Archivi tag: distress

Una tag per sognare

Ciao a tutti! Il caldo si fa sentire ma questo non mi impedisce di creare! Oggi vorrei mostrarvi delle tags che ho realizzato per salutare le ragazze che ho conosciuto ad un corso di scrittura creativa.

Con la fustella Tag & Bookplate Sizzix ho fustellato le tags con cartoncino bianco, le ho colorate con i distress di vari colori e ho utilizzato un timbro Modascrap per il sentiment. Un nastrino e sono subito pronte per essere consegnate.

Eccole terminate

Velocissime e divertentissime da realizzare! Alle mie amiche sono piaciute e anche a me è piaciuto realizzarle. Spero possano essere d’ispirazione per voi!

Buona creatività!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Effetto legno “fai da te”

Oggi è davvero tanto gettonata, la carta effetto legno!!! Ma se vi capita di essere sprovviste, come fate? Io faccio così :

20170116_124302

Questi sono i materiali che ci occorreranno. scorpal o in mancanza anche la taglierina con la lama cordonatrice, un foglio di carta bianca da 200 grammi/mq liscio, almeno 3 colori di distress pad, io qui ho usato walnut stain, gathered twigs e bundled sage, tacky glue o colla vinilica, meglio se in tubetto, uno spruzzino con del distress vintage photo o un’altra tonalità di marrone, e uno spruzzino con dell’acqua.

20170116_124513Con l’aiuto della scorpal tracciamo delle righe nella direzione scelta a distanze irregolari20170116_124856

Quindi giriamo il foglio e con il distress walnut stain  mettiamo in evidenza le righe che abbiamo appena tracciato.20170116_125107

Ora, con l’aiuto del beccuccio, tracciamo delle vene belle storte sulla lunghezza delle doghe e tiriamo la colla con le dita o un pennellino. quando questa sarà asciutta, il distress che andremo a mettere successivamente si accumulerà in modo differente dove la colla c’è, dando la sensazione del nodo e della venatura del legno.

20170116_125459

A questo punto siamo pronti per la colorazione vera e propria, con il primo colore di fondo dei distress, nel mio caso il gathered twigs, steso in senso rotatorio sull’intera superficie. Insistendo nelle zone con la colla, si possono ottenere colori più o meno marcati, secondo il nostro gusto.

20170116_125841

Ora passiamo al secondo colore, nel mio caso il bundled sage, che è un verde salvia pallido, steso solo nei punti più chiari, quelli che hanno preso meno il primo colore.

20170116_152524

Per concludere e  dare un effetto più vissuto ho spruzzato prima del distess vintage photo diluito in acqua e poi dell’acqua per dilavare un po’ il colore.

 

 

In questa foto potete vedere i diversi effetti che potete ottenere cambiando i colori dei distress, usando un pennarellino marrone per evidenziare ulteriormente le vanature o usando dei timbri effetto craclè per imitare le screpolature delle cortecce.

Spero di avervi dato spunto per nuovi sfondi!!!

Marina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Una card fiorita, veloce e di effetto

Oggi voglio suggerirvi una card di effetto e piuttosto veloce da realizzare. Cartoncino e mattatura sono stati colorati con i distress pad, mentre i cartoncino fustellato è stato tinto con gli stessi colori, ma tamponati usando un foglio di acetato e trasferendo il colore sul cartoncino. I fiori sono stati timbrati  ritagliati e colorati son i distress pad tenendo il colore più intenso.

i toni usati per questo lavoro sono : Scattered Srtaw, Bundled Sage e Miller Lavander. Ho completato tutto con un bannerino a pois lilla e il sentiment.

20160525_100322

spero vi sia piaciuta e vi abbia fatto venire la voglia di tirare fuori i vostri distress.

Marina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Tutorial Card stencil&embossing

Ciao a tutte!

oggi vi propongo questo tutorial per realizzare uno sfondo embossato con uno stencil invece che con un timbro! io ho utilizzato questi materiali: cartoncino per acquarello, stencil 12×12, tampone emboss, polvere bianca da emboss, distress ink, abbellimenti vari.

Per prima cosa ho tagliato il cartoncino della misura che mi serviva, e dopo averlo fissato alla mia board con del washi tape ho posizionato sopra lo stencil e ho tamponato in modo uniforme con il tampone versamark, poi ho cosparso la polvere da emboss colore bianco e grazie all’embosser ho realizzato il mio sfondo a rilievo

card_stencil_step1card_stencil_step2 (2)Successivamente per fare risaltare lo sfondo ottenuto ho effettuato la colorazione con i miei adorati distress ink, tamponandoli prima su un pezzo di acetato, spruzzandoli con un pò d’acqua e tamponando infine sul cartoncino

card_stencil_step3card_stencil_step4

Come ultimo step ho abbellito la mia card con la scritta Hello stampata su acetato, delle striscioline di carta vellum a stelline dorate e qualche decorazione

card_stencil_step5 (2)

card_stencil_step6 (2)

 

Spero di esservi stata d’ispirazione!

Alla prossima, Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Cartonaggio, lesson # 6 : portaocchiali

ciao a tutte, un altro mese è passato ed eccoci qui con una nuova lezione di cartonaggio.       l’oggetto in questione è un portaocchiali rigido con una forma a trapezio.

per quanto riguarda le nozioni principali, come sempre vi rimando alla prima lezione.

per questo progetto ci occorrerà del cartoncino da 1.5 mm di spessore nei seguenti tagli

per la copertina:

2 pezzi da cm 6 x 16

1 pezzo da cm 16 x 2.5

1 pezzo da cm 16 x 3

1 pezzo da cm 16 x 1

per il portaocchiali :

1 pezzo da cm 15.5 x 5.5

1 pezzo da cm 15.2 x 2.7

1 pezzo da cm 15.2 x 1

1 pezzo da cm 5.5 x 3.7 ( da questo andranno ricavati due trapezi con larghezza cm 5.5 e altezza di cm 2.7 da un lato e di cm 1 dall’altro, come si vede nella foto che segue )  portaocchiali   portaocchiali (1)

di seguito ho montato i vari pezzi, come abbiamo già visto nelle lezioni precedenti.

la copertina è stata assemblata utilizzando il nastro di carta e lasciando spazio tra un pezzo e l’altro, in modo che le pieghe possano funzionare agevolmente ( la sequenza è ben visibile nella fotografia di destra)

mentre il portaocchiali è stato assemblato con l’uso di colla bostik, fissando i quattro lati sulla base ( come abbiamo già visto in precedenza)portaocchiali (2)

per rivestire il mio portaocchiali ho voluto usare della carta ad imballaggio bianca, che ho sporcato con distress attraverso degli stencil, e su cui ho timbrato delle scritte a contrasto.

una volta che la carta è stata asciutta, l’ho tagliata secondo queste misure :

per la copertina :

1 pezzo da cm 20 x 24 per l’esterno

1 pezzo da cm 15.5 x 19 per l’interno

per il portaocchiali :

1 pezzo da cm 20 x 15

1 pezzo da cm 7 x 4 esterno trapezio

1 pezzo da cm 5 x 3.5 interno trapezio

portaocchiali (3)

con la carta da cm 20 x 24, rivestiamo l’esterno della copertina, facendo risvoltare l’eccesso sulla parte interna della copertina. incolliamo con attenzione e lasciamo asciugare.

portaocchiali (4)

con i due pezzi a trapezio più grandi, rivestiamo la parte esterna del trapezio del portaocchiali, ripiegando il bordo in eccesso lungo tutto il perimetro.

portaocchiali (5)

ora prendiamo la carta da cm 20 x 15, partendo dalla base inferiore del portaocchiali, rivestiamo tutto intorno alla scatola, curando bene le pieghe, e facendo aderire la carta avvolgendo l’intero pezzo.

portaocchiali (6)

a questo punto dobbiamo solo più rivestire il trapezio nella parte interna, coprendo in questo modo tutte i risvolti di carta fatti in precedenza.

portaocchiali (7)

siamo a buon punto, incolliamo il portaocchiali sulla base da 6 cm, quella adiacente al lato da 3 cm, lasciano un piccolo bordo tutto intorno.

portaocchiali (10)    portaocchiali (9)ora non ci resta che fissare un nastrino tutto intorno, incollandolo al centro della scatola e lasciando libero il lato da 3 cm, dove andrà a sovrapporsi il lato opposto da cm 2.5.

incollare ai due capi del nastrino un pezzettino di velcro per la chiusura.

portaocchiali (8)

et voilà, il nostro portaocchiali è pronto a viaggiare con noi.

vi è piaciuto questo progettino?

Marina

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather