Wedding explosion box

Ciao a tutti, come state? Come vanno le vacanze? L’estate è in assoluto il tempo del mare e delle vacanze, ma anche delle cerimonie. Oggi vorrei mostrarvi una explosion box che ho realizzato per due sposini che adorano il rosso e le automobili.

E’ la mia prima explosion box, mi sono divertita a realizzarla e credo che ne farò sicuramente molte altre.

Vi lascio le foto che spero possano essere d’ispirazione per le vostre creazioni.

Non trovate che gli sposini siano adorabili?

Buon weekend a tutti e soprattutto happy scrap!

Letizia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Christmas in July

Ciao a tutti!

Oggi tocca a me tenervi compagnia sul blog ed ho pensato ad un classicissimo “Christmas in July”. Sappiamo infatti tutte benissimo che, benché attualmente boccheggianti nel bel mezzo dell’afa tipica di luglio, il Natale è dietro l’angolo e a breve ci staremo destreggiando tra biglietti, packaging e home decor Natalizi.

Quello che vi propongo oggi nasce come home decor ma potrebbe anche essere reinterpretato come packaging natalizio, dato che in ogni punta ci potrebbe stare un piccolo cioccolatino.

Il progetto è frutto di una ricognizione tra le mie fustelle in cerca di un’dea da realizzare. Non so se avete anche voi quelle fustelle acquistate perché in offerta al grido (mentale) di “ma sì, sicuramente prima o poi potrà tornare utile”…

Ed eccola qui la fustella incriminata, frutto di un acquisto compulsivo qualsiasi, insieme al materiale che ho usato per la realizzazione: del Bazzil Kraft.

Per la realizzazione mi sono limitata a seguire le istruzioni della fustella stessa: ho fustellato le cinque punte nel Bazzil e le ho assemblate, prima singolarmente e poi tra di loro.

Una volta assemblate tra di loro le punte ho fustellato nel Bazzil rosso le parti decorative e le ho incollate alla stella. Ho fatto un piccolo foro in alto con il punteruolo (pungendomi pure il dito, ovviamente) e ho inserito del twine bianco e rosso.

Ho infine completato con la scritta “JOY” fustellata nella gomma crepla glitterata con uno dei miei alfabeti preferiti, il Vintage Market su Sizzlits del buon Tim Holtz.

Che ne dite? Non sentite anche voi in lontananza le campanelle di Natale che suonano?

Grazie di essere passati, alla prossima 🙂

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Meeting ASI che passione: un salto in Veneto!

Ciao a tutti oggi tocca a noi … V come Veneto.

meeting Veneto novembre 2018

Più che parlarvi del nostro ultimo meeting volevamo presentarci e dirvi che cos’è per noi Asi e Asi Veneto.

Siamo Monica, Arianna, Barbara, Patrizia ed Elisa, un team praticamente tutto nuovo. Il cambio di gestione è stato velocissimo, Patrizia è entrata lo scorso anno assieme ad Arianna e Barbara e dopo qualche mese anche Monica. Da circa un mesetto è arrivata anche Elisa, che ha sostituito Cristina, referente uscente.

meeting Veneto 2019. Da sinistra: Cristina, Patrizia, Barbara, Arianna e Monica. Purtroppo con Elisa non siamo ancora a fare una foto tutte assieme!!!

Abitiamo abbastanza lontane l’una dall’altra infatti siamo sparse per tutto il veneto (due veronesi due trevigiane e una padovana) ma questa cosa non ci ha messo per niente paura, meno male che esiste whatsapp!

La scorsa estate quando ci siamo trovate per programmare il 2019 abbiamo avuto modo di scambiare un pochino i nostri pensieri a proposito dei meeting. E ci siamo chieste che cosa avremmo voluto che fossero per noi ?… come socie intendo. Cosa avremmo voluto portare a casa da un meeting? Perchè ci piace andare ai meeting?

Le risposte che ci siamo date erano esattamente tutte sulla stessa lunghezza d’onda.

Passare una giornata spensierata facendo quello che ci piace, tornare un po’ ragazzine, incontrare le amiche virtuali che altrimenti non avremmo modo di conoscere personalmente, condividere progetti materiale fustelle e timbri e perchè no fare anche tanti acquisti.

Abbiamo messo assieme alcune idee, ci siamo rimboccate le maniche a abbiamo cominciato a lavorare, si proprio a lavorare perchè la prima cosa che abbiamo fatto sono stati dei bannerini da attaccare al petto con il nostro nome e quello di tutte le socie. Ci sembrava fosse un buon modo per potersi identificare, ai meeting a volte ci capita di parlare con qualche altra socia e non sapere neanche come si chiama.

Il primo incontro tra noi referenti: la preparazione dei bannerini con i nomi delle socie.

Un’altra cosa sulla quale abbiamo voluto puntare è l’accoglienza. Ci piace far sentire le socie come se fossero a casa loro. Far in modo che non solo le esperte ma anche le ragazze nuove abbiano voglia di ritornare ai nostri meeting di farle sentire a loro agio anche se è la prima volta che vengono.

Nel nostro ultimo incontro del 2018 abbiamo buttato lì un’idea che è nata quasi per scherzo ma che ha riscosso a quanto pare un enorme successo inaspettato. #ASISIAMONOI

Essendo quasi tutte nuove volevamo poterci presentare in qualche modo, far sapere alle socie che c’eravamo, dir loro guardate noi siamo queste abbiamo queste facce per qualsiasi cosa noi ci siamo.

Ma perchè non estendere a tutte le socie questa opportunità di presentarsi? Tutto sommato Asi siamo noi … siamo tutte noi … tutte importanti allo stesso modo!!!

solo alcuni dei banner fino ad ora raccolti!

E così abbiamo deciso di proporre dei banner di presentazione mettendo solo qualche semplice vincolo tipo la misura in modo che fossero tutti grandi uguali, la foto della socia e il nome. Per il resto siamo creative no?? La nostra più grande aspirazione era arrivare a fine anno e aver raccolto i banner di tutte le ragazze che vengono ai meeting veneto e appenderli di volta in volta nelle sale dove si svolge il meeting stesso. Ma poi non abbiamo ben capito che cosa è successo fatto sta che l’iniziativa è piaciuta tanto anche ad altre regioni allargandosi a macchia d’olio e in pochissimo tempo tutte le regioni si sono “bannerizzate”!!!!!!!

Ogni socia poi, una volta consegnato il banner, è stata invitata a pubblicarne la foto nel gruppo FB ASI Veneto, corredandola di una breve descrizione di se….è stato un modo bellissimo ed efficace per conoscerci meglio!

Ma non ci bastava, volevamo poter coinvolgere le nostre socie attivamente e così abbiamo pensato che qualcuna potesse aiutarci anche solo per un meeting perchè effettivamente le cose da fare sono veramente tante ed è per questo che nasce la REFERENTE PER UN GIORNO.

Di solito la scegliamo noi referenti di volta in volta; tra le socie individuiamo chi potrebbe avere le caratteristiche giuste per quel meeting tipo la vicinanza alla location (caratteristica fondamentale) e una buona dose di disponibilità.

Le socie sono carinissime e sempre molto entusiaste di poter partecipare all’organizzazione e non ci dicono mai di no!!!!

Siamo orgogliose di come stiamo lavorando e siamo altrettanto felici che le nostre proposte siano piaciute ma vi assicuriamo che non sono sempre tutte rose e fiori, a volte ci scontriamo a volte discutiamo ma anche questa è una cosa che ha il suo lato positivo perchè è proprio dal confronto che nascono le iniziative più belle.

è sempre bello ospitare socie da altre regioni….il meeting diventa momento di condivisione, confronto e conoscenza!
uno swap di beneficienza: le creazioni delle nostre socie per i bambini Ugandesi
il momento della registrazione.
prima esperienza come teacher di Monica Novella Bassan….tra i nostri obbiettivi dare visibilità alle socie
perchè un meeting non è solo progetto: è sorrisi….
….è impegno a portare a termine il progetto

Siamo ormai a luglio e siamo già pronte per organizzare il prossimo anno.

Chissà che altro ci verrà in mente!

Anche questo è ASI

Monica, Arianna, Barbara, Patrizia ed Elisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Mini-album: A beautiful day

ciao a tutti!

oggi vi volevo mostrare un mini album a cascata che ho realizzato per incorniciare un momento unico. Le foto all’interno dell’album rappresentano l’ultimo esame della sessione estiva per me e le mia amiche dell’università, un momento tanto atteso e pieno di gioia. Ora è iniziata l’estate anche per me!

Per la base sono partita da una striscia di bazzil grigio 15×30 cm che ho piegato a 15 cm dall’alto, l’ho poi “sporcata” nella parte interna con il distress oxide “victorian velvet” e “tratterei rose” e successivamente ho timbrato in nero i fiori della collezione “Beautiful day” di Altenew.

Per decorare la copertina ho creato una shaker card, utilizzato un quadrato di vellum 13×13 cm, dove all’interno ho inserito brillantini e paillette bianche e rosa, il profilo di un unicorno e la scritta friendship. Per decorare ulteriormente ho attaccato anche dei fiori e dei brillantini.

Nella parte interna superiore, oltre alle timbrate, ho incollato una cornice di bazzil bianco, con all’interno un fiore e la scritta memories.

Nella parte sottostante, invece, ho inserito quattro foto a cascata, decorate sul retro con la stessa tecnica utilizzata sul bazzil grigio di base, con un meccanismo, per il quale tirando la levetta sottostante, le foto ruotano.

vi lascio il link del video dove poter vedere il progetto interamente.

link–> https://www.instagram.com/p/BzsCmagoO69/?igshid=16u3q8wclit3e

Spero vi sia piaciuto! A presto,

Susanna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Post Shop: La Magnolia

Eccoci ad un altro appuntamento dedicato ai nostri cari shop, meravigliosi tentatori e spacciatori di meraviglie, Questo mese vi presentiamo a Magnolia.

Ciao! Sono Anna Rosa!

Oggi vi voglio raccontare come dalla mia passione per la creatività in tutte le sue dimensioni e la gioia di poterla condividerle con altre persone, sia nata “La Magnolia”.

Io ed Elisa

La Magnolia nasce nel gennaio 2004 a Boscochiesanuova  paese in cui vivo.
Da 3 anni mi sono trasferita per essere più raggiungibile dai miei clienti a San Martino Buon Albergo Verona presso il centro commerciale Verona Est .

Il negozio abbraccia diverse forme di creatività: decoupage, pupazzeria, feltro, fommy ecc… Negli ultimi 5 anni mi sono appassionata allo scrapbooking dandogli un ampio spazio nel negozio con carte, timbri e tutto ciò che serve per questo fantastico hobby. Inoltre da 2 anni è entrata a far parte del mio team Elisa Favari, che con la sua straordinaria bravura ha saputo dare un tocco in più a questo settore. In negozio con Elisa proponiamo molti corsi scrap e questo ci ha permesso di conoscere molte persone con cui condividere questo hobby e non solo!!  Con molte di esse è nata una fantastica amicizia che va oltre le nostre passioni. Questa è la parte che preferisco del mio lavoro, da subito ho desiderato che La Magnolia fosse sì un negozio ben assortito, ma soprattutto un negozio dove poter trovare un sorriso amico e un buon caffè.

La mia attività si espande con le fiere di settore e i meeting dove ho il piacere di incontrare molte appassionate che ci seguono, ma che a causa della distanza non potrei mai avere il piacere di conoscere di persona in negozio.

Ed ora vi mostro un progetto di Elisa , il MiniAlbum Friends:

Potete scaricare il tutorial per realizzarlo qui

Buon divertimento!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

“Regalarsi un sorriso”: minialbum nei colori del mare

Sai cos’è un sorriso? È un muro che cade, una porta che si apre, un enigma che si scioglie, una vibrazione che entra nel petto e si fa cielo e luce.
(Fabrizio Caramagna)

Ciao a tutti!

Ma quanto caldo fa???? da nord a sud la nostra penisola è sotto l’influenza di una corrente d’aria tropicale che non ci dà pace e che rende tutto più faticoso! Non so voi, ma io con il caldo fatico a rinchiudermi in scrap room e così in estate prediligo progetti veloci e non particolarmente complicati….mi metto al mio tavolo, accendo la musica e….sogno un bel mare azzurro! Si perchè io adoro il mare, sia in estate che in inverno: adoro il rumore delle onde, il profumo di salso, adoro camminare sul bagnasciuga….Non a caso il mio sogno più grande è proprio quello di trasferirmi a vivere vicino al mare ed avere una scrap room dalla quale si possa vedere il mare in tutte le stagioni. Ma questa è un’altre storia!

Quello che vi presento oggi è un progetto veloce, per quale servono davvero pochi materiali, e che raccoglie proprio alcuni scatti realizzati da mia figlia Giulia ad Hydra, un’isola greca completamente pedonale!

Per la sua realizzazione mi sono ispirata ad un progetto di Zibuline di qualche anno fa , che mi ha colpito per la sua semplicità di realizzazione.

Materiale necessario:

  • 2 pezzi di cartone di recupero da 1 mm. di cm. 11×15
  • 2 pezzi di carta patterned di cm. 11×15
  • 2 pezzi di bazzil bianco di cm. 11×20
  • 3 pezzi di carta per acquerello di cm. 10×30 cordonati a cm.15
  • 1 ritaglio di vellum
  • 1 catenella
  • del polishrink o qualche charms
  • 1 timbro da colorare ( io ho scelto un timbro a tema floreale)
  • dei colori (io ho usato degli acquerelli)
  • timbri e fustelle in tema
  • 1 foto 10×15 verticale
  • 4 foto 7.5×10 verticali
  • 1 foto 10×10
  • 1 foto 5×5

Per la realizzazione sono partita dalla costrizione della copertina. ho rivestito uno dei due rettangoli di cartone con la carta patterned ( copertina anteriore) e l’altro con il bazzil ( copertina posteriore). Con matita e riga ho segnato sul bazzil una linea a cm.1.5 dalla fine della copertina e su questa linea ho incollato la copertina anteriore. Ho poi rivestito internamente la copertina posteriore con il secondo pezzo di patterned e con il bazzil il lato interno di quella anteriore. Nel dorsino ho applicato un eyelet nel quale ho fatto passare la catenella nella quale ho inserito un abbellimento in polishrink ( ho timbrato lo stesso fiore utilizzato per le decorazioni interne) ed un tag con la scritta Hydra realizzata con la punch dell WR

Ho poi realizzato, con un fustella rettangolare una “finestra” nella prima pagina, nella quale ho inserito del vellum timbrato con un sentiments.

Le restanti pagine sono state timbrate in modo casuale con il timbro floreale. Dopo aver colorato ( vabbè…colorato…si fa per dire!!!) i fiori, ho incollato tre loro le varie pagine e ho decorato il tutto con le foto e gli abbellimenti preparati in precedenza. Al termine ho incollato l’inserto così creato alla copertina posteriore.

Vi lascio un breve video con i passaggi principali per la costruzione del mini.

A presto!

Patrizia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

La creatività dei soci : Laura Calderigi

Ciao a tutti, eccoci ad un altro appuntamento con i progetti creativi dei soci delle varie regioni e oggi vi presentiamo una socia del nuovo gruppo regionale ASI MARCHE: Laura Calderigi . Oggi ha preparato per noi un progetto davvero favoloso, allegro e colorato proprio come lei.

Ciao a tutti, mi chiamo Laura, sono marchigiana, sposata e mamma di due gemelle di cinque anni che, con mia grande soddisfazione, ogni tanto mi chiedono di “giocare con la mia macchina per fare le forme”, sarà forse perché non avendo una craftroom tengo tutto il mio materiale creativo un po’ ovunque e loro mi vedono in continuazione tagliare e incollare carta.
Gli hobby creativi mi hanno sempre affascinata e ne ho sperimentati svariati, nessuno però mi ha mai rapito come il papercrafting in tutte le sue sfaccettature.
Sono socia Asi dal 2017 ma papercrafter dal 2009, il mio blog invece ha compiuto da poco nove anni e,nonostante le condivisioni sui vari social siano più veloci, io ci sono ancora molto affezionata e lo aggiorno costantemente perché lì è racchiuso tutto quello che mi piace fare. Le card hanno sempre avuto un ruolo principale nelle mie creazioni, ma in realtà mi lascio coinvolgere da ogni progetto che mi ispiri. Amo i colori, tutti, con principale predilezione per il rosa in ogni sua declinazione. Mi piace e mi rilassa anche molto colorare con i marker ad alcool, ma anche con gli acquerelli, gli ink ed i pastelli.
Il progetto che vi propongo oggi rappresenta per me quello che amo di più di questo meraviglioso mondo di carta e cioè la versatilità. Una explosion box infatti può racchiudere un messaggio come una card, può diventare un packaging per contenere un piccolo regalo ad effetto, oppure, come nel mio caso, contener delle foto e quindi trasformarsi in un mini album.
I protagonisti sono sempre i colori, con patterned che fanno da sfondo a fotografie e abbellimenti.
Ho decorato il coperchio con una paper rosette, un die cut, un badge e del filo lurex.
All’interno alcune mie foto, die cut, sticker, fustellate e una shaker cornice con fiori timbrati e colorati con i pastelli.
Ora vi saluto, non prima di aver ringraziato Letizia e Asi per avermi dato la possibilità di raccontare qualcosa di me e raccontarmi attraverso questo progetto che spero vi sia piaciuto.
A presto.
Laura

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Cornici regalo: pensiero carino per le maestre

Ciao a tutte!

Siamo a fine giugno ed è giunto il momento dei ringraziamenti e dei pensierini per le maestre, ovviamente come tutti gli anni i miei sono handmade!

Sono ancora super presa dalla fustella Happy Frame di ModaScrap.. quindi non potevo non realizzare delle cornici!!

Ho scelto un formato un po’ insolito, rettangolare 11cmx20cm e ho realizzato la cornice con cartoncino Bazzill di vari colori;

Per la decorazione ho cercato di mettere in pratica un po’ delle tecniche imparate ai corsi del nazionale utilizzando la pasta Perla Cream di Tommy Art con uno stencil su carta da acquerello per il fondo.

Qualche schizzo con acquerelli e Distress Ink per dare movimento al background e come punto focale la frase “Nessun bambino è perduto se ha un insegnante che crede in lui” stampato su vellum.

Perla Cream con stencil anche sulla cornice e decorazioni con rametti e fustellate varie (fiori, mongolfiera, cuore..) e la scritta “Life” per concludere.

Sul retro ho applicato della carta magnetica in modo da renderla una decorazione adatta alle superfici metalliche come ad esempio il frigorifero.

La scatola è realizzata in cartoncino Bazzill con l’aiuto della mia fedelissima Envelope Punch Board.

Decorazione con cerchio fustellato e Perla Cream, banner era scritta Grazie fustellata il tutto applicato su cordoncino di cotone neutro.

Bene per oggi è tutto, spero che il mio progetto possa darvi qualche spunto creativo!

A presto!

Paola F.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Mini album per le maestre

Buongiorno a tutti,

oggi è il mio turno e ho deciso di tenervi compagnia creando dei semplicissimi mini da regalare alle maestre.

Mi sono ispirata ad un mini realizzato da Maria Antonietta Tilloca.

Per realizzare la struttura basta un bazzill … io ne ho usato uno bianco.

Dobbiamo ottenere 2 strisce 10×30,5 cm e 1 striscia 10x30cm che saranno cordonate a 10, 20 e 30 cm.

Pieghiamo in modo da ottenere una fisarmonica e incolliamo le tre striscie nella parte da 0,5 cm … la striscia più corta, quella da 10×30 cm sarà l’ultima ad essere incollata. A questo punto la struttura del mini è creata! Adesso resta solo da decorare le pagine. Io ho deciso di usare una pad di carte 6×6 ottenendo 18 quandrati 9,5×9,5 cm … su alcune pagine ho poi incollato dei cartoncini bianchi su cui potranne essere messe le foto.

Vi lascio alle immagini del progetto:

Sulla copertina ho inserito una scritta in resina

Il mini è chiuso semplicemente da un nastro di raso

Spero di avervi tenuto piacevolmente compagnia

A presto

Nadia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Meeting ASI che passione: un salto al Sud!

Una calda giornata d’inizio giugno nella soleggiata Molfetta (in provincia di Bari) ha fatto da cornice al meeting regionale ASI Sud che si è svolto domenica scorsa.

La bravissima Elena Sanna, teacher dell’occasione, è venuta in trasferta da Roma e ha proposto un home decor che ha tenuto incollate le partecipanti ai tavoli per tutto il meeting desiderose di completare il progetto…

una bellissima scatola porta fotografie con separatore interno e coperchio. Un progetto meraviglioso che rende il massimo con qualunque collezione di carte! (Vi consiglio di scaricare la precisissima dispensa di Elena e provare a farla!)

La sala, allestita da noi referenti per l’occasione con fiori e foglie tropicali, ha dato quel tocco di estivo in più… mancava solo aver i piedi a mollo nell’acqua! 


Per la prima volta in assoluto lo shop di Rita Rapaccini (Immagine Lab) è stato presente ad un nostro meeting e ha permesso alle socie di soddisfare tutte le esigenze di shopping scrapposo. 
Come di consueto, poi, abbiamo premiato i tre lavori più votati dalle socie per la sfida che, questa volta, prevedeva una cornice che potesse contenere almeno una fotografia. I lavori proposti sono stati come al solito davvero geniali (oltre che belli), confermando che queste occasioni rappresentano un modo per metterci alla prova come creative!


E poi il cibo… tanto cibo! Come al solito il buffet dal sapore di Puglia è stato al di sopra delle aspettative e il tutto si è concluso con una “mini festa” con torta alle fragole per festeggiare il compleanno di una piccola socia scrapper. 
L’occasione del meeting, come al solito, si è dimostrato un momento di gioia e condivisione… una di quelle rare occasioni in cui noi scrapper possiamo trascorrere insieme qualche ora spensierata facendo ciò che più ci piace.Vi aspettiamo  al nostro prossimo meeting!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather