• Passione: cere

    Ciao a tutti!!!

    Oggi vorrei condividere con voi la mia passione per le cere e vorrei raccontarvi come mi sono venute in aiuto nelle creazione di una card difficilissima: quella per il pensionamento del mio dirigente! Normalmente le card maschili mi mettono in difficoltà e in questo caso ancora di più.

    Fortunatamente mi è caduto l’occhio nel cassetto delle cere e la lampadina si e’ accesa:

    Ma cosa sono le cere? Non si usano sul legno e sui mobili? Non solo!!! Sulla carta sono favolose!!!

    Le cere sono paste generalmente base di cera d’api che danno una finitura coprente e possono essere opache o metallizzate. Alcune sono anche profumate!

    Di solito si usano nel mixed media e danno il loro massimo nelle composizioni 3D, esaltando i particolari e ed enfatizzando la tridimensionalità degli elementi, ma anche con la carta possiamo provare grandi soddisfazioni!

    Io sono partita con due ritagli di carta patterned e li ho embossati a freddo.

    Ho steso uno strato di gesso clear per impermeabilizzare la carta e per renderla più resistente.

    Con un pennello asciutto ho steso uno strato sottile di cera opaca sfumando due colori e ricoprendo tutta la superficie del cartoncino.

    La carta assume così una consistenza liscia, setosa e corposa.

    Ho preso una cera metallizzata e con un dito ho cercato di mettere in evidenza le parti in rilievo dell’embossatura:

    A questo punto ho scelto quello con la decorazione più semplice e ho iniziato a montare la card, aiutandomi con delle piccole tag, delle fustellate di ingranaggi doppiate in gomma crepla e uno sticker.

    Ovviamente anche gli ingranaggi sono stati ben massaggiati con queste cere assumendo un effetto metallico molto carino.

    Ho concluso con qualche schizzo di acrilico color rame, in tinta con le cere che ho utilizzato.



    Cosa ne dite? Avete mai provato questa tecnica? E voi come affrontate le card maschili?

    Sperando di avervi lasciato qualche spunto di riflessione vi do appuntamento alla prossima!!!

  • Colorful world

    Ciao a tutti!

    Oggi volevo parlarvi e mostrarvi degli esperimenti che ho fatto nei giorni scorsi con i Color Glow di 13 @rt.
    Non sono un prodotto nuovo, molti di voi sicuramente li conoscono già, ma per me si tratta di un primo approccio.
    Ora ho scoperto un mondo!

    Per chi non li conoscesse i Color Glow sono delle polveri acquerellabili metallizzate altamente scintillanti e ne esistono una ventina di tonalità diverse.
    Sono estremamente facile da usare, perfetti per ottenere effetti interessanti sullo sfondo e sulla pittura e per colorare timbri.
    Un’altra cosa interessante è che si possono utilizzare su diverse superfici, ad esempio il legno o metallo, ma deve essere protetta con primer acrilico. 

    Alcuni utilizzi di base possono essere:

    1. Mescolare la polvere con l’acqua sulla tavolozza e dipingere con un pennello come una tipica pittura ad acquerello.
    Questo metodo di utilizzo è quello che ho sperimentato di più, ho colorato alcuni fiori mescolando due o più tonalità. per ogni fiore.

    2. Spruzzare acqua sulla carta o su un’altra superficie, immergere un pennello umido nella polvere e nella vernice. 
    Io ho provato ad utilizzare questa tecnica con due tonalità di colori per creare uno sfondo.

    sfondo

    3. Versare la polvere direttamente sulla superficie da colorare e spruzzare con acqua. 

    4. Mescolare con un mezzo acrilico liquido o un mezzo gel, otterrai una vernice metallica impermeabile.

    5. È possibile mescolare con altri supporti, ad esempio cera, vernici, paste.

    Dopo aver pasticciato (ed essermi divertita), ho pensato di comporre una semplice card utilizzando tutto ciò che ho creato.
    Ho lavorato ancora un po’ lo sfondo facendo delle timbrate e ho aggiunto alcune decorazioni come sentiment.

    card

    Spero che questi spunti vi siano stati d’aiuto e li abbiate trovati interessanti.
    Alla prossima!

    Susanna

  • Gel plate e ombretti

    Ciao a tutti! Per festeggiare la primavera in arrivo ho deciso di tirare fuori la mia piccola gel plate e di fare qualche esperimento.

    L’ultima volta che ho incontrato le mie amiche di “giochi” per un pomeriggio creativo abbiamo sperimentato con la Gel Press. Una delle ragazze aveva i Pan Pastel e l’effetto usando gli stencil mi era piaciuto parecchio…ma io non ho i Pan Pastel. Ma cosa sono i Pan Pastel?

    I Pan Pastel sono pastelli in pasticche, disponibili in tantissimi colori dentro a scatoline trasparenti impilabili, morbidi, dalla consistenza pastosa; si utilizzano o con le dita o con appositi strumenti e applicatori e mi ricordano tantissimo gli ombretti per gli occhi. E allora ho provato.

    Ho tirato fuori un po’ dei miei ombretti e una spugnetta per il fondotinta, la Gelly e qualche stencil.

    Ho applicato gli ombretti con la spugnetta. Ho tolto lo stencil

    Ho steso un velo di acrilico bianco con il rullo ed ho ottenuto quest’effetto

    Essendo gli ombretti leggermente perlati l’effetto finale è iridescente: a me piace tantissimo!

    Ho pensato di utilizzare questi sfondi per delle card, ma sono perfetti anche per le ATC, per le Pocket Letter o per le Zine…

    Ho decorato con i Distress Oxide e uno stencil, qualche timbrata e una cucitura a macchina

    Visto il nostro tema mensile ispirato alla primavera, alle farfalle e ai fiori ho decorato la mia card con l’aiuto di qualche fustellata, pezzetti di spartito cuciti, le mie immancabile etichette e un sentiment pieno di ottimismo!

    …e qualche goccia di rugiada!!!

    E voi avete mai provato a fare un uso alternativo di prodotti con tutt’altro utilizzo?!? Fateci sapere!!!

    Alla prossima!!!

  • Clean&simple con gli embossing folders

    Ciao a tutti! In questo fine agosto a tenervi compagnia ci sono io, Sabrina.

    Con questo caldo faccio fatica a mettermi in progetti impegnativi però il tempo per giocare un pò lo trovo sempre. Per cui ho tirato fuori la mia scatola degli embossing folders e ho fatto qualche esperimento per riassumere un pò i vari usi che ne possiamo fare.

    Pensando di poterli poi utilizzare per creare delle cards clean&simple ho preparato una serie di cartoncini bianchi di circa 10×13 cm e ho iniziato a fare un pò di prove.

    Uno delle mie preferite è sicuramente una tecnica che ho visto in un video della mitica Jennifer McGuire: con del washi si crea una cornice sul nostro cartoncino:

    e con il blending tool si sfumano tre o quattro Oxide. Volendo con un pennello morbido possiamo spolverare con della polvere di mica dorata. Ora possiamo togliere il washi.

    Infine embossiamo il cartoncino.

    Ed ecco il risultato:

    Un’altra tecnica piuttosto classica è quella di inchiostrare direttamente l’embossing folder: io ho provato con gli Oxide ma anche con un pad di Taylored Expression: il risultato cambia in base all’inchiostro, al tipo di embossing folder, alla carta che utilizziamo ( io ho usato della Fabriano liscia da 220gr o del bristol classico…) ma anche dalla pressione esercitata…

    Nei due sopra ho usato la carta Fabriano liscia, nei due sotto del cartoncino comune…

    Ho provato anche a creare una sfumatura con gli Oxide:

    In questo invece provato poi a sfumare direttamente delicatamente col blending tool il per far risaltare le parti in rilievo per un effetto molto delicato:

    Qui invece ho colorato il cartoncino con dell’acrilico metallico e poi embossato: l’effetto “lamina matallica” è stupendo!

    Qui invece ho colorato il cartoncino con del gesso nero e ho passato della cera di due colori dopo l’embossatura:

    Un altro metodo molto divertente è quello di tamponare col Versamark direttamente il nostro folder e poi cospargere di polvere dopo l’embossatura a freddo: anche qui i risultati variano a seconda se tamponiamo la parte concava o quella convessa:

    Ho provato anche a tamponare col Versamark direttamente sul cartoncino embossato: non sono riuscita a modulare la distribuzione dell’inchiostro per cui con la polvere è venuto tutto uniforme!

    Ho voluto provare anche con i pigmenti. Prima ho trattato il cartoncino con del gesso clear, ho embossato e ho cosparso un pò di pigmenti colorati: con l’acqua il colore si infila nelle fessure e nei rilievi dando un risultato un pò meno clean&simple ma comunque interessante!

    Alla fine ho raccolto una bella serie di sfondi perfetti per creare velocemente delle cards. Ne ho montate un pò con l’aiuto di fiori timbrati e non colorati o colorati pochissimo e qualche fustellata:

    Per ora ho creato queste…anche per provare il nuovo colore dei Distress Oxide (Spekled Egg)… Ma le possibilità sono infinite!!!

    Voi che ne dite? Avete provato? Qual è il vostro effetto preferito?

    Alla prossima!

  • Operazione riciclo

    Ciao a tutti!

    Eccomi con il mio primo post sul blog: sono Sabrina e sono onoratissima di essere qui perché Asi è sinonimo di tante cose belle, di tutto quello che mi piace fare, di tutto quello che mi piace essere. Ma soprattutto Asi sono le persone, sono gli incontri, sono le condivisioni, sono i sorrisi! Per cui spero di riuscire a dare il mio contributo a questa associazione da cui tutto inizia! Sì perché tutto quello che so o quasi l’ho imparato qui, ai meeting, dalle compagne di viaggio, dalle meravigliose creative che ho conosciuto, dalle dirette che molti sponsor hanno organizzato in quarantena, ai meeting virtuali…ad esempio per il progetto di oggi molti trucchetti li ho imparati da Sabrina Perna e Daniela Gelosa…ma la lista sarebbe lunghissima! Spero di avere l’occasione di ringraziare mano a mano tutti!!!

    Ma veniamo a noi: per dare un filo conduttore abbiamo pensato di tenere qualche rubrica fissa ed oggi io vi parlerò di: RICICLO!!!

    Non so se siete tutti come me ma molti sicuramente sì: la mia casa è piena di scatole, scatoline, scatoloni dove tengo cose “da riciclare”: cartoni da imballaggio, scatole dei biscotti, targhette dei vestiti, nastri dei pacchetti, buste coi ritagli delle carte, confezioni vuote dei chipboard…sono patologica?!? Il confine è sottile!!!

    Tempo fa (circa sei anni) ho smontato un porta CD Ikea e ho voluto conservare le mensoline in vista di un qualche progetto.

    Questa mi è sembrata l’occasione giusta!!! Per cui ecco da dove partiremo:

    Con un po’ di carta vetrata ho creato una superficie un pochino più aggrappante e poi con la colla vinilica leggermente diluita (ma se volete essere sicuri usate il gel medium) ho incollato pezzi di scottex, sacchetti del pane, libri e garza

    Ho coperto tutto con una mano di gesso acrilico

    Che texture meravigliosa è uscita! Non contenta ho aggiunto un po’ di movimento con modeling paste e uno stencil

    A questo punto ho preso un po’ di ink (ma vanno bene anche gli Oxide o acrilici diluiti o pigmenti in polvere o acquerelli…) e ho spruzzato alternando acqua e embosser

    Con dei timbri da sfondo e l’Archival Ink ho dato ancora movimento

    Siccome mi sembrava fosse venuto un po’ scuro ho preso dell’acrilico bianco e con le dita ho cercato di smorzare le zone più strong, soprattutto sui bordi e ai passaggi di colore

    Ho pensato di farci un mini Lo: nella mia busta delle patterned avanzate ne avevo proprio una adatta!!! E ho iniziato a ritagliare i fiori.

    Ho mattato la foto e ho iniziato a creare il layering e mi è venuto in mente che avevo tra i chipboard delle cornicette avanzate dal meeting Asi ER di novembre: mi sembravano perfette!

    Innanzitutto le ho spennellate con della pasta sabbia; come base per la mia composizione ho utilizzato un pezzetto di rete da fiorista e ho iniziato con le sovrapposizioni.

    Ho aggiunto dei rametti e delle foglie fustellate cercando di seguire una linea armonica

    Per il sentiment ho embossato a caldo una scritta in carton legno e ho aggiunto uno sticker

    Ho aggiunto un po’ di schizzi di acrilico nero e bianco e qualche enamel dots

    Ed è tutto!

    Spero vi siate divertiti!!!

    E voi? Siete patiti del riciclo?!?

    Alla prossima!!!!

  • La creatività dei soci: Francesca Vicch

    Ciao a tutti, eccoci ad un altro appuntamento con i progetti creativi dei soci delle varie regioni e oggi vi presentiamo una socia del gruppo ASI lombardo: Francesca Vicch.

    Francesca ha preparato per noi un layout stupendo, allegro e colorato proprio come lei.

    Ciao a tutti soci ASI!
    Oggi tocca a me presentarmi e presentarvi un mio piccolo progetto e sono molto felice di esser qui.
    Mi chiamo francesca! E si, Vicch è proprio il mio cognome. Origini austroungariche per una quasi 35enne (tipo tra due giorni) nata a Monza da genitori del profondo sud

    ❤️

    Sono mamma di Ginevra e Adele, lavoratrice seriale e creativa fronzolosa, tanto che il mio nome d’arte è proprio Francyfrills.
    Moglie del barbuto Aldo ormai rinominato con l’# bravo marito che si è lasciato investire dal treno dell’amore per lo Scrapbooking insieme a me e che ha accettato senza remore che trasformassi la nostra camera da letto nella mia scraproom.
    Ho conosciuto Asi allo stand di creattiva a Bergamo e lì sono nata come scrapper senza avere ancora nemmeno una taglierina. Succedeva quasi 5 anni fa e non ho più saputo smettere, non ho saputo rinunciare ai meeting e alla gioia di conoscere nuove creative meravigliose e di imparare qualcosa di nuovo ogni giorno da ognuna di loro.
    Le mie piccole creazioni sono piene di colore e di… FIORI! Ho una certa qual ossessione per i fiori.. li coloro, li timbro, li taglio insomma li amo! Per cui anche questa volta non ho saputo rinunciarci..
    ecco qui quindi il mio progetto di oggi.
    È un LO che immortala il primo giorno di scuola della mia Adele che proprio settimana scorsa ha iniziato la prima elementare con quel sorriso e quella sfacciataggine per cui non posso far a meno di amarla alla follia

    La cosa che ho amato di questo progetto è che per realizzarlo ho usato solo le carte della collezione TURN THE PAGE di Paige Evans che nel panorama internazionale è per me un po’ come la Brad Pitt delle Scrappers. Solo carte senza timbri, fustelle, diecuts e compagnia cantante

    🙂

    Per farlo, ho usato due carte per la base che ho cucito con la Stitch Happy di we’r memory keepers e ho ritagliato alcuni esagoni da un terzo foglio di pattern.
    Ho utilizzato uno degli esagoni come dima per le fotografie e per gli altri esagoni a fantasia…
    e tutti i fiori, le farfalle e i fumetti?
    Tutti ritagliati a manina santa! Riducendo a brandelli le carte e facendomi venire un attacco di tunnel carpale con annessa gioia infinita!
    Eh si perché, sarò pure masochista, ma adoro adoro adoro mettermi lì davanti alla televisione e ritagliare a ripetizione la carta per ricavarne tutti gli abbellimenti che decorano i miei progetti!

    Insomma questo è il mio progetto, un LO per immortalare un momento che non si ripresenterà mai più e che merita di essere conservato per sempre! Perché lo sappiamo, lo scrap con i suoi colori, le carte, le fustelle e tutto quello che gli sta intorno serve proprio a questo, a prendersi cura dei nostri ricordi.


    Un abbraccio grandissimo
    Francesca

  • POST SHOP: Piccole Passioni

    Eccoci con l’appuntamento mensile dedicato ai nostri amati tentatori. Questo mese p la volta di Piccole Passioni, ma lascio la parola a Franca:

    Ciao fantastiche creative!

    Sono Franca  Marzi e oggi sono qui a raccontarvi di Piccole Passioni.

    Fin da bambina ho avuto la passione per la creatività, mi divertivo a colorare, incollare….. e da adulta la casa sempre piena di colori, carte etc, fino a che un giorno la mia dolce metà mi disse: “Perché non trasformi la tua passione creativa in un lavoro?”

     E così è stato…11 anni fa è nato lo shop on line Piccole Passioni! Inizialmente pittura country,  poi, dopo vari viaggi negli States dove ho conosciuto artiste varie, mi sono avvicinata al Mixed Media.

    Vivo nella splendida Toscana, a Montepulciano (Siena), dove ho la fortuna di avere molto spazio a disposizione in cui posso creare, organizzare corsi anche con artiste straniere di Mixed Media, scrapbooking, pittura….

    La cosa più bella del mio lavoro è sicuramente il contatto con le persone, poter scambiare pareri, consigli, vedere i loro lavori.

    Da un anno circa produciamo una linea di prodotti con il nostro marchio: Chipboard, Stencil e Timbri, che trovate sul nostro sito e nelle fiere di settore.

    Qualche mese fa è nato il nostro DT, un gruppo di ragazze fantastiche che collaborano con noi totalmente e oggi è Myssa, una di loro, a parlarvi di Piccole Passioni con un suo lavoro .

    Trovate il suo tutorial qui

    Seguiteci su:

    https://business.facebook.com/Piccole-Passioni-Mixed-Media-More-256374866327/?business_id=10153616023016328
  • Scrapbooking layout per mio figlio

    Ciao a tutti! sono felice di ritrovarvi qui sul blog ASI per farvi compagnia oggi! Era da tempo che volevo scrappare una foto che adoro di mio figlio di quando aveva due anni ed era cosi dolce e terribile! così ho colto l’occasione per creare questo layout solo per lui

    Per realizzarlo ho tagliato di misura 30x30cm un cartoncino canson per acquarello e ho prima effettuato numerose timbrate di fiori, foglie e farfalle con il Versamark pad per poi embossarle con la polvere da embossing bianca opaca.

    Ho colorato lo sfondo così ottenuto con dei colori spray utilizzandoli come acquerelli.

    Una volta asciutto ho fatto cadere alcune goccioline degli stessi colori per creare più movimento nello sfondo. Ho poi costruito il mio layout scegliendo la foto come punto focale e incollando varie fustellate e abbellimenti tutti intorno e sotto la foto stessa

    Per finire ho fatto sgocciolare degli schizzi di colore bianco coprendo la foto con un pezzo di carta e aggiunto qualche enamel dots!

    Per oggi è tutto, spero di avervi dato qualche piccola ispirazione per i vostri layout scrapposi!

    A presto, Lisa

  • Post Shop: Scrap It Easy

    Eccoci col nostro appuntamento mensile per conoscere meglio gli shop sponsor di ASI. Oggi tocca a Scrap it Easy ma passo la parola a Serena:

    Ciao sono Serena e oggi voglio raccontarvi la storia di Scrap it Easy -il mio angolo di paradiso- nato a Marzo 2013 quasi per gioco tra un curriculum e l’altro inviato a studi di architettura in tutto il mondo (eh già!! In un passato remoto ero un architetto!!).

    Con mia mamma Patrizia, e sostenuta da mio padre e mia sorella Chiara (che poi è entrata a far parte del negozio a tutti gli effetti), abbiamo iniziato quest’avventura a un nazionale Asi portando solo washi tape (centinaia in realtà). Scrap it Easy piano piano si è allargato e da un mucchietto di scotch di carta è nato prima un negozio online, e poi da Gennaio 2019 uno spazio a Roma (di cui vado orgogliosissima) dove fare corsi, selfie, ritrovi mangerecci e scrapposi e soprattutto in cui poter toccare rimirare dal vivo i prodotti. 


    Una parte fondamentale in questa storia ce l’hanno le ragazze del nostro DT che (qualcuna dall’inizio) collaborano con noi al 100%, dalle idee che sviluppiamo (sempre insieme!) ai tutorial e tutti i lavori sul blog. 
    In questo caso ho chiesto ad Alicia di pensare a qualcosa che racchiudesse un po’ lo spirito di Scrap it Easy e lei ci ha deliziato con un meraviglioso tutorial dal titolo “This is us” che racchiude foto di una bellissima gita di famiglia. Calza a pennello perché Scrap it Easy io lo vedo proprio così, come una meravigliosa gita di famiglia, in cui ogni scrapper che in questi 6 anni si è affacciata sul nostro sito, blog, stand o pagina facebook, prende parte ad un pezzetto del nostro viaggio entrando a far parte della nostra “pazza” famiglia.

    Potete scaricare il favoloso tutorial di Alicia offerto da Scrap it Easy Qui

  • Tecnica della carta velina

    Ciao! Avete mai pensato ad usare la carta velina per creare degli sfondi per i vostri progetti. Oggi vi faccio vedere come fare.
    Tagliare la carta velina della forma che preferite, io ho fatto dei cerchi.

    Bagnate abbondantemente della carta acquarellabile e posizionate i cerchi dove volete. Se necessario spruzzate ancora dell’acqua. Poi togliete i dischi di velina

    Questo il risultato finale

    Con questo sfondo io ho realizzato due cards.

    Adesso è il vostro turno … fatemi vedere i vostri sfondi.

    A presto

     

ChatClick here to chat!+