ augurio che faccio alle mie colleghe referenti sparse per l’ Italia e a voi tutte che leggete, è che possiate diffondere, attraverso la creatività, tanta bellezza in giro per il mondo!

Happy holidays,

Gina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

CalendAsi 12/25

Ma ben trovate a tutte!! Io sono Iole, referente Asi per la Sicilia dall’istituzione di questa sede regionale nel 2017. Scrappo con più o meno continuità dal 2003, il che fa di quella tra me e lo scrapbooking una delle relazioni più durature della mia vita!

Iole Quercia ATC

Negli anni mi sono appassionata di volta in volta a stili e tecniche diverse: in quest’ultima fase sto attraversando una vera e propria infatuazione per il mixed media e le ATC, ossia Artist Trading Cards, piccole card dalla misura standard da realizzare e scambiare con le altre artiste.

Quindi ho pensato di proporvi come progetto del giorno una serie di 9 ATC in spirito natalizio, che composte insieme formano la facciata di un edificio in stile vittoriano, ma che mantengano anche singolarmente la loro unicità!

Iole Quercia ATC

Per realizzare lo sfondo sono partita da un cartoncino A4 bianco e l’ho completamente ricoperto con uno stencil con trama a mattoni, tamponando con un mix dei Distress Ink Vintage Photo e Tea Dye, miscelati con acqua.

Iole Quercia ATC

Quindi ho ritagliato le card nelle misure classiche delle ATC (2,5” x 3,5”). Al tempo stesso ho cercato in rete la silouhette di una finestra in stile vittoriano, ricavandone un template, che ho poi ripetuto 8 volte su del cartoncino color crema. Certo avere una fustella o la Cameo può velocizzare molto questo passaggio, ma vi assicuro che con un po’ di pazienza si può fare anche a mano!

Per dare un tocco di realismo in più, ho disegnato a mano le venature del legno con una penna color ambra.

Iole Quercia ATC

Ho intagliato in 8 card dei riquadri di 3×3,5 cm. Con un pezzo di centrino di carta e dei ritagli di patterned ho “chiuso” il retro della finestra, simulando della carta da parati e una tendina in pizzo.

Prima di montare sul davanti le cornici della finestra, ho inserito in alcune delle sagome disegnate a mano (albero di Natale, profilo di mamma e bimbo). In altre ho utilizzato un ritaglio di carta da cupcake per simulare un paralume.

 

Iole Quercia ATC 

Con della pasta texture ho ricreato sulle card l’effetto della neve appena caduta, aiutandomi con la spatola e cercando di dare dei tocchi orizzontali sul tetto che ricordassero piccoli cumuli di neve. Ho quindi spolverato la pasta texture con un pizzico di polvere da embossing leggermente glitterata ed ho lasciato asciugare per 24 h.

Iole Quercia ATC

E’ arrivato il momento di sbizzarrirsi con le decorazioni! Ho disposto sul tetto una fila di brillantini come lucine natalizie, paillettes a forma di agrifoglio su ogni finestra, piccole sagome di uccellini, qualche charm e rami di vischio sulle finestre più basse. Per il portone ho utilizzato una sagoma in veneer e l’ho decorata con una ghirlanda realizzata da me avvolgendo su se stesso del filo per alberi di Natale.

Non c’è veramente limite alle decorazioni che si possono inventare per questo progetto, praticamente tutto quello che vi vedete intorno può essere riadattato all’occorrenza.. e poi.. in fondo non è questo il bello dello scrap?!?!

 

Spero che questo progetto vi sia piaciuto e… ehi, chi vuole scambiare queste ATC con me?? 😉

 Iole Quercia ATC Iole Quercia ATC Iole Quercia ATC

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

CalendASI 11/25 Packaging veloce

Ciao a tutti e benritrovati con il nostro appuntamento quotidiano del CalendASI 2018

Chi passa spesso da queste parti già mi conosce, per le altre rapido riassunto: sono Barbara, vivo in provincia di Trento e già da qualche anno faccio parte del DT blog dell’ASI. Ho tre figli e un marito (sempre meglio del contrario), un lavoro full-time e sono in perenne lotta contro il tempo (motivo per cui i miei progetti sono, nella maggior parte dei casi, decisamente “veloci”).

Se già vi è capitato di vedere qualche mio post, probabilmente saprete che adoooooro il packaging in tutte le sue fome. E proprio un packaging, ovviamente natalizio, vi voglio proporre oggi.

Partiamo dal necessario per realizzare il nostro progetto: cardstock A4, taglierina con cordonatore (oppure scoreboard), timbri natalizi, tamponi, colla.

Iniziamo con il cordonare il cartoncino seguendo lo schema sotto: sul lato lungo cordoniamo a 11 cm partendo dal lato sinistro e sempre a 11 cm partendo però dal lato destro.

Giriamo il foglio di 90° e sul lato corto cordoniamo a 9 cm partendo dal lato sinistro e sempre a 9 cm partendo dal lato destro.

Sul lato lungo segniamo ora il centro del foglio (14,75 cm) e da lì cordoniamo come da schema qui sotto.

Ora, sempre partendo dal punto al centro del lato lungo, misuriamo 1,5cm per lato e disegniamo due linee oblique parallele ai due lati del triangolo.

Ritagliamo ora lungo le linee centrali orizzontali e lungo le linee che formano i triangoli in modo da ottenere questa figura (nella foto forse non si vede bene, ma lo “spessore” di 1,5 cm alla base del triangolo va tagliato fino a raggiungere la linea di cordonatura).

Con un timbro “da sfondo” timbriamo l’esterno della nostra sagoma (possiamo anche ovviare a questo passaggio utilizzando una carta patterned un po’ “sostenuta”).

Mettiamo la colla o il biadesivo sui bordi da 1,5cm e incolliamo i lati della nostra scatolina ad ottenere un triangolo spessorato (sulla punta avanzeranno circa 1,5cm che possiamo scegliere se tagliare o piegare all’interno della scatolina chiudendola).

Decoriamo a piacere con un sentiment e un fiocco e il nostro “alberello” è pronto.

Che ne dite? Potrà esservi utile per i pensierini dell’ultimo minuto? Io spero di sì.

Nel frattempo buoni preparativi e tanti auguri a tutte voi!!!

Barbara

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

CalendASI 8/25

Ciao ragazze,

sono Veronica Grosselli, per gli amici Veve, referente A.S.I. Trentino Alto Adige ed oggi è il mio turno per proporvi un tutorial e parlarvi un po’ di me….

Che dirvi? Ho 25 anni, lavoro in R.S.A. come O.S.S. E vivo a Mattarello, un paesino vicino alla città di Trento assieme al mio compagno ed alla mia gatta.

Amo tutto ciò che ha a che fare con la carta, amo i colori e la creatività ma sopratutto amo sorridere e far sorridere gli altri (da quest’ultima cosa deriva la passione per il mio lavoro).

Ho conosciuto lo scrapbooking circa 5-6 anni fa guardando un video di make-up poiché era tra i suggeriti, mi si è aperto un mondo che non ho più voluto lasciare! Momentaneamente mi diverto anche a disegnare timbri e fustella per Evoluzione Party.

A.S.I. è entrata nella mia vita grazie ad un’amica conosciuta online e non ho più voluto lasciarla, poi lo scorso anno le referenti hanno deciso di dimettersi ed un’amica mi ha convinto a fare la referente con lei ed ora siamo in 3.

il mio blog che non aggiorno da molto è:http://bananascrappando.blogspot.com/

Ed ora eccoci col progetto, farò una corona fuoriporta per Natale che io in realtà ho messo dentro la porta ma non so si possa definire un “dentroporta”.

MATERIALE:

  • due cartoncini fantasia 30,5 cm x 30,5 cm duble face
  • un piatto di carta
  • scarti di carta bianco e colorati
  • fommy bianco glitter
  • inchiostro (distress)
  • spago
  • taglierina
  • colla
  • timbro albero
  • fustella pupazzo di neve
  • matite colorate

SVOLGIMENTO:

1)Ho preso piatto di carta e ho tagliato il centro;

  1. ho tagliato i cartoncini a striscie di 3 cm l’uno
  2. ho ridotto le strisce in striscette da 17cm e da 12,5 cm
  3. le ho piegate a metà e le ho attaccate sul piatto.
  4. Ho creato delle bandierine con le striscette incollate
  5. Con la fustella pupazzo di neve che mi sta piacendo davvero un sacco e dei ritagli di carta e del piatto ho creato il pupazzo di neve sporcandone i bordi.
  6. Ho poi timbrato un albero di Natale con un timbro disegnato da me e lo ho colorato con le matite e ritagliato sui bordi.
  7. ho poi fustella con la fustella disegnata da una cara amica la scritta tanti auguri sul fommy glitter bianco e ho incollato il tutto.
  8. Per appenderla ho utilizzato dello spago.
Il progetto è finito ed io ho deciso di appenderlo in casa per creare atmosfera Natalizia.
Spero vi sia piaciuto e…. fatemi vedere le vostre interpretazioni, a presto!
Veve
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

CalendASI 1/25

Ciao sono Sabrina ma molti mi chiamano Sab…. sono di Genova…ho una bimba un compagno e un cane pazzo! Amo lo scrapbooking ma trovo il mio equilibrio psicofisico nel mixed media…. insomma amo sporcarmi le mani e uso paste e spray anche nei miei lavori scrap! Oggi vi presento un lavoro più “tranquillo” , spero vi piaccia!

 

December Daily 2018

 

Copertina:

Prendo un pezzo di ecopelle colore oro e rivesto del cartoncino da 1 mm, due copertine da 14.5*16 cm e un dorsino di 14.5*4 cm.

Al centro dell’album nella parte interna copro il dorsetto con una patterned scura di 8*14cm e successivamente copro le cover internamente con una patterned in contrasto di 15*14 cm.

Nella copertina creo due tasche una molto grande, e l’altra più piccola. Quella grande la ricavo con la carta dell’interno del dorsino di misura 13*15 che poi cordonerò nei due lati corti e in un lato lungo a 1 cm. Lo stesso procedimento per la taschina più piccola. Taglio dalla patterned del rivestimento delle cover un rettangolo di 8*9 cm e cordono a 1 cm in un lato lungo e nei due lati corti. Nella tasca più grande inserisco un rettangolo di 12*12.5 con una label e la scritta “photo”. All’interno della taschina inserisco una piccola tag. Decoro l’esterno della taschina piccola.

Le pagine del December daily sono semplicemente ricavate da pagine di cartoncino di 280 gr color crema mattate con le carte della stessa collezione di quelle della copertina. Raccolgo con anelli color oro e decoro la prima pagina.

Per la copertina ho applicato una carta patterned timbrata con un timbro Floriledges, ho applicato delle fustellate, una timbrata cornice FD, la fustellata Sizzix con una alce, una retina con inserti dorati, una chipboard di legno Yupplacraft e una scritta acrilica nera!

Spero che il mio progetto vi abbia ispirato e buon avvento a tutte!!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Enjoy everyday

Oggi vi parlo di card.

Ne vediamo di bellissime in giro, semplici, elaborate, motivazionali, vere e proprie piccole opere d’arte che racchiudono tanti sentimenti, ma soprattutto i sentimenti che vogliamo trasmettere ad un’altra persona, anche se non la conosciamo affatto.

Quando facciamo una card, aldilà della tecnica dei colori, dei timbri o degli effetti speciali, la prima cosa a cui dobbiamo pensare è proprio questa, che sentimento vogliamo trasmettere.

Oggi ho voluto fare una card per me, voglio dimostrarmi un po’ d’affetto e trovare la forza di non abbattermi nonostante la stanchezza, eh si possiamo farci un regalo ogni tanto!!!

Ho voluto regalarmi una card tonda, mia grande passione e la forma ben si presta ad una ghirlanda, quindi con un tappo di una notissima e buonissima crema da spalmare ho disegnato un cerchio su cartoncino kraft.

poi ho preso una serie di timbri raffiguranti dei rametti alcuni arcuati altri meno e con li ho posizionati sul blocco acrilico seguendo il cerchio disegnato, talvolta piegandoli un po’, ed ho iniziato a timbrare con un inchiostro in tinta con al carta kraft

ho ripetuto il passaggio con i vari rametti andando a riempire la ghirlanda

ho dato un tocco di colore alle foglie con le matite colorate, e con delle penne gel colorate ho colorato le bacche

infine al centro ho stampato il sentiment che più mi ispirava.

Con una fustella a cerchio ho ritagliato la ghirlanda, ma il tutto mi risultava un po’ piatto quindi con tre diverse tonalità di nuvo drops ho aggiunto delle bacche in 3D conferendo così più movimento al tutto

spero di avervi ispirato, alla prossima

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

SketchiAMO: sfida di novembre

Ciao a tutti e benritrovati al nostro appuntamento mensile con gli sketch 🙂

Questa volta tocca a me proporre l’ispirazione ed ho optato per qualcosa di decisamente clean&simple, eccolo a voi.

Ed ecco come noi del DT lo abbiamo interpretato.

Patrizia ha realizzato una card con relativa busta per accompagnare un mini album creato per una amica diventata mamma, utilizzando dei ritagli della stessa collezione del mini e una card PL .

Letizia ha realizzato una tag nei colori viola/fucsia per un Unconventional Christmas

Infine io, Barbara, ho realizzato una tag molto basic, in bianco e rosa con qualche tocco di nero.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Un ottobre da Urlo

Siamo prossimi alla notte più spaventosa dell’anno, HALLOWEEN!!

Si fa per dire perchè questi sono brividi da ridere, un modo per esorcizzare le paure dei bambini ed una scusa per trascorrere del tempo con i più piccoli. Ma anche una giornata in cui possiamo travestirci e tornare un po’ bambini anche noi!!

Per l’occasione il vi proponiamo una serie di progetti dedicati proprio alla notte più paurosa.

Letizia ha realizzato una simpatica tag per accompagnare i dolcetti da regalare a sua figlia

Nadia ha realizzato una card i cui protagonisti sono due paurosissimi zombie … 🙂

Patrizia ha creato queste due deliziose cards, lasciandosi ispirare dai colori tipici di Halloween … il viola e l’arancione

Susanna ha creato card con un vampirello dispettoso pronto a spaventarvi!

 

 

E voi cosa state preparando per l’occasione?

Alla prossima ispirazione

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

PAPER TEARING: una tecnica liberatoria

Oggi vi vorrei parlare di una tecnica che spesso si trova navigando sui siti Scrap d’oltreoceano, cioè il paper tearing,  una delle tecniche più semplici utilizzate dallo scrapbooking. Paper vuol dire carta e tear significa strappo, quindi questa tecnica consiste semplicemente nell’utilizzo di pezzi e strisce di carta precedentemente strappata con le mani, usando i margini irregolari della carta come decorazione per creare un mat, un bordo o  un abbellimento..

(paperwishes.com on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/55380270392401670/)

Non richiedendo nessuna particolare abilità è una tecnica alla portata di tutti, dal bimbo che intraprende i suoi primi esperimenti scrapposi, ad adulti non particolarmente abili nella manualità, alle scrappers superesperte!

Lo strappo può essere eseguito su carta, cartoncino, vellum ed anche su carte particolari come la carta paglia o la carta a mano. La particolarità dell’effetto viene creata in base al senso in cui si decide di strappare.  Per esempio per far risaltare lo strappo e quindi, far vedere la parte più chiara della carta, bisognerà strapparla tirando dall’alto, verso sè stessi (come nella foto).

(paperwishes.com on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/55380270392401670/)

Se invece si vuole mantenere una certa omogeneità rispetto al foglio, bisognerà strappare in senso opposto , verso il rovescio del foglio.

Per alcune carte lavorate, come per esempio la mulberrypaper (carta paglia, carta di riso) o comunque, quelle carte con fibre simili alla stoffa, è bene inumidire la linea dello strappo ad esempio passando un cotton-fioc bagnato prima di eseguire lo strappo. Questo permetterà di non danneggiare la nostra carta e di avere lo strappo come lo desideriamo.

 Nella realizzazione di un album, in mancanza di una collezione di carte idonea, la tecnica del Paper Tearing vi consente di creare con poco impegno delle pagine di sicuro effetto e coerenti tra di loro.

Inoltre la carta strappata dà un senso di movimento alla pagina e consente di creare effetti interessanti sovrapponendo più fogli strappati che già da soli possono decorare una pagina, ad esempio si possono realizzare onde o sfondi di paesaggi.

  

(kaisercraft.com,au on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/550635491921033475/)

Per aggiungere più profondità si può  passare con un gessetto o un blending tool sporcato con un inchiostro lungo lo strappo e poi sfumare verso l’interno, anche con un colore in contrasto con la carta.

Personalmente, trovo questa tecnica liberatoria, dal momento che non amo misurare con precisione lo strappo mi consente di affrontare con più  serenità il mio lavoro. Inoltre io amo particolarmente il mixed media e questa tecnica è molto utile per creare sfondi e rilievi o come base per passare il gesso creando al di sotto di esso un movimento.

Cimentatevi in questa tecnica senza timore di “rovinare” la carta, ricordatevi che ogni strappo è sempre perfetto, l’importante è che abbia circa la misura che vi serve, già, circa, perchè lo si può sempre ritoccare ed eventualmente aggiungere un altro pezzo strappato.

 Non mi resta che augurare buon strappo a tutte, e ricordatevi che strappare è anche terapeutico perchè scarica lo stress!!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

The season of blessings

Ciao a tutti e bentrovati!

Domenica inizierà ufficialmente l’autunno e ho voluto dargli il benvenuto dedicandogli una card.

Ho realizzato lo sfondo sfumando i Distress ink  e timbrando randomly  delle piccole foglie autunnali con il Versafine marrone, stesse foglie che ho poi timbrato su cartoncino bianco, ritagliato e applicato con biadesivo spessorato per dare movimento alla card.

Ho poi aggiunto un sentiment ad hoc e mattato il tutto con cardstock marrone.

Clean & simple ma comunque d’effetto e adatta per dire “Welcome Fall!”

Alla prossima!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather