Archivi categoria: Ispirazioni

La creatività dei soci: Francesca Vicch

Ciao a tutti, eccoci ad un altro appuntamento con i progetti creativi dei soci delle varie regioni e oggi vi presentiamo una socia del gruppo ASI lombardo: Francesca Vicch.

Francesca ha preparato per noi un layout stupendo, allegro e colorato proprio come lei.

Ciao a tutti soci ASI!
Oggi tocca a me presentarmi e presentarvi un mio piccolo progetto e sono molto felice di esser qui.
Mi chiamo francesca! E si, Vicch è proprio il mio cognome. Origini austroungariche per una quasi 35enne (tipo tra due giorni) nata a Monza da genitori del profondo sud

❤️

Sono mamma di Ginevra e Adele, lavoratrice seriale e creativa fronzolosa, tanto che il mio nome d’arte è proprio Francyfrills.
Moglie del barbuto Aldo ormai rinominato con l’# bravo marito che si è lasciato investire dal treno dell’amore per lo Scrapbooking insieme a me e che ha accettato senza remore che trasformassi la nostra camera da letto nella mia scraproom.
Ho conosciuto Asi allo stand di creattiva a Bergamo e lì sono nata come scrapper senza avere ancora nemmeno una taglierina. Succedeva quasi 5 anni fa e non ho più saputo smettere, non ho saputo rinunciare ai meeting e alla gioia di conoscere nuove creative meravigliose e di imparare qualcosa di nuovo ogni giorno da ognuna di loro.
Le mie piccole creazioni sono piene di colore e di… FIORI! Ho una certa qual ossessione per i fiori.. li coloro, li timbro, li taglio insomma li amo! Per cui anche questa volta non ho saputo rinunciarci..
ecco qui quindi il mio progetto di oggi.
È un LO che immortala il primo giorno di scuola della mia Adele che proprio settimana scorsa ha iniziato la prima elementare con quel sorriso e quella sfacciataggine per cui non posso far a meno di amarla alla follia

La cosa che ho amato di questo progetto è che per realizzarlo ho usato solo le carte della collezione TURN THE PAGE di Paige Evans che nel panorama internazionale è per me un po’ come la Brad Pitt delle Scrappers. Solo carte senza timbri, fustelle, diecuts e compagnia cantante

🙂

Per farlo, ho usato due carte per la base che ho cucito con la Stitch Happy di we’r memory keepers e ho ritagliato alcuni esagoni da un terzo foglio di pattern.
Ho utilizzato uno degli esagoni come dima per le fotografie e per gli altri esagoni a fantasia…
e tutti i fiori, le farfalle e i fumetti?
Tutti ritagliati a manina santa! Riducendo a brandelli le carte e facendomi venire un attacco di tunnel carpale con annessa gioia infinita!
Eh si perché, sarò pure masochista, ma adoro adoro adoro mettermi lì davanti alla televisione e ritagliare a ripetizione la carta per ricavarne tutti gli abbellimenti che decorano i miei progetti!

Insomma questo è il mio progetto, un LO per immortalare un momento che non si ripresenterà mai più e che merita di essere conservato per sempre! Perché lo sappiamo, lo scrap con i suoi colori, le carte, le fustelle e tutto quello che gli sta intorno serve proprio a questo, a prendersi cura dei nostri ricordi.


Un abbraccio grandissimo
Francesca

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Scrapbooking layout per mio figlio

Ciao a tutti! sono felice di ritrovarvi qui sul blog ASI per farvi compagnia oggi! Era da tempo che volevo scrappare una foto che adoro di mio figlio di quando aveva due anni ed era cosi dolce e terribile! così ho colto l’occasione per creare questo layout solo per lui

Per realizzarlo ho tagliato di misura 30x30cm un cartoncino canson per acquarello e ho prima effettuato numerose timbrate di fiori, foglie e farfalle con il Versamark pad per poi embossarle con la polvere da embossing bianca opaca.

Ho colorato lo sfondo così ottenuto con dei colori spray utilizzandoli come acquerelli.

Una volta asciutto ho fatto cadere alcune goccioline degli stessi colori per creare più movimento nello sfondo. Ho poi costruito il mio layout scegliendo la foto come punto focale e incollando varie fustellate e abbellimenti tutti intorno e sotto la foto stessa

Per finire ho fatto sgocciolare degli schizzi di colore bianco coprendo la foto con un pezzo di carta e aggiunto qualche enamel dots!

Per oggi è tutto, spero di avervi dato qualche piccola ispirazione per i vostri layout scrapposi!

A presto, Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Christmas in July

Ciao a tutti!

Oggi tocca a me tenervi compagnia sul blog ed ho pensato ad un classicissimo “Christmas in July”. Sappiamo infatti tutte benissimo che, benché attualmente boccheggianti nel bel mezzo dell’afa tipica di luglio, il Natale è dietro l’angolo e a breve ci staremo destreggiando tra biglietti, packaging e home decor Natalizi.

Quello che vi propongo oggi nasce come home decor ma potrebbe anche essere reinterpretato come packaging natalizio, dato che in ogni punta ci potrebbe stare un piccolo cioccolatino.

Il progetto è frutto di una ricognizione tra le mie fustelle in cerca di un’dea da realizzare. Non so se avete anche voi quelle fustelle acquistate perché in offerta al grido (mentale) di “ma sì, sicuramente prima o poi potrà tornare utile”…

Ed eccola qui la fustella incriminata, frutto di un acquisto compulsivo qualsiasi, insieme al materiale che ho usato per la realizzazione: del Bazzil Kraft.

Per la realizzazione mi sono limitata a seguire le istruzioni della fustella stessa: ho fustellato le cinque punte nel Bazzil e le ho assemblate, prima singolarmente e poi tra di loro.

Una volta assemblate tra di loro le punte ho fustellato nel Bazzil rosso le parti decorative e le ho incollate alla stella. Ho fatto un piccolo foro in alto con il punteruolo (pungendomi pure il dito, ovviamente) e ho inserito del twine bianco e rosso.

Ho infine completato con la scritta “JOY” fustellata nella gomma crepla glitterata con uno dei miei alfabeti preferiti, il Vintage Market su Sizzlits del buon Tim Holtz.

Che ne dite? Non sentite anche voi in lontananza le campanelle di Natale che suonano?

Grazie di essere passati, alla prossima 🙂

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

La mia Prima Comunione

Ciao a tutti e bentrovati!

Oggi è il mio turno di proporvi una nuova ispirazione e, complice il periodo tradizionalmente dedicato alle cerimonie, ho scelto di mostrarvi quello che ho preparato per la Prima Comunione di Elettra, che si è svolta domenica scorsa.

Per questa occasione mi sono affidata quasi totalmente a Moda Scrap: ho usato sia le loro bellissime fustelle che la carta double face, pensata appositamente per poter realizzare anche scatoline.

Per il biglietto fa tutto, o quasi, la fustella Romantic bouquet, utilizzata con del Bazzill color tiffany. Per l’interno ho utilizzato della carta di grammatura media (140g) sulla quale ho incollato la foto e stampato il testo. Ho completato il tutto con un nastrino bianco a chiudere il biglietto.

Per i confetti invece ho utilizzato la nuovissima fustella Really cute box insieme alla carta double face color tiffany. Ho poi decorato la scatolina con un banner (fustella Flags) e un fiorellino realizzato con la fustella Frangipane flower, che personalmente trovo veramente deliziosa (una volta capito come montare il fiore…)

Ho infine preparato dei piccoli sacchettini in pergamino da regalare a catechiste e insegnanti che ho decorato come la scatolina, sostituendo però il fiore in Bazzill con lo stesso fiore realizzato con la carta double face tiffany.

Ed ecco infine una visione d’insieme del “kit Prima Comunione”…

…che ne dite? Spero possa esservi di ispirazione per le vostre prossime cerimonie…

A presto!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Un piccolo layout in una maxi tag

Ciao a tutti!

sono Lisa e oggi volevo mostrarvi questo progetto che mi ha divertita moltissimo. C’è una foto di mio figlio che amo particolarmente, ha due anni e sta soffiando le candeline sulla torta del suo compleanno! Era appesa in una cornice con tante altre foto, ma volevo creare qualcosa apposta per questa singola foto, che non fosse una tela o un layout…. così ho pensato ad una maxi tag da appendere

Ho scelto un cartoncino canson da 300gr e ho fatto qualche prova con la foto e gli abbellimenti che avevo scelto per decidere le misure adatte. Alla fine ho tagliato la mia tag a 12x26cm. Ho spennellato un pò di gesso bianco diluito e quando si è asciugato sono passata alla colorazione, prima con degli acrilici spray e poi con il tampone Distress Oxide Fired Brick. Ho deciso la posizione della mia foto e ho effettuato qualche timbrata tutt’intorno utilizzando il tampone Archival black.

Ho incollato foto e abbellimenti usando del biadesivo e per alcuni elementi del biadesivo spessorato. Le scritte le ho create usando una timbrata di Florileges Design e ritagliano quelle che preferivo, mentre il sentiment l’ho creato con la Silhouette Cameo e un cartoncino bianco, che poi ho embossato con la polverina nera glitterata.

Infine ho incollato dei piccoli cuori in gomma e ho fatto degli schizzi con del colore rosso diluito

Spero vi sia piaciuto il mio progetto di oggi, alla prossima!

Lisa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Packaging esagonale

Ciao a tutti e bentrovati!

Oggi tocca a me tenervi compagnia e, strano a dirsi 😉 , ho scelto di proporvi un packaging: delle scatole realizzate da zero con il solo ausilio di bulino e un cd.

Volete provare? Ecco il tutorial…

Per realizzare questo packaging partiamo da un foglio 12”x12” (o 30,5×30,5 cm ). Se decidiamo di utilizzare una patterned meglio che sia di grammatura medio/alta (la mia era 170g) altrimenti possiamo usare anche un cartoncino. Ci serviranno anche una taglierina (meglio se con il cordonatore, o in alternativa uno score board), un bulino, un cd, colla, compasso, carta o cartoncino in tinta con quello scelto, un nastro o del twine. Più timbri e tamponi a piacere per decorare.

Tagliamo a metà la carta (6” o 15,25cm). Iniziamo a cordonare sul lato corto: da un lato a 3/8” (1cm) per creare il fondo, dall’altro a 1 13/16” (4,6cm) per creare la chiusura.

Ruotiamo di 90° e sul lato lungo cordoniamo per 6 volte ogni 1 15/16” (4,9cm), l’ultima striscia rimasta ci servirà per incollare la scatola.

Prendiamo ora un cd e un bulino e segniamo le pieghe come da schema sotto.

Tagliamo le linguette in basso e ai alti che servono per chiudere la scatola. Con la crop-a- dile facciamo due fori su ogni settore (vd. foto).

Con un compasso disegniamo un cerchio di raggio 1 7/8” (4,8cm) su del cartoncino in tinta. Puntiamo poi il compasso sul cerchio disegnato e facciamo un piccolo segno all’incrocio del compasso con il cerchio. Ripetiamo posizionando il compasso sull’incrocio appena creato e continuiamo così fino ad ottenere sei punti che uniremo tra loro (vd. schema).

Ritagliamo lungo le linee ed otteniamo un esagono per fare il fondo della scatola, ne realizziamo due uno da incollare all’esterno e uno all’interno.

Incolliamo la scatola e i due fondi, pieghiamo seguendo le cordonature e infiliamo un nastro per chiudere la scatola ((io ho usato del twine). Decoriamo a piacere con timbri e/o fustellate.

Come si vede dalla foto, dalla metà di patterned rimasta possiamo ottenere una seconda scatola più bassa (partendo da una striscia di 4” – 10,16cm di altezza)

Che ne dite di questo progetto? Spero vi sia piaciuto e che questa mia mania per il packaging non vi venga a noia… ;-P

Alla prossima!

Barbara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

FAIRY WORLD

Ciao a tutti! 

Oggi volevo presentarvi delle decorazioni veloci da fare e molto versatili che possono diventare un allegro segnalibro, un bigliettino d’auguri, una decorazioni per i mini e perché no, anche un portachiavi, o qualsiasi altro capolavoro la vostra fantasia vi suggerisca. 

Per prima cosa ho timbrato delle piccole immagini, io ho scelto un unicorno, un castello e dei draghetti, che ho colorato con le matite acquarellabili. 

Su dei supporti in bazzil colorato o bianco, colorato poi da me con gli Oxide, ho creato delle piccole shaker, due con l’acetato e due con il vellum. All’interno ho inserito delle paiettes di diverso colore, della stessa tonalità della cornice. Quindi ho applicato sopra le timbrate colorate e ho aggiunto un sentiment. 

Spero vi piacciano quanto piacciono a me!

Buon scrap a tutti!

Susanna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

E’ quasi ora di San Valentino…

Ciao a tutti e bentrovati!!!

Passati Natale, Capodanno e Befane varie tocca trovare qualcos’altro con cui pastrugnare.

Ci avete pensato che manca un mese a San Valentino? Vorrete mica farvi trovare impreparate? Sia mai…

Oggi vi propongo un piccolo packaging, che io ho pensato per un cioccolatino ma che, cambiando e adeguando le misure, può essere adattato anche a oggetti più voluminosi.

Partiamo da un foglio di cardstock o patterned pesantina ( io ho utilizzato del Bazzil rosa pallido) di 6″x6″ (o 15×15 cm) e cordoniamo come da foto sotto: a 2″ e 4″ (5 e 10 cm) poi giriamo di 90° il foglio e ripetiamo la cordonatura a 2″ e 4″.

A questo punto cordoniamo in diagonale il centro dei 4 quadrati agli angoli e al centro (3″ o 7,5cm) dei lati superiore e inferiore per circa 1,5cm. Al centro dei due lati verticali facciamo invece due fori con la crop-a-dile.

Tagliamo poi in diagonale i quattro angoli esterni e segniamo bene le cordonature con una pieghetta.

Diamo forma alla scatoline seguendo le pieghe e alternando le piegature a monte e a valle ed ecco il risultato…

La scatolina si chiude senza l’utilizzo della colla, semplicemente con un po’ di twine.

Per la decorazione io ho utilizzato due cerchi punchati, uno scallop e uno liscio, e un bannerino sul quale ho timbrato un sentiment di Carta Bella.

Clean&Simple ma fa il suo lavoro 😉

E voi avete già pensato cosa realizzare per San Valentino? Forza, che manca poco!!!

Alla prossima,

Barbara

 

 Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

CalendASI 17/25

Sadia Minichini, alias Sadilla 

http://sadilla.blogspot.it/

Portavoce della calda Sardegna

Sono una scrap addicted, collezionista seriale di timbri, amante della carta e del colore, amo sperimentare, giocare, perdermi nel mio mondo di timbri e colori ogni qual volta la vita frenetica di mamma di gemelli me lo consente… Lo scrap per me è rigenerazione, vita, divertimento e terapia! Un modo per esprimere sentimenti e fissare indelebili ricordi ed emozioni… 

A tutte voi che leggete, che mi seguite e che con tanta pazienza mi sopportate, auguro feste gioiose e giorni creativi, un Natale di gioia e serenità con chi amate, ed un 2019 pieno di ispirazione… e per citare un grande: “la creatività è contagiosa, diffondiamola!!” (parole di Albert Einstein)…. Ed  ora vi lascio al mio progetto.

      

Quella che vi mostro oggi è una semplice card, ma che secondo me ha un effetto carinissimo molto appropriato al periodo, con queste stelline luminose per illuminare questi giorni di festa. E’ anche semplice da realizzare, l’unica cosa che probabilmente vi richiederà un pochino più di attenzione (se come me non capite un acca di elettricità e cariche negative e positive) è il posizionamento appunto delle luci, ma fidatevi tutto molto semplice, se ci sono riuscita io potete crederci!!!

Per realizzare questa card servono bazzil bianco,del vellum, colla, biadesivo spessorato, inchiostri per il cielo, fustelle, stckles e il chibi tronic starter kit (o se siete più navigate qualche nastro di rame, led e una batteria.

Iniziamo col tagliare la base, un pezzo di bazzil bianco 5”x10” piegato a metà, e passiamo alle fustellate

pastedGraphic_2.png

Ci occorre la cornicetta, lo sfondo con le stelline, il paesaggio fustellato due volte e la scritta.

pastedGraphic.png

Una volta che abbiamo tutte le fustellate possiamo passare a colorare il fondo, io ho usato gli oxide, sfumati con un blending tool, con movimenti circolari per miscelare bene i colori.

A questo punto creiamo la scena, sovrapponendo la cornice, le due fustellate del paesaggio e la scritta, una delle due fustellate del paesaggio l’ho tagliata a metà e invertito il lato destro e sinistro come da foto, per creare un po’ di movimento

pastedGraphic_1.png

Una volta creata la scena frontale passiamo a creare il circuito che farà accendere le lucine, sovrapporre il cielo stellato sulla base della card, il cartoncino piegato per intenderci, e con una matite e tratto molto leggero disegnare le stelline per capire dove posizionare i led e fare dei segni dove intendiamo posizionarli, e tracciare le linee del circuito.

 pastedGraphic_2.png

Per far si che si accendano le luci i led devono toccare entrambi i nastri di rame, che a loro volta devono arrivare alla batteria su entrambi i lati: uno sul polo negativo ed uno sul polo positivo. procediamo quindi alla stesura del rame, quello presente nello starter kit è adesivo quindi facile da posizionare, bisogna solo avere l’accortezza di non interrompere la conduzione tagliandolo.

pastedGraphic.png  pastedGraphic_1.png

Come si vede in foto, uno dei nastri di rame arriva sotto la batteria, l’altro sulla linguetta piegata a metà, per cui con una leggera pressione tocca la batteria accendendosi. Creare una sede per la batteria delimitandola con il biadesivo spessorato.

A questo punto per assemblare la card attacchiamo un foglio di vellum dietro il cartoncino con le stelle, che farà diffondere la luce in modo più omogeneo, e applichiamo il biadesivo spessorato, che se come nel mio caso non è abbastanza alto andrà messo doppio o triplo (come ho fatto io) per evitar che il filo tocchi la batteria sempre tenendola accesa. A questo punto procedere ad incollare la parte frontale sulla base, e finire di decorare, con lo stickles sulla scritta. Al termine ho applicato una decorazione in legno che ho colorato come il cielo per indicare dove premere per accendere la card.

pastedGraphic_2.png

E così abbiamo la nostra notte illuminata, spero che la mia card vi piaccia, e che vi sia utile… auguro a tutte voi ancora delle dolcissime feste

Xoxo SadiaFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

CalendASI 14/25

Eccomi, oggi sarò io a farvi compagnia per la 14esima casella del nostro splendido ‘CalendASI’.

Per chi ancora non mi conoscesse vi racconto qualcosina su di me. Mi chiamo Gina e dal 2017 sono referente della regione Campania. Vivo a Pompei con la mia famiglia composta da marito e figlia di 5 anni. Faccio parte di diversi DT e quando non scrappo per ‘dovere’, scrappo per ‘piacere’, perché non riesco proprio a stare lontana da tutto quel ben di Dio che noi scrappers amiamo tanto!! Le mie creazioni sono semplici (ma mai banali!) e molto colorate. Adoro però soprattutto il rosa, non a caso in tutto ciò che creo (o quasi) è presente questo colore. Mi piace sperimentare e imparare cose nuove (a riprova di ciò, mi è capitato più di una volta di avvicinarmi anche a progetti che prima non mi entusiasmavano più di tanto per finire poi con l’ adorarli!!) e mettermi in gioco e se sono qui è anche per questo. Tutti i miei lavori potete vederli sul mio blog: https://cottoescrappato.blogspot.com/ che cerco di aggiornare con una certa costanza.

Per il tutorial di oggi ho realizzato dei segnaposti che andranno ad allietare le vostre tavole natalizie ma niente vi vieta di trasformarli in chiudi-pacco personalizzati. Da un po’ di tempo i colori del mio Natale si sono allontanati da quelli classici per diventare  molto ‘Unconventional’ e tra poco lo vedrete con i vostri occhi  🙂

Ecco cosa vi occorre per la realizzazione di questi segnaposti.

 

MATERIALI:

fustella ‘Happy Christmas’ Sizzix 661677

fustella ‘Surprise tag’ Modascrap

fustella ‘Banner’ Modascrap

fustella ‘Xmas word’ Modascrap

fustella fiocco di neve

fustella ‘Alphabet Handlettering Lowercase Card’ CraftEmotions

fustella cuoricino My Favorite Things

fustella o punch cerchio

cartoncino bianco

cartoncino nero

vellum

ritagli di carte patterned

timbri ‘Handletter – Text Xmas Small’ CraftEmotions

tampone colorato e nero

una piccola mezza-perla

cordoncino color argento

Big Shot

taglierina

stonda-angoli

colla

Il tutorial è davvero molto semplice ed intuitivo ma vi spiego comunque alcuni passaggi.

 Per prima cosa ho iniziato fustellando tutte le parti che occorrono per il progetto.

Ho decorato la tag all’ interno creando dapprima uno sfondo con il timbro del fiocco di neve e aggiungendo poi le parti che vedete in foto.

Sulla parte anteriore della tag ho aggiunto un ritaglio di carta patterned 9cm x 6,5 cm a cui ho stondato gli angoli e su cui ho timbrato ancora i fiocchi di neve (gli stessi usati in precedenza) più il sentiment.

Ho incollato i vari pezzi per formare Babbo Natale e ho attaccato sia questo che le altre fustellate sulla patterned.

Infine ho aggiunto un pezzo di cordoncino facendolo passare nel foro superiore della tag.

Ed eccoli pronti. Bastano davvero pochi semplici passaggi per ottenere dei segnaposti allegri e colorati! Nella parte interna sarà possibile scrivere i propri auguri di Natale per i commensali della tavola.

L’ augurio che faccio alle mie colleghe referenti sparse per l’ Italia e a voi tutte che leggete, è che possiate diffondere, attraverso la creatività, tanta bellezza in giro per il mondo!

Happy holidays,

Gina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather