• Pop Up Card “Christmas Wheel”

    Buongiorno Soci!

    Il Natale è alle porte e noi del dt siamo in pieno fermento per cercare di proporvi idee sempre nuove e originali così da rendere il tempo delle Feste, quest’anno in particolare, il più possibile divertente e sereno.

    Io amo molto impiegare il mio tempo creativo a costruire meccanismi sfiziosi che diano movimento ai progetti e oggi ho preparato per voi una pop-up card natalizia con una dolcissima ruota panoramica che potrete decidere di decorare a vostro gusto anche cambiando le misure.

    Vi allego il link del tutorial caricato su youtube e le foto delle due card realizzate e decorate con elementi che rimandano al tema gingerbread.

    Buon divertimento, vi aspettiamo sui canali social dell’ASI con le vostre versioni.

    Evita

  • Winter Magic Season

    Ciao a tutti!

    Oggi voglio mostrarvi un progetto un po’ particolare, si tratta di una rivisitazione di un tradizionale libro cinese.
    Questo progetto infatti si ispira al “ZHEN XIAN BAO”, si traduce in TASCHE PER FILO DELL’AGO, un libro creato con la tecnica dell’origami nata nella remota zona sud-ovest della Cina.
    È un aspetto dell’arte popolare e assume la forma di una cartella, utilizzata principalmente per riporre i fili da ricamo dai Miao, Dong e altre minoranze.

    Invece di pagine queste contengono molti scomparti tridimensionali piegati ingegnosamente. I libri originali sono decorati in modo bellissimo all’interno e di solito hanno una copertina in tela indaco semplice. 
    Se volete qualche altra informazione… guarda qui

    Dopo essere rimasta affascinata da questa tecnica, ho deciso di lasciarmi ispirare e ne ho creata una versione a mini-album.

    La tecnica per creare le varie tasche è uguali per tutte, cambia solo la dimensione dei fogli di partenza.
    Per le due tasche più grandi sono partita da due pezzi di dimensione
    30 x 15 cm per ottenere delle tasche di 15 x 7,5 cm, per tutte le altre invece da dei pezzi di dimensione 15 x 7,5 cm, ottenendo tasche da 3,75 x 7,5 cm e 3,75 x 3,75 cm.
    Tutte le tasche che si sono create le ho ricoperte con delle pattern colorate.

    Ho inserito foto di diverse dimensioni sia dentro le tasche appena create che sopra così da rendere tutto il progetto più dinamico e allegro.

    In altre tasche ho inserito dei sentiment legati all’atmosfera e ai colori delle foto.

    Spero che questa rivisitazione vi sia piaciuta e vi possa dare uno spunto per un vostro nuovo progetto. Tante cose viste da un’altra prospettiva possono stupire e essere alla base di nuove idee creative.

    A presto, Susanna

  • Bye Bye Fantasiland

    Lo scorso ottobre si sarebbe dovuto tenere il meeting nazionale della nostra associazione, una 3 giorni di corsi, shopping e soprattutto tante chiacchiere e risate. Purtroppo la realtà nella quale ci troviamo oggi non ha permesso lo svolgersi dell’evento nelle modalità tradizionali.

    Infatti, a differenza di tanti altri eventi che sono stati ahimè annullati del tutto, il vulcanico team dietro l’organizzazione di questo evento ha fatto comunque in modo che noi socie potessimo ritrovarci insieme seppur virtualmente, insieme a scrappare i nostri ricordi e a crearne di nuovi anche se alternativi ai soliti.

    La bravura e la disponibilità delle insegnati è sotto gli occhi di tutti e quindi stavolta abbiamo voluto dare una sbirciatina nel dietro le quinte dell’evento, intervistando simpaticamente colei che si è spesa nel coordinare i contributi delle bravissime maestre e reso possibile questo evento per noi irrinunciabile, sto parlando di Deborah Gobetto, ma vediamo come risponde ad alcune nostre domande:

    Quando avete deciso di realizzare un’edizione virtuale del Nazionale?

    Ad inizio Agosto abbiamo chiesto alle insegnanti la loro disponibilità a “chiudere” la parentesi del Nazionale FantASIland e a fine Agosto ci siamo coordinate per trovare un filo conduttore per tutti e sei i progetti. Adesso siamo pronte a voltare pagina per un nuovo ed emozionante Nazionale.

    Progetto di Cinzia Fonticelli

    E’ stato difficile coordinarsi in questa situazione?

    No, Cinzia, Elena, Dayana, Federica, Jennifer e Serena sono disponibilissime. Abitiamo comunque lontane, quindi anche in un momento “normale” ci saremmo coordinate nello stesso modo.

    Progetto di Dayana Pavanello

    Quali criteri sono stati dati alle insegnanti per realizzare questi nuovi progetti ?

    Carta bianca, timbri, colori e ticket. Io ero stata molto cattiva all’inizio e avrei voluto che si scambiassero i progetti tra loro, ma mi hanno detto che saremmo andate incontro ad una catastrofe: io non ne sono ancora convinta. Ed è per questo che annuncio pubblicamente che al prossimo nazione scambierò loro i progetti 😊.

    Progetto di Elena Cortese

    Raccontaci un episodio divertente del dietro e quinte

    Un solo episodio è difficile, devo dire che la cosa bella della chat “INSEGNANTI_Nazionale 2020” è il clima disteso, rilassato e scherzoso che si respira, ogni difficoltà è sempre stata superata parlando e confrontandoci e poi ovviamente buttandola in baraonda. C’è un buon bilanciamento di caratteri (Dayana e Serena sono più timide, Cinzia ed Elena sono più equilibrate – bah forse per Elena non è proprio l’aggettivo giusto – e poi ci sono Jennifer e Federica che sono completamente folli). Siamo ragazze semplici, ci divertiamo con poco: prendendo in giro Fede dicendole che la vogliamo sostituire con il fratello (in realtà poi hanno proposto di licenziare me e prendere lui), facendo la lista delle virtù del marito di Amedea, scommettendo sul colore dei capelli di Jennifer al prossimo Nazionale, convincendo Elena che il tema “Unicorni Ciccioni” piacerebbe tanto anche a lei…le cose più sconce invece non ve le posso dire 😊.

    Progetto di Federica Pinzari

    Quale è stata la cosa più difficile

    Nell’organizzare l’edizione virtuale nulla. Credo che la cosa più difficile sia stata prendere consapevolezza, ancora una volta, che questo periodo molto buio non fosse ancora passato. Noi abbiamo cercato, per quanto possibile, di portare un sorriso nelle case delle socie, essere spensierate per qualche ora.

    Progetto di Jennifer Rustioni

    Le insegnanti come hanno accolto l’idea di un Nazionale Virtuale e la consapevolezza che la loro avventura al Nazionale sarebbe stata “diversa” da quella che avevano immaginato?

    Benissimo, ovvio. Passeranno alla storia per essere le uniche insegnanti ad aver fatto 2 Nazionali di fila. Si prospettano all’orizzonte fama, notorietà, tournée…

    Progetto di Serena Testa

    Grazie Deborah per il tuo lavoro. Un doveroso grazie va alle nostre strabilianti insegnanti con i loro bellissimi progetti che sono stati interpretati e riproposti dalle socie entusiaste.:

    Cinzia Fonticelli, Dayana Pavanello, Elena Cortese,

    Federica Pinzari, Jennifer Rustioni, Serena Testa

    Con il nazionale ci ritroveremo il prossimo anno, con baci e abbracci, grazie ad ASI, grazie a tutte NOI

  • Calde coccole non solo per Natale

    Questo mese per l’ispirazione dal tema “Calde coccole”, ho pensato ad un progetto facile da realizzare ma al tempo stesso di grande effetto.

    Ho realizzato una sorta di mini album non per contenere foto, ma bensì dolci coccole per alleggerire magari il peso di una giornata o semplicemente accontentare la voglia di dolce che a volte viene (e a me capita spesso 😀 ). Sono partita così da due pezzi di chipboard delle dimensioni di 9,5×16,5 cm e un pezzo 3×16,5cm che ho rivestito usando un foglio di Fabriano da 110g proprio come facciamo per realizzare la struttura di un mini. Ho poi decorato l’esterno prima con due pezzi di cartoncino specchiato oro 9×16 cm per le copertine e 2×16 cm per il dorsino, su questo ho poi incollato due pezzi di pattern 8,5×15,5 cm e uno 1,5×15,5 cm. Ho come ultima cosa, rivestito anche l’interno con un pezzo di pattern di un’altra fantasia 21,5×16 cm e ho come sempre marcato le pieghe sia internamente che esternamente per far risultare la struttura elastica.

    Pronta la base ho creato delle taschine interne sempre in carta pattern. Le prime due taschine montate sulla parte sinistra della base le ho realizzate una per una bustina da tè tagliando la pattern a 16×9 cm e andando a cordonare sul lato da 16 cm a 5 e 11,5 cm e sul lato da 9 cm a 1 cm, la seconda taschina invece, l’ho realizzata per inserire al suo interno un biscotto tagliando un pezzo di pattern 13×8 cm che ho cordonato a 1 e 2 cm sui tre lati.

    Sul lato destro della base ho incollato un’unica taschina in cui ho inserito una barretta di cioccolato. Per la tasca, ho tagliato un pezzo di pattern 13×12 cm e ho cordonato a 1 e 2 cm su tre lati. Dopo aver marcato le pieghe, sul lato non cordonato ho fatto un taglio obliquo e ho poi incollato alla base.

    Come ultima cosa davvero e che vedete già nelle foto precedenti, ho decorato la copertina, le tasche e le “coccole” inserite nella struttura, con elementi da ritagliare da una journaling (alcuni dei quali li ho mattatati con il cartoncino oro e poi spessorato) e con del semplice spago. Per il dorsino invece, ho fatto un foro al centro con la crop a dile e dopo aver montato un eleyet, ho passato del twine verde e bianco e attaccato una piccola nappina.

    Come vedete, a volte per fare una carezza e coccolare una persona a cui teniamo, basta davvero poco e non serve attendere una ricorrenza particolare perchè i regali inaspettati sono quelli che regalano una carezza al cuore. Spero che il lavoro vi sia piaciuto e possa esservi d’ispirazione!

    Alla prossima, un bacio.

    TATA

  • Dolci coccole

    Buongiorno a tutti, oggi ci sono io Letizia a tenervi compagnia qui sul blog ASI. Io amo molto l’autunno, i colori sono bellissimi, l’aria diventa più frizzante, e io riprendo il mio rituale preferito: prendermi del tempo per una tisana o una cioccolata calda di fonte al camino. Per me è una dolce coccola che mi rilassa e mi fa stare bene. Ho deciso di regalare qualcuna di queste coccole alle mie amiche, che spero di poter incontrare presto, e ho pensato di realizzare dei porta bustine per il cioccolato caldo.

    Sono partita da un patterned 20x14h cm ed ho cordonato sul lato lungo a 9,5 e 10,5 cm ed ho segnato le pieghe

    Ho misurato 1,5 cm in alto e lateralmente sul lato superiore delle due sezioni per ricavare due tags unite tra loro.

    Per le taschine interne ho tagliato due patterned 11,5x13h cm ed ho cordonato i due lati lunghi e un lato corto ad 1 cm. Ho misurato 4 cm dal basso sul lato interno delle due taschine ed ho tagliato in diagonale.

    Ho incollato le taschine, ho forato entrambe le sezioni ed ho applicato gli occhielli metallici dal lato esterno.

    Ho preferito decorare solo l’esterno, ed ecco il mio porta coccole pronto.

    Ne ho realizzati anche altri in versione natalizia che utilizzerò per dei piccoli pensierini.

    Che ne dite? Non sono delle dolci coccole?

    Buona settimana e happy scrap!

  • Never stop dreaming

    Ciao! Eccoci a novembre: sentite già l’aria del Natale? State già pensando a regali, decorazioni, cards? Io no. Anzi ho ancora tutte le foto dell’estate da scrappare, questo tempo strano passa comunque veloce e io corro sempre.

    Ma oggi voglio condividere con voi un’idea che mi frullava da un po’ per la testa per utilizzare i pezzetti di cartone vegetale che avanzano dalla creazione delle copertine degli album: non vi restano lì delle strisce di cartoncino spesso che non vi va di buttare? A me sì. Per cui ho pensato di utilizzarle per creare lo sfondo di una tela.

    In realtà ho preso un cartoncino telato 18×24.

    Ho ritagliato dei quadrettini di cartone vegetale di varie misure e ho creato una composizione

    Ho incollato col gel medium e ho steso un paio di mani di gesso acrilico bianco sui quadretti e su tutta la tela

    Per eliminare un po’ o segni delle pennellate ho picchiettato con un vecchio pennello e della pasta sabbia per creare un effetto “intonaco” che adoro

    A questo punto ho creato la mia colorazione con gli Ink Extreme di varie tonalità, ma vanno bene tutti i tipi di pigmento, dagli acquerelli alle polveri ai gelatos….

    Ho sporcato i bordi coi Distress Crayon ma anche qui va bene tutto…

    Infine ho timbrato a random con un timbro da sfondo.

    A questo punto ho creato il layering della foto con dei ritagli di patterned e ho decorato con un fiore timbrato e colorato con le matite acquerellabili. Il sentiment è una scritta in carton legno lasciata al naturale.

    Il progetto è molto semplice ma l’effetto tridimensionale mi piace sempre molto.

    E voi come li utilizzate i vostri ritagli?!?

    Alla prossima!!!!

  • Quattro chiacchere con Valentina

    Oggi cari soci vi porterò nel mondo del Forum Asi grazie alla disponibilità di Valentina Dalmonte.

    Ciao Valentina, innanzitutto grazie per essere qui con noi e per il tempo che vorrai dedicarci!
    Ma parliamo un po’ di te…
    Ti va di presentarti?

    Ciao a tutti! Sono Valentina, ho 39 anni, sono di Faenza (Ravenna), se mi sentite parlare capirete subito da dove vengo 🙂

    Come hai conosciuto l’Asi e da quanto ne fai parte?
    Ho conosciuto ASI grazie a Daniela, un’amica di Faenza che voleva iscriversi e cercava una “partner in crime”, quindi chi meglio di una pazza come me che ha sempre amato carta e colla, e il cui sogno è lavorare in una cartoleria? Ne faccio parte ormai da 7 o 8 anni non ricordo esattamente, sono una frana in queste cose 🙂

    Qual’è il tuo ruolo in Asi?
    In ASI sono una Forumina, quindi faccio parte della squadra di pazze che cerca di tenere impegnate tutte le socie con giochi, swap e quant’altro. Tutti gli anni cerchiamo di tenere attive le socie con un gioco e quest’anno abbiamo fatto una rivisitazione scrap del famosissimo Monopoly.

    Perchè hai deciso di dedicare parte del tuo tempo libero all’Asi?
    All’inizio è stato un po’ per caso, ricordo che Rita cercava delle collaboratrici per aiutarla a gestire il Forum e mi sono buttata per contraccambiare tutto quello che ASI mi dava, cioè la spensieratezza, la condivisione e tante nuove amicizie…poi è diventato un vero e proprio “lavoro” quasi a tempo pieno, però mi piace e spero che venga apprezzato.

    Prima ci raccontavi che sei una “forumina” puoi spiegarci un po’ meglio che cos’è il forum e come si fa ad accedere?
    Fino allo scorso anno il Forum era un vero e proprio sito collegato a quello ASI, era diviso in sezioni, ma siccome serviva una registrazione a parte con password e user molti non usufruivano di questo “servizio” quindi abbiamo pensato di spostare la nostra attività su Facebook ed è nato un gruppo https://www.facebook.com/groups/755753798199232 a cui possono chiedere l’accesso solo le socie ASI, in cui si trovano i giochi, le sfide e gli swap.

    Se qualche socia non ha Facebook può partecipare ugualmente?
    Per le socie che non hanno Facebook abbiamo creato una mailing list, ogni volta che viene messo online un nuovo swap, inviamo la mail con il testo dello swap. Se vogliono partecipare devono soltanto rispondere e le iscriviamo allo swap, in questo modo cerchiamo di coinvolgere tutte le socie e non escludere nessuno.

    Puoi illustrarci le iniziative attualmente in corso e indicarci dove trovare quelle future?
    Attualmente ci sono diversi swap la cui iscrizione è stata fatta nei mesi scorsi che devono essere spediti (ad esempio lo swap CARD di HALLOWEEN, oppure lo swap TE e TISANE), poi c’è il GRANDE GIOCO DELLO SCRAPBOOKING. Nel mese di Ottobre dovranno uscire due nuovi swap perché non vogliamo lasciare “disoccupati” i soci ASI, per i nuovi swap creiamo degli Eventi nel gruppo del FORUM e invitiamo tutti i partecipanti al gruppo. All’interno dell’evento inseriamo la descrizione e le regole per partecipare.

    So che molte socie non partecipano agli scambi perchè “non si sentono all’altezza” oppure perché hanno paura di rimanere deluse, cosa ci dici a riguardo?
    Purtroppo può succedere di rimanere deluse da uno swap, capita e capiterà sempre, ma io sono sempre convinta che non può essere così in ogni occasione, anche io ho avuto delle delusioni, swappine che non mi hanno spedito, ma non ho mai perso la voglia di continuare a creare per gli altri e quindi di partecipare agli swap. Quando si partecipa agli swap bisogna tener conto che siamo tutte persone diverse, con gusti differenti (quello che può piacere a me, magari ad altri fa orrore), ma che se ognuno di noi realizza con tutta la propria passione e con il cuore non può che far piacere a chi lo riceve. Inoltre ricordo che tutte noi forumine siamo disponibili quando ci sono dei problemi.

    Ci hai accennato prima al gioco dello scrapbooking, puoi spiegarci meglio come funziona? Si può iniziare in qualsiasi momento?
    Il Gioco dello Scrapbooking è il nostro grande Amore! Perché sì è vero che ci porta via un po’ di tempo per gestirlo, ma anche noi ci divertiamo come matte a partecipare!! 🙂 Abbiamo creato un tabellone con tanti “vincoli” relativi allo scrapbooking, tre volte alla settimana noi forumine “lanciamo i dadi” e quindi diciamo ad ogni partecipante in quale casella è finita. Chi partecipa deve realizzare un lavoro (inedito) che rispetti il vincolo della casella, non ha vincoli di tempo per farlo, perché si può tranquillamente rispettare i propri tempi. Vi assicuro che è più difficile da spiegare che da fare… Questa edizione autunnale del Gioco ci sarà fino agli inizi di dicembre e si può decidere di partecipare in ogni momento, basta chiedere di essere aggiunti al Gioco e iniziare a divertirsi con noi! Poi chissà cosa ci inventeremo per il 2021…

    C’è ancora qualcosa che vuoi raccontarci che magari non ti ho chiesto?
    Mmmm questa è la domanda più difficile! Beh, intanto vorrei nominare le mie colleghe Forumine perché è grazie a tutta la squadra se riusciamo a gestire il tutto: Anna Dalla Via, Elisa Mauri, Federica Melchiorre, Maria Serena Vecchi, Monica Novella Bassan, Nicoletta Bruno e Simona Menegatti. E poi vorrei ricordare che ASI è un’associazione fatta di tante persone tutte diverse tra di loro, ma è proprio questo che fa di ASI una GRANDISSIMA associazione a livello Nazionale e vorrei ricordare che tutte possono collaborare in ASI perché siamo tutte una grande squadra fatta di volontarie che decidono di mettere il proprio tempo a disposizione di tutte.

    Grazie mille Valentina per la tua chiarezza e disponibilità!

    Carissimi soci quindi cosa aspettate?! Andate a scoprire anche questa sfaccettatura di Asi e andate a divertirvi con loro!

    Alla prossima,

    Michi

  • Dare to dream

    Ciao a tutti,

    oggi è il mio turno e vorrei condividere con voi una tela che ho realizzato dopo tanti mesi di blocco creativo e quindi per me speciale.

    Il senso della mia tela è racchiusa nel journaling che ho inserito nella composizione. Spesso non abbiamo il coraggio di sognare, dimentichiamo di volare … dobbiamo avere la forza di far esplodere quello che abbiamo dentro, questo anche se non è nei gusti di chi guarderà un nostro lavoro. Soprattutto nell’ultimo anno, non mi sono sentita artisticamente apprezzata, ci ho sofferto tanto. Poi ho capito tanti meccanismi che ci sono dietro ad alcune scelte. Inoltre non si può piacere a tutti, ma la cosa più importante è che le nostre creazioni sono per noi, devono piacere a noi, devono raccontare noi.

    Ma basta tediarvi e veniamo alla tela che è stata realizzata con del semplice cartone come base.

    Ho rivestito la base con della patterned che ricorda il legno, sulla quale sono andata timbrare a caso usando timbri da sfondo. Per non rendere tutto troppo scuro ho dato luce con delle stencilate usando uno stencil con fantasie damascate.

    Poi mi sono dedicata alla protagonista della tela. Ho timbrato su carta acquerellabile … ho ritagliato i vari elementi che sono andata a colorare.

    A questo punto ho deciso dove mettere la ragazza alata sulla tela e ho inserito il mio journaling.

    Il mio progetto è finito.

    Vi lascio ad alcuni dettagli

    Spero di avervi tenuto piacevolmente compagnia.

    A presto e buona creatività a tutti

    Nadia Fiortino

  • Un autunno pieno di colori

    L‘autunno è una stagione particolare, alcuni, tra cui io, la amano in particolar modo, altri non la vedo di buon occhio a causa della nostalgia che hanno per l’estate e le vacanze finite da poco. Una cosa però è certa, l’autunno è una stagione in cui i colori si mescolano tra loro creando delle sfumature uniche e che nonostante la pioggia, le giornate fredde, questi colori sono capaci di scaldare il cuore risvegliando ricordi sopiti da tempo.

    Noi ragazze del DT abbiamo pensato di presentarvi l’ispirazione del mese che Sabrina vi ha già annunciato in un suo precedente post, con due lavori. Il tema è CRUNCH e io e Sabrina lo abbiamo interpretato realizzando due Layout diversi sia per genere che per stile.

    Io ad esempio sono partita da una base di legno a forma di cuore che ho colorato con i distress nei toni autunnali (verde, arancione, marrone e rosso) e che ho poi decorato scrappando una vecchia foto.

    Per decorare la foto che ho prima mattato su cartoncino nero e poi su un pezzo di pattern rosso, ho utilizzato sia a sinistra della foto che nella parte bassa, dei fustellati e timbrate di foglie che ho colorato sempre con i distress

    Ho poi nella parte alta, aggiunto un sentiment di una plancia di timbri che io stessa ho disegnato e che ho spezzettato e mattato con cartoncino nero. Come ultimo tocco, ho aggiunto una clip color oro, degli enamel dots gialli e dello spago per poter appendere il Lo.

    Sabrina invece, per ispirarvi ha realizzato un Lo più classico decorato con un tappeto di foglie decisamente CRUNCH!

    Per realizzarlo Sabrina si è “allegramente e felicemente” ispirata ai lavori di uno scrappers francese che adora, Victor Henriques.

    Infatti ha creato uno sfondo a base di modeling paste e acquerelli (che ovviamente alla fine si vede pochissimo) e su quello ha costruito il layering delle foto.

    Le foglie sono fustellate da un foglio acquerellato, i rametti timbrati sono colorati con le matite acquerellabili e rifinite con la penna gel bianca.

    Ha rifinito la pagina con una doppia cucitura a macchina e mattato il tutto con un bazzil kraft.

    Ha fissato il sentiment con qualche punto cucito.

    Tocco finale: qualche schizzo con l’acrilico arancione.

    E voi come avete interpretato quest’autunno colorato?

    Ciao e alla prossima!!!

  • Una tela profumata

    Ben arrivato Autunno!

    Legate a questa stagione ci sono tantissime storielle e leggende, ma girovagando nel web ho trovato questa che voglio condividere con voi.

    Tanto tempo fa un grande bosco era popolato da fiori, alberi, animali e folletti che giocavano gioiosi, felici di assaporare il caldo dell’estate all’ombra del bosco.
    Tutti nel bosco sapevano che era giunto il periodo in cui si doveva smettere di giocare e trastullarsi ma era giunta l’ora di cominciare a fare provviste e prepararsi per il lungo e freddo inverno.
    Gli animali si preparavano le tane e le riserve di cibo per il letargo, i folletti raccoglievano la legna e riempivano le dispense e gli uccellini si radunavano per organizzare il loro lungo volo verso le terre calde e ricche di cibo del sud.

    Il fermento era tanto ma qualcuno si fermava a ripensare all’estate e ai giochi, sapendo che stavano per entrare nella stagione fredda e che non sarebbero potuti uscire per molto tempo.
    Fra tutti questi folletti c’era Timoty che pativa particolarmente questo periodo e lo rattristava al punto che cercava in tutti i modi di scacciare la tristezza, tanto che decise di organizzare una grande festa per salutare l’estate.
    Corse subito ad avvisare gli altri folletti i quali trovarono l’idea di Timoty davvero interessante così tutti insieme si misero a colorare le foglie degli alberi con colori vivaci come il rosso e il giallo, cantando e gioendo ancora una volta tutti insieme.
    C’era però qualcuno che che era titubante perché aveva paura che gli alberi si potessero arrabbiare, erano sempre così seri, controllavano tutto dall’alto dei loro rami e sembrava che non ridessero mai…
    Però l’entusiasmo del folletto non si ridusse ed escogitò di colorare gli alberi di notte, in modo che non si accorgessero di nulla.
    Così quella notte tutti i folletti salirono sui rami e colorarono le foglie di tanti colori: giallo, arancione, rosso, marrone, chiare, scure e ne lasciarono qualcuna verde. Al mattino, quando il sole illuminò il bosco, lo spettacolo era meraviglioso e anche gli alberi erano senza parole.
    La festa fu un successone, tutti nel bosco si entusiasmarono davanti a quello spettacolo di colori, risero e cantarono tutto il giorno fino alla sera quando i folletti dissero agli alberi che erano pronti a ridipingere le foglie di verde come prima.
    Fu il grande castagno, il re del bosco, che chiese ai folletti di lasciarle così colorate… erano bellissime e comunque da li a poco le foglie sarebbero cadute per l’inverno.
    Da allora ogni anno prima che l’inverno rubi le foglie agli alberi, i folletti le colorano di queste tonalità meravigliose, un modo per vestire il grande bosco a festa!

    https://www.favolefantasia.com/

    A qualcuno questa stagione mette malinconia, a qualcuno l’autunno infonde calma, io personalmente lo adoro per i colori che la natura ci regala, per lo scricchiolio delle foglie sotto i piedi e per la possibilità di rifugiarmi tra le pagine di un buon libro sorseggiando una tazza di tè caldo e lasciandomi avvolgere dalla fragranza di una candela profumata.

    Ed è proprio questa la sensazione che ho cercato di racchiudere in questo progetto.

    Sono partita da una tela 15×18 cm, dopo averla ricoperta con del gesso e aver utilizzato lo stencil sul mio sfondo, ho iniziato a dipingerla con gli acquerelli cercando di catturare i colori che ammiravo dalla finestra.

    Ho fustellato diverse foglioline che ho applicato con diversi spessori sul mio progetto.

    Però mancava qualcosa… mancava quel profumo che avvolgeva la mia stanza… così ho pensato di inserire anche delle foglioline di potpourri sulla mia tela, in questo modo ovunque la metterò porterà con se il profumo di questa giornata!

    Spero di esservi stata di ispirazione e… Buon Autunno a tutti!

    Michi

  • Il mese delle foglie

    Ciao a tutti! Siamo arrivati ad ottobre, l’autunno è entrato nel vivo e per gli amanti delle palette colori calde a base di ocra, ruggine, terra di Siena, palissandro e zucca è festa!!! Allegri tappeti di foglie ci accolgono nelle nostre passeggiate, nei viali, nei giardini e al nostro passaggio si stropicciano, scricchiolano e crocchiano. Per cui abbiamo deciso la nostra ISPIRAZIONE DEL MESE che sarà inevitabilmente : CRUNCH!!!!

    Oggi io, Sabrina, per iniziare ad entrare nel Mood ho pensato di proporvi un altro dei miei progetti riciclosi. Tra le cose che “la tengo perché sembra già fatta” avevo questa confezione della pellicola del cellulare…avete presente?

    Ecco come l’ho trasformata:

    Mi è bastato ricoprirla con della patterned. Ma possiamo anche usarla per i progetti mixed media ovviamente!!!

    Io ho ritagliato le carte a misura e le ho rifinite con una cucitura con la macchina da cucire.

    Per l’esterno ho usato una carta effetto corteccia e ho decorato con una PL della collezione delle patterned che ho scelto per l’interno.

    Ho rifinito i dorsini con del washi tape.

    Ho decorato l’interno con una patterned che mi sembrava perfetta per immortalare la giornata che abbiamo passato nei boschi alla foce del Tevere.

    Ho aggiunto rami timbrati e colorati con gli acquerelli, rametti e foglie fustellate e qualche etichetta.

    Ho mattato e spessorato la mia foto ed ho aggiunto il sentiment.

    Ecco qualche particolare:


    Come home decor mi sembra una soluzione simpatica, semplice e veloce!

    Che ne dite? A noi piacerebbe vedere anche le vostre idee riciclose!!!

    Un abbraccio e alla prossima!!!

ChatClick here to chat!+