ATCoins

Forse qualcuno avrà già sentito parlare degli ATCoins, ma sicuramente la maggior parte di voi conosce le loro cugine, le ATC. ATC sta per Artistic Trading Cards, piccole opere d’arte collezionabili con misure ben precise e classificate come vere e proprie opere d’arte con tanto di numero di serie. Gli ATCoins sono similarmente Artistic Trading Coins, sono delle monete artistiche, sono dei cerchi del diametro di 2,5 pollici decorate nel modo più disparato e fantasioso possibile. Ora vi mostro alcune ATCoins che ho fatto ispirandomi ai colori dell’autunno:

Ma vediamo come le ho realizzate.

Da un cartoncino bianco liscio ho fustellato 3 cerchi da 2,5 pollici di diametro e 6 cerchi della misura immediatamente più piccola.

successivamente su 3 dei 6 cerchi più piccoli ho fustellato in maniera decentrata una foglia, meglio se ne avete una traforata.

armatevi di distress ink o distress oxide ink (o qualsiasi altro inchiostro a base d’acqua) e sfumate i 3 cerchi più piccoli rimasti. Nel seguito vi mostro quelli che ho fatto io con i vari inchiostri utilizzati:

Procediamo con l’assemblaggio. Con del biadesivo sottile o della colla fissiamo il cerchio colorato su uno dei cerchi bianchi più grandi. fissiamolo in maniera decentrata scegliendo di sbilanciare il lato con i colori che vogliamo far trasparire dalla foglia fustellata. poi con del biadesivo spessorato fissiamo il cerchio bianco fustellato su questo colorato. mettiaolo al centro dell’ATCoins così da un lato uscirà una falce colorata. Infine con un po’ di colla fissiamo la foglia. Timbriamo dei sentiment con i colori predominanti di ogni singolo cerchio e voilà!!

Per completare l’ATCoins sul retro dovremmo inserire le varie informazioni:

  • titolo
  • autore
  • contatti autore
  • data
  • numero di serie formato da numero della singola ATCoins/Numero delle ATCoins della serie/ Numero delle serie di ATCoins realizzate fino a questa

Buon divertimento

Gelsomina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Wedding Double Slider Card con taschina porta soldi

Buongiorno Scrappers!

Ho preparato per la mia uscita del Blog di oggi un brevissimo tutorial fotografico per una double slider card matrimoniale con taschina porta soldi. Adoro le card composite che nascondono sorprese ed effetti speciali e ogni volta che ne vedo una, la voglia di riprodurla è irrefrenabile! Per questa ho usato l’accostamento classico e mai banale del kraft col panna e, considerato il fatto che gli sposi si sono uniti e hanno festeggiato in una splendida tenuta in campagna, l’intuizione è stata esatta! Gli abbellimenti vengono dalla collezione “Always & Forever” di Simple Stories e le carte sono della collezione “Faith” di Authentique.

Ecco le foto del tutorial e della creazione ultimata, spero vi piaccia e se vi servono info o chiarimenti non esitata a lasciare un commento!


Buon gioco di carta, Soci belli, alla prossima!

Evita

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Vincitrice sfida di settembre

Ciao a tutti!

Dopo aver lanciato la nuova sfida, eccoci arrivati al momento di premiare la vincitrice della sfida di settembre. Che è…..

…la nostra amica Gina, con questo meraviglioso LO!!!

Complimenti Gina, sarai la nostra GD per il prossimo mese, contattaci per avere indicazioni!

A tutte voi invece ricordiamo che il nuovo sketch è online, aspettiamo le vostre interpretazioni!

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

SketchiAmo: sfida di ottobre

Ciao a tutti,

eccoci con la nostra sfida mensile. Questa volta è il turno dello sketch di Maria Letizia.

Ha realizzato un LO giocando con i distress ed un timbro per realizzare lo sfondo, ha volutamente usato pochissimi elementi per lasciare la foto come unica protagonista del LO.

 

Questa è l’interpretazione di Nadia … una dolcissima e romantica card

Patrizia, anticipando un po’ i tempi, ha realizzato una tag con foto natalizia!

Anche Barbara ha realizzato una tag, dedicandola ad un’amica.

Infine l’interpretazione della nostra GD Vania Zandonà

 

Non vediamo l’ora di vedere le vostre interpretazioni e vi ricordiamo che lo sketch proposto è solo una traccia da cui partire … Fatevi ispirare e liberate la vostra fantasia

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Summer vibes!

Ciao, eccoci già a fine mese! Anche se di giorno le temperature sono quasi estive e il sole splende in cielo, la sera, quando le temperature si abbassano, sale la voglia di una bella cioccolata calda con i biscotti e la coperta e il profumo di una zuppa calda ci ricordano che ormai l’autunno è iniziato e l’estate comincia a essere solo un ricordo!

Ma io e le mie “colleghe” del blog non siamo ancora pronte, abbiamo ancora un sacco di foto estive da scrappare!!!

Nasce così questo cumulativo di Settembre, sull’onda dei ricordi, quei ricordi che noi scrappers siamo così brave a fissare nei nostri progetti.

Patrizia ha creato un home decor sfruttando un legnetto raccolto in una spiaggia della Sardegna durante una breve vacanza di fine estate con tutta la famiglia.

Gelsomina invece ha realizzato una calamita da frigo a forma di cocktail con tanto di cannuccia!!

Letizia ha realizzato una card/segnalibro da tenere in agenda per ricordarsi di quei bellissimi momenti

Nadia si è lasciata influenzare dalla sabbia e dal mare e ha realizzato una card piratesca.

Susanna ha realizzato un layout per incorniciare uno dei momenti più spensierati e divertenti della sua estate.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

PAPER TEARING: una tecnica liberatoria

Oggi vi vorrei parlare di una tecnica che spesso si trova navigando sui siti Scrap d’oltreoceano, cioè il paper tearing,  una delle tecniche più semplici utilizzate dallo scrapbooking. Paper vuol dire carta e tear significa strappo, quindi questa tecnica consiste semplicemente nell’utilizzo di pezzi e strisce di carta precedentemente strappata con le mani, usando i margini irregolari della carta come decorazione per creare un mat, un bordo o  un abbellimento..

(paperwishes.com on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/55380270392401670/)

Non richiedendo nessuna particolare abilità è una tecnica alla portata di tutti, dal bimbo che intraprende i suoi primi esperimenti scrapposi, ad adulti non particolarmente abili nella manualità, alle scrappers superesperte!

Lo strappo può essere eseguito su carta, cartoncino, vellum ed anche su carte particolari come la carta paglia o la carta a mano. La particolarità dell’effetto viene creata in base al senso in cui si decide di strappare.  Per esempio per far risaltare lo strappo e quindi, far vedere la parte più chiara della carta, bisognerà strapparla tirando dall’alto, verso sè stessi (come nella foto).

(paperwishes.com on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/55380270392401670/)

Se invece si vuole mantenere una certa omogeneità rispetto al foglio, bisognerà strappare in senso opposto , verso il rovescio del foglio.

Per alcune carte lavorate, come per esempio la mulberrypaper (carta paglia, carta di riso) o comunque, quelle carte con fibre simili alla stoffa, è bene inumidire la linea dello strappo ad esempio passando un cotton-fioc bagnato prima di eseguire lo strappo. Questo permetterà di non danneggiare la nostra carta e di avere lo strappo come lo desideriamo.

 Nella realizzazione di un album, in mancanza di una collezione di carte idonea, la tecnica del Paper Tearing vi consente di creare con poco impegno delle pagine di sicuro effetto e coerenti tra di loro.

Inoltre la carta strappata dà un senso di movimento alla pagina e consente di creare effetti interessanti sovrapponendo più fogli strappati che già da soli possono decorare una pagina, ad esempio si possono realizzare onde o sfondi di paesaggi.

  

(kaisercraft.com,au on pinterest: https://www.pinterest.it/pin/550635491921033475/)

Per aggiungere più profondità si può  passare con un gessetto o un blending tool sporcato con un inchiostro lungo lo strappo e poi sfumare verso l’interno, anche con un colore in contrasto con la carta.

Personalmente, trovo questa tecnica liberatoria, dal momento che non amo misurare con precisione lo strappo mi consente di affrontare con più  serenità il mio lavoro. Inoltre io amo particolarmente il mixed media e questa tecnica è molto utile per creare sfondi e rilievi o come base per passare il gesso creando al di sotto di esso un movimento.

Cimentatevi in questa tecnica senza timore di “rovinare” la carta, ricordatevi che ogni strappo è sempre perfetto, l’importante è che abbia circa la misura che vi serve, già, circa, perchè lo si può sempre ritoccare ed eventualmente aggiungere un altro pezzo strappato.

 Non mi resta che augurare buon strappo a tutte, e ricordatevi che strappare è anche terapeutico perchè scarica lo stress!!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

The season of blessings

Ciao a tutti e bentrovati!

Domenica inizierà ufficialmente l’autunno e ho voluto dargli il benvenuto dedicandogli una card.

Ho realizzato lo sfondo sfumando i Distress ink  e timbrando randomly  delle piccole foglie autunnali con il Versafine marrone, stesse foglie che ho poi timbrato su cartoncino bianco, ritagliato e applicato con biadesivo spessorato per dare movimento alla card.

Ho poi aggiunto un sentiment ad hoc e mattato il tutto con cardstock marrone.

Clean & simple ma comunque d’effetto e adatta per dire “Welcome Fall!”

Alla prossima!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

ATC Geometry

Ciao,

oggi tocca a me tenervi compagnia. Da parecchi mesi scambio ATCs con un’ amica australiana conosciuta tramite un gruppo di Facebook. A turno decidiamo il tema che dovrà avere la serie delle due ATCs, a questo giro è toccato a me e ho scelto il tema della geometria.

Per lo sfondo ho usato i colori di Tommy e poi ho stencilato dei triangoli usando del gesso, che asciugando assorbe un pò del colore che è sotto.

Eccovi alcune foto.

Chissà cosa avrà realizzato per me la dolcissima Julie?

A presto

Nadia

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Happy frame

Ciao a tutti, oggi sono io Letizia a tenervi compagnia.

Io ho un debole per le cornici portafoto, di solito mi piace alterarle, ma questa volta ne ho voluta realizzare una in cartoncino. Ho utilizzato pochissimi materiali, bazzil bianco, la fustella Modascrap Happy frame XL per realizzare la cornice, fustelline e timbri per la decorazione, washi tape e distress ink.

Eccola qui

 

Adoro questo unicorno

Alla destinataria è piaciuta tantissimo e vi ha subito attaccato una instax.

E voi che ne pensate?

A presto

Letizia 😉

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Amore Mixed Media

Ciao a tutti,

oggi vi tengo compagnia io sul blog e volevo mostrarvi la mia ultima tela creata con la tecnica del mixed media, dove amo perdermi ed esprimere le mie emozioni. Ho utilizzato una delle foto del mio bimbo che mi piacciono di più perchè mi ricordano un giorno speciale, e per cercare di valorizzarla al meglio  ho deciso di utilizzare dei forti contrasti di colori, con il nero insieme al viola e anche con il rosa…. perchè no??

Sul fondo ho creato degli stencil prima con i tamponi Archival nei colori grigio e viola e poi con la texture paste bianca. Ho fatto asciugare bene e ho fatto delle timbrate concentrandomi nella zona in cui avrei messo la foto e gli abbellimenti scelti. Poi con i colori acrilici e uno spruzzino d’acqua ho effettuato la mia colorazione, cercando di lasciare i colori scuri sul bordo e i più chiari verso l’interno.

Ho incollato delle chipboard e la mia foto utilizzando degli spessori, e tutti i miei abbellimenti intorno. La chipboard “Dreamer of Dreams” è quella che mi ha ispirata tutto il progetto, perchè è ciò che rappresenta davvero mio figlio, un vero sognatore! così per la colorazione ho scelto di ricreare un effetto tipo galassia, perchè lo vedo come un luogo magico, ricco di sogni appunto

Come tocco finale ho aggiunto delle goccioline di colore bianco e rosa scuro glitterato, coprendo la foto con un pezzo di cartoncino per non macchiarla.

Spero che il mio progetto vi sia piaciuto, alla prossima!

Lisa

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather