Archivi tag: regali

Il mio primo Bullet Journal

Questo è il primo bullet journal che ho completato e regalato ad un’amica. Per lei ho scelto una carta dai colori allegri e solari, come lei. Ha avuto un anno pieno di cambiamenti e di traversie. E vorrei che il sole tornasse a splendere nella sua vita. Spero che il mio bullet la aiuti anche a riorganizzare meglio la sua casa e i suoi impegni.

Come dicevo la copertina, in cartone da legatoria da 2 mm, è rivestita con questa adorabile carta piena di alelgria. la rilegatura è fatta con la Bind It All con molla da 1 1/4″ e il tutto è fermato da una coda di topo elastica e completato con la cifra dell’anno in numeri in crepla adesiva.

Internamente le pagine sono disegnate a mano con un pennarellino da 0.1 mm e arricchite con qualche timbro. Ho usato poco il colore perchè vorrei che il mio lavoro fosse una traccia per dare sfogo alla fantasia della mia amica. Il colore deve rientrare nella sua, di vita!

Ogni mese presenta un’intestazione e e una pagina opposta con entrate  e uscite, oltre alle pagine dedicate ai singoli giorni. Mentre ad inizio bullet  ho messo una serie di impegni annuali e di pagine utili per annotare libri letti, cose prestate, viaggi fatti, ecc…

Ho scoperto da poco questa nuova esperienza del bullet journal e sono fortemente intenzionata a pianificare meglio la mia vita del prossimo anno. Penso che sia un forte incentivo a fare meglio e a cercare di mantenere fede agli impegni, soprattutto con noi stessi. E’ un po’ come avere un motivatore in borsa!

spero vivamente che piaccia a voi, ma soprattutto a lei!

Marina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Packaging floreale

Un pacco speciale, per una persona speciale : la nostra presidente Claudia!                                       Sono partita da una carta da stampa bianca di una discreta grammatura e l’ho sporcata con distress pad nei colori Twisted Citron e Picked Raspberry e spruzzata con Bloom argento.

La confezione è stata fatta con un nastro fuxia e argento e una composizione di fiori finti in tinta

20160409_190922  20160409_19091220160409_190859

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Una rubrica che…..non è una rubrica

Infatti è costruita come se lo fosse, ma servirà ad un’amica sarta per registrare le misure delle sue clienti.

Ho recuperato da vecchie agende, quaderni, notes e tutto ciò che mi è capitato per le mani, le pagine sufficienti a costruire le varie sezioni, lettera per lettera.

Per ognuna delle sezioni ho realizzato una pagina di separazione, che ho decorato con timbrate e fustellate.

La rilegatura è realizzata con la Bind It All

rubrica misure (21) rubrica misure (20) rubrica misure (19) rubrica misure (18) rubrica misure (17) rubrica misure (16) rubrica misure (15) rubrica misure (14) rubrica misure (13) rubrica misure (12) rubrica misure (11) rubrica misure (10) rubrica misure (9) rubrica misure (8) rubrica misure (7) rubrica misure (6) rubrica misure (5) rubrica misure (4) rubrica misure (3) rubrica misure (2) rubrica misure (1)

Per concludere, la copertina è stata realizzata con una plastica decorata.

La plastica della copertina, alcune delle carte e alcune delle timbrate sono prodotti Stamperia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Una molletta profumata

Ciao a tutti!

Oggi tocca a me farvi compagnia con un mini-mini tutorial velocissimo (mi viene quasi da ridere a chiamarlo così) per realizzare delle simpatiche mollettone portafoto (o portaqualsiasialtracosa) che possono però anche essere dei piccoli profumatori. Un pensiero molto carino e anche di realizzazione abbastanza veloce, cosa che non guasta mai 😉

Partiamo dal materiale occorrente: delle mollette di legno, meglio se grandi, e dei washi a piacere.

20150608_120830

Ricopriamo la molletta da entrambi i lati con i washi a misura, in questo caso ce ne stanno due strisce per lato.

20150608_121042

Sigilliamo il tutto con una mano di Mod Podge e lasciamo asciugare (quella dell’asciugatura è la parte più lunga, tanto per dare un’idea della velocità del lavoro…).

20150608_121157

Decoriamo a piacere con nastri, pizzi e passamanerie. E il profumo?! Eccolo…

20150529_082520

…a completare il tutto aggiungiamo un gessetto, che potrà poi essere profumato con le nostre essenze preferite.

Et voilà, regalino finito. Ve l’avevo detto che era una cosa veloce, no?!

Io ne ho preparato alcune come pensiero di fine anno per le insegnanti delle mie bambine e sono state molto apprezzate, spero siano piaciute anche a voi…

Alla prossima!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Blog ASI: ispirazione baby #5

Ciao a tutti!

Torna anche questo mese l’appuntamento con i progetti dedicati ai nostri cuccioli.

Dopo la torta di pannolini di Cristiana, oggi voglio proporvi un’altra idea per presentare un classico dono per un neonatino.

Ecco da cosa partiamo:

20150524_150559

Due body, un paio di calzini e due pirottini per muffin.

Ed ecco dove si arriva

20150524_151238

Pieghiamo il body normalmente e poi ancora a metà per il lungo, ad una estremità inseriamo un calzino e arrotoliamo il body su se’ stesso. Chiudiamo il tutto rigirando il bordo del calzino e completiamo il “cupacake” appoggiandolo in un pirottino.

Possiamo poi presentare i nostri cupcakes come più ci piace, io li ho confezionati entrambi in un sacchetto di cellophane decorato con dei banner in tinta e un sentiment a tema.

20150525_102756

Spero che questi cupcakes “dietetici” vi siano piaciuti, alla prossima!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Cornice con sorpresa

Oggi per voi ho preparato un tutorial per farvi vedere come ho utilizzato una piccola cornice Ikea per una foto 15 cm * 10 cm, dopo averla dipinta di bianco con l’acrilico.

Qui potete veder come si presenta davanti

ASI_cornice_album La foto qui sotto vi fa vedere che dietro ho inserito un minialbum.

La cornice diventa, perciò,  un contenitore inusuale per l’album.

ASI_album_cornice4

Ora vi faccio vedere i passaggi.

Ho tagliato della grandezza del vetro la carta pattern e poi ho posizionato il vetro (in maniera inversa a come si fa di solito)

ASI_album_cornice1

Per il retro ho tagliato un altro pezzo della carta pattern e l’ho incollata sul cartoncino della cornice

ASI_album_cornice2

Dopo aver posizionato del cartone (quello degli scatoloni) nei punti dove mancava spessore, ho incollato la linguetta in cartoncino, che funge solitamente da sostegno per la cornice, nella parte interna. Non dimenticatevi in inserire un nastro prima di incollare.

ASI_album_cornice3

Ecco qua cornice e album in coordinato.

Al posto dell’album potreste anche inserire un card di auguri, liberate la fantasia!

ASI_album_cornice5

A presto

Sara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Portafoto in feltro

Ciao a tutti!

Eccomi nuovamente a farvi compagnia ma questa volta niente carta.

Ad autunno ormai inoltrato è piacevole anche ritornare a lavorare con il feltro, soprattutto se consideriamo che sta arrivando Natale e quindi potrebbe essere ora di pensare a qualche pensiero fai-da-te.

Oggi vi propongo un portafoto in feltro che ho realizzato per tre fratellini in occasione della nascita dell’ultimo (ehm, a dire il vero qualche mese dopo, ma non stiamo a sottilizzare… 😉 ).

In questo caso ho utilizzato le fustelle della Big shot per le basi ma, in mancanza di queste, si possono benissimo realizzare anche a mano.

Il procedimento è veramente semplice, ciò che vi serve è del feltro rigido, del nastro in tinta e bottoni/abbellimenti a piacere.

Come prima cosa ho preparato tutto il necessario: la base grande per i nomi, le cornici, le lettere dell’alfabeto e il nastro.

20141031_213710

Poi le ho assemblate: ho incollato i nomi sulla targhetta grande, ho inserito nei fori il nastrino per appenderla e ho incollato le cornici prima tra di loro (lasciando ovviamente un lato aperto per poter inserire la foto) e poi al nastro.

20141031_223531

Infine ho decorato le cornici con degli abbellimenti realizzati a mano: un lollipop bicolore e due girandole.

20141101_111047

Ho completato le “code” del nastro con dei bottoni in tinta, due in legno e due in feltro, anch’essi realizzati con la Big shot.

20141101_111138

20141101_111147

Spero che quest’idea vi sia piaciuta, a presto!!!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Sfida di novembre: packaging

Ciao a tutte!

Per questo mese di novembre abbiamo pensato di iniziare ad accompagnarvi verso il Natale. Come? Facendovi pensare ai regali! Si sa che noi scrapper amiamo preparare piccoli e grandi regali fatti a mano. Quindi perché non spingerci oltre e personalizzare anche il pacchetto? Ormai avrete capito, quello che vi proponiamo e vi chiediamo di realizzare è un progetto di packaging!

Ecco le interpretazioni del DT

Anna ha incartato una tavoletta di cioccolata. Un pensiero semplice semplice che acquista subito più fascino se decorato!

20141023_174040 20141023_174310

Marina ha invece scelto di usare elementi craft, che ultimamente sono presenti in molte confezioni, e li ha declinati in tre modi diversi. Un pacchetto è avvolto in carta da pacchi e ha dei fiocchi di neve timbrati con lo staz-on bianco direttamente sul nastro da pacchi (quello orribile marrone) , completato da due fustellate a fiocco di neve, le quali sono fermate da due dadi di metallo rivestiti con carta di libro, il secondo è realizzato con cartone di recupero, qualche pois fatto con il gesso, delle fustellate di piume e perle. il regalo è avvolto in un centrino sottotorta grande. Il terzo pacchetto invece è realizzato sempre con carta da pacco sporcata con distress rosso e azzurro e decorata con una coccarda in tono e twine. Il pacchetto è stato chiuso con una cucitura e rifinito con un punch lineare.

packaging 001 packaging 002

packaging 003                      packaging 004

Letizia , per un packaging veloce e pratico, ha scelto una semplicissima busta kraft e l’ha personalizzata utilizzando uno stencil ed il colore spray Pschhiitt “pure couture”. Ha aggiunto un fiocco realizzato con nastri di diverse misure e colori che ha impreziosito aggiungendo degli strass.

IMG_2264

Sara ha preparato una confezione molto maschile usando timbri e nastri

sfida_novembre

 

Cristiana ha creato una scatolina natalizia utilizzando la sua envelope punch board: base bianca decorata con washi tape a quadretti bianchi e rossi qualche stellina e fiocchetti in tinta.

IMG_7003

Paola ha creato e decorato alcuni muffin di cartoncino da utilizzare come scatola porta dolcetti

foto 1

 

Barbara ha realizzato una veloce confezione “dell’ultimo minuto” utilizzando un semplice sacchetto del pane. Ha decorato il bordo superiore con un punch, aggiunto un washi in tinta, un sentiment natalizio e un fiocco di neve realizzato con la fustella di Tim Holtz.

20141103_122736

Infine la nostra Guest Designer del mese Daniela di il blog di zucchero filato ha creato questa bellissima busta porta CD

dainiela x fantasia blog

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Cartonaggio, lesson # 9, portacucito ad esplosione

uhm…… forse questa volta vi complico un po’ la vita, ma se avete realizzato i lavori proposti fino adesso, dovreste avere sufficiente dimestichezza per cimentarvi in questa piccola impresa. Il lavoro è piuttosto lungo, ma merita veramente….

Si tratta di un necessaire per il cucito, in forma esagonale, ma che è realizzato come una scatola ad esplosione, in più è rivestito in tessuto.

oltre al kit base per il cartonaggio, che trovate qui vi occorreranno :

cartoncino mm 2, circa cm 30×40

cartoncino mm 1, n° 6 pezzi cm 6 x 10.5

carta da modelli, 1 foglio

tessuto in fantasia, circa cm 50 x 100

tessuto in tinta unita, circa cm 30 x 40

ovatta sfusa e in foglio per imbottire, circa 15 cm di elastico alto 1 cm, un bottone automatico e la macchina da cucire.

vi lascio anche questo link per aiutarvi. Si tratta di un generatore di forme geometriche. In home page scegliete il tipo di forma che vi interessa, ne stabilite la misura del lato, in inch o centimetri, e il generatore vi creerà in formato pdf una pagina scaricabile  e stampabile della figura scelta, mettendone sul foglio del formato che sceglierete il numero massimo che gli è consentito inserire. Io uso questo programma anche per il patchwork, e lo trovo geniale!

Noi partiremo da un esagono (in questo caso io ho usato una mascherina in pvc) di cm 6.7 di lato.

Tracciamo la sagoma del nostro esagono sul cartoncino da 2 mm e lo ritagliamo con attenzione con il cutter. Quindi, sempre dallo stesso cartoncino, tagliamo le sei pareti che hanno una misura di 6.5 cm x 11 cm (io ho scelto questa altezza, ma niente vi impedisce di fare una scatola più alta, mentre per la larghezza, considerate di avere come misura 2 mm in meno rispetto al lato dell’esagono.

portacucito esagonale 001 portacucito esagonale 002

 

Colleghiamo provvisoriamente le pareti ai lati dell’esagono tramite un pezzetto di nastro di carta e teniamo una distanza di mezzo cm per consentirne una piega fluida. Riportiamo la sagoma dell’insieme su un foglio di carta da modelli. Ritagliamo la carta e riportiamo il modello sul tessuto scelto per rivestire la scatola, dando ad ogni lato 1.5 cm di margine.

portacucito esagonale 003 portacucito esagonale 004

 

Diamo un taglio trasversale al tessuto in prossimità dell’esagono in modo che possa essere piegato sulle pareti senza fare grinze e smussiamo gli angoli. Ora incolliamo con attenzione rivoltando i margini sul lato interno delle pareti, utilizzando le nozioni imparate in questa lezione. Per incollare tessuto su cartone usiamo il vinavil.

portacucito esagonale 006 portacucito esagonale 007

 

Ora dal tessuto tagliamo delle cerniere da cm 3 x 6.5 e le smussiamo sui lati corti come si vede in foto. Quindi le incolliamo in corrispondenza della piega delle pareti, inserendo bene il tessuto nello spazio tra i due cartoncini, usando la pieghetta.

portacucito esagonale 009 portacucito esagonale 010

 

Ora creiamo il puntaspilli. usando la sagoma della base ridotta di 3 mm per lato, tagliamo il fondo del puntaspilli dal cartoncino da 2 mm e, aggiungendo alla sagoma 2 cm per lato, tagliamo dal tessuto in tinta unita un esagono che useremo per rivestire il cartoncino, frapponendo uno strato di ovatta sfusa. Per aiutarci nell’ operazione di incollaggio, usiamo delle mollettine di legno e agiamo incollando i lati opposti tra di loro, lasciamo asciugare bene la colla e passiamo alla coppia di lati successivi.

Dal cartoncino da 1 mm tagliamo 6 pezzi da cm 6 x 10.5 e li rivestiamo con il tessuto in tinta unita,

portacucito esagonale 012 portacucito esagonale 011

 

Questi cartoncini rivestiti con il tessuto in tinta unita, saranno la base su cui andremo a costruire i nostri elementi. Io ho usato così il tessuto in fantasia :

Cm 8×6 con un orlo di 1 cm per lato, su cui ho poi applicato un pezzetto di 5 cm di velcro femmina, realizzando il portaaghi. Cucire sul cartoncino di base.

Cm 10 x 12 con un orlo di 1 cm sui lati da 10 cm e cm 7.5 di elastico per lato sui due lati lunghi ripiegando il tessuto di 1 cm, con questo elemento abbiamo creato la tasca elastica in cui ho inserito le spille da balia. cucire sui tre lati sul cartoncino di base.

Cm 4 x 8 ripiegato su se stesso cucito e chiuso ad anello, per il portaforbicine. Cucire tenendo morbido l’anello, sul cartoncino di base.

Cm 10×10 orlato a 1 cm sui quattro lati. Cucire i tre lati sul cartoncino di base, facendo un paio di pieghine sul lato corto. praticare una cucitura verticale in modo da ottenere due piccole tasche. Il tessuto in questo punto sarà abbondante, quindi bisognerà distribuire questa abbondanza tra le due taschine prima di fare quest’ultima cucitura.

Cm 15 x 4, ripiegato su se stesso, cucito e chiuso ad anello, quindi applicato sulla base lasciandolo morbido nella parte davanti. Ci servirà per inserire il metro da sarta.

E infine tagliamo due pezzi da cm 8×5 cuciti insieme dritto contro dritto e rivoltati. Questa sarà la pattina della tasca chiusa. Per la tasca stessa invece tagliare un pezzo da cm 8×8 e orlarlo sui quattro lati, quindi cucire la tasca sui tre lati  e cucire anche la pattina sulla base in cartoncino. Mettere un bottone automatico.

A questo punto tutti i pezzi della scatola sono pronti. incolliamo le basi in cartoncino sulle pareti della scatola. Per questa operazione usare il bostik e fermiamo i pezzi con le mollettine man mano che procediamo.

portacucito esagonale 013 portacucito esagonale 014

 

Ora passiamo al coperchio. Dal cartoncino da 2 mm tagliamo un esagono con lato eccedente di mezzo centimetro rispetto a quello della base. Poi tagliamo delle strisce sempre dal cartoncino da 2 mm alte 2 cm e lunghe 8 cm (misura abbondante). Applichiamo queste strisce esternamente alla base, una  per volta lasciandole sporgere leggermente dal margine della scatola e pareggiando l’eccedenza seguendo con il cutter l’angolazione del coperchio, come si vede in foto. Ripetiamo l’operazione con i restanti 5 lati. Ora riportiamo la sagoma del coperchio sulla carta da modelli e disegniamo una proiezione dei lati con una profondità di 5 cm e diamo ad ogni lato una svasatura di 1/2 cm, come si vede in foto. Riportiamo questo modello sulla stoffa in fantasia e tagliamo senza aggiungere altro margine. Dall’ovatta in foglio tagliamo  un esagono grande come il coperchio. Lo incolliamo sul lato esterno del coperchio.

portacucito esagonale 016 portacucito esagonale 017

 

Appoggiamo il coperchio sul tessuto che servirà a rivestirlo e, agendo sempre su lati opposti, incolliamo i margini facendoli risvoltare sulla base, come si vede in foto e sovrapponendo il mezzo centimetro di svasatura sui lati. Anche qui aiutiamoci con delle mollettine. Terminata questa operazione, tagliamo ancora un esagono della misura del coperchio nel tessuto fantasia e copriamo l’interno del coperchio. Rifiniamo il tutto con del nastro o passamaneria.

 

portacucito esagonale 021 portacucito esagonale 023

 

Ed ecco il risultato finito, chiuso e aperto. Io trovo che sia un potenziale bellissimo lavoro per le nostre mamme o nonne. Che ne dite?

portacucito esagonale 022 portacucito esagonale 024

 

Spero vi sia piaciuto questo progetto.

Marina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather