• Lo Scrap e l’arte della manutenzione della Quarantena

    La campagna mi ha sempre dato un senso di tristezza, una malinconia dovuta all’isolamento e alla vastità dei suoi spazi aperti così poco rassicuranti e circoscrivibili rispetto ai centri urbani definiti, popolati e sempre in movimento. Ho imparato col tempo ad afferrarne la potenza silenziosa, curativa e rigenerante e ad amarla come luogo di pausa e ripartenza insieme. Una fra le cose che più mi disturbava da ragazzina erano i momenti in cui per un motivo o per l’altro mancava la luce senza preavviso e noi piccoli ci ritrovavamo insieme agli adulti riuniti attorno alla flebile luce di una candela, o appesi al residuo prossimo all’estinzione della batteria di una torcia (sempre che non fosse già estinto da tempo), o davanti al fuoco del camino, in attesa che il salvavita ripartisse o il guasto di zona venisse riparato. Mi assaliva un preciso sentimento di precarietà mischiato all’ansia di dover trascorrere al buio molte ore, soprattutto (quasi sempre) se la mancanza arrivava a pomeriggio inoltrato con la luce esterna che già aveva cominciato a scemare. Il mio primo istinto era quello di correre a rifugiarsi nella civiltà e pregavo che i miei ci caricassero in auto portandoci dai nonni e risparmiandoci lo strazio di inventarci, anche se solo per poche ore, una vita alternativa a quella in cui tutto si vede, si tocca, si accende, funziona. Non succedeva mai che i miei si facessero prendere dal mio stesso panico e puntualmente usavamo quelle serate per leggere, raccontare, parlare, più del solito, e alla fine in qualche modo mi rilassavo, anche se giocare alla Casa nella Prateria con la mia famiglia mi ha sempre creato più scompensi che il pericolo di rompermi un osso.

    L’improvvisa chiusura della saracinesca sul nostro Paese a causa del Covid, mi ha regalato lo stesso tipo di sensazioni a millemila anni di distanza, “E ora? Che facciamo? Con chi stiamo? Quando ne usciamo? Come?”. Uno stop forzato a tutto quello che avevamo, facevamo e conoscevamo e in cambio il fiato trattenuto in attesa di sviluppi e mutamenti positivi che portassero con sé il seme dello scampato pericolo, di una possibile ripresa. Un’infinità di tempo a disposizione davanti per un periodo indefinito e variabile e non sapere che cosa farci.

    Vi rendete conto se fosse successo in un momento diverso della nostra vita? Negli anni ’80 per esempio? Senza telefoni cellulari internet, social, youtube, streaming, rider a domicilio? Quanto avremmo sofferto l’isolamento forzato senza la possibilità di informarci in tempo reale e chattare con i nostri cari, con gli amici “virtuali”, con i colleghi, gli insegnanti? Quanto avremmo accusato il colpo di non poterci unire mossi da uno stesso paniere di sentimenti contrastanti e confusi, attorno a un tema, a una passione comune che ci aiutassero a superare le giornate, archiviandole a blocchi di attività da svolgere in una routine del quotidiano in perenne trasformazione?

    Come avremmo fatto noi dell’ASI a confrontarci sull’opportunità di rimandare le date del Nazionale tanto atteso, a sostenerci con le dirette del Direttivo, i tutorial, i Virtual Meeting Regionali iniziati il 10 maggio con la Sardegna e il Vaneto – per puro caso due regioni simbolicamente lontanissime per geografia – unite nell’inaugurare la stagione degli incontri creativi online impossibili da realizzare fisicamente. “Sfogliando”, o più orribilmente “scrollando”, i centinaia di post dei soci in questo periodo di pandemia e rinunce, è impossibile non farsi prendere da un groppo di commozione per come e quanto copiosamente ci siamo attivati nell’arte creativa di dare un senso al buio all’improvviso, armati di forbici e acquerelli, colla e timbri. Ciò che siamo stati in grado di mettere in piedi con creazioni splendide e ispirate, dallo scrapbooking al cardmaking all’home decor al mixed media, è la risposta più positiva e profonda che potessimo dare alle domande dettate dalla paura e dall’incertezza: finché avremo la capacità di ritagliarci del tempo per creare e donare del bello a un tempo che di bello sembra non avere niente, siamo in corsa per una gara dal finale niente affatto scontato.

    Grazie per esserci stati, Soci, grazie al Direttivo per non aver mollato di un millimetro rispetto all’impegno e all’organizzazione delle iniziative attuali e in programma, grazie alle Referenti Regionali sempre presenti e grazie allo Scrap, per non averci fatto scapocciare per le nuove orribili ragioni, ma per le vecchie consolidate e invincibili smanie che ci tengono incollati alla carta anche quando fuori piove.

    Evita Zappadu

  • I meeting di dicembre: meeting Emilia Romagna

    Ciao a tutte!

    Domenica 15 dicembre si è svolto l’ultimo meeting dell’anno in Emilia Romagna, che si è tenuto nello stesso hotel dove era stato ospitato il Nazionale la scorsa primavera. L’atmosfera questa volta era decisamente più natalizia ma di sicuro l’allegria e il divertimento non sono mancati…

    L’insegnante, Manuela Marsan, ha presentato, insieme ai suoi elfi, un bellissimo e coloratissimo minialbum natalizio che è piaciuto molto a tutte le partecipanti.

    Se siete curiose di vedere il minialbum presentato da Manuela date un’occhiata al video cliccando qui

  • I meeting di Dicembre: Veneto

    CHRISTMAS IS COMING!!!

    Siiiiiiii……..Natale sta finalmente arrivando e per noi scrapper questo è un momento davvero magico nel quale spargiamo paiettes e glitter come non ci fosse un domani su qualsiasi cosa ci capiti a tiro: mariti, figli, card, home decor, e chi più ne ha più ne metta!

    Ma “Christmas is coming” è anche il titolo del progetto che le bravissime Elisa Fornezza e Michela Servadei hanno presentato ieri all’ultimo meeting della regione Veneto in una cornice di straordinaria atmosfera natalizia. Una vera sfida quella di ieri, un progetto a quattro mani creato da due scrapper d’eccezione che abitano a 400 chilometri l’una dall’altra, un progetto nel quale si sono fusi gli stili di Michela ed Elisa in un progetto davvero curato e ricco di piccoli magici particolari.

    La sala, addobbata di tutto punto, è stata anche un perfetto backstage per scattare una infinità di foto che finiranno sicuramente in altrettanti numerosi progetti scrap per i prossimi mesi a venire!

    Curiose di vedere il progetto di Elisa e Michela? eccovi accontentate!

    Visto che meraviglia? Eh si, le teachers ASI ci stupiscono sempre: ad ogni meeting regionale condividono con noi socie progetti sempre bellissimi ed unici !

    Chissà cosa ci riserveranno i meeting 2020!

    Patrizia

  • A Christmas star

    Siamo nel periodo, per me, più bello dell’anno, Natale si avvicina e ci si dedica alle decorazioni, ai regali e si ha voglia di condividere i bei momenti con le persone a noi care.

    Adoro addobbare la casa, e quest’anno ho deciso di realizzare qualcosa che unisse scrap, colore e calore. Quando ho visto questa stella in metallo ho subito avuto l’illuminazione e, complice una voglia matta di fare pon pon, e riutilizzare i mille mila avanzi di patterned natalizie è nato questo home decor.

    Con i ritagli di patterned ho realizzato le stelle di carta 3D e tutti i piccoli abbellimenti. Una volta pronte le stelle ho realizzato i pon pon dai colori vivaci e poi la scritta fustellata nella crepla. Una volta assemblato il tutto ecco un home-decor simpatico e colorato!

    Vi mostro alcuni particolari

    E voi, cosa avete preparato per il vostro Christmas handmade?

    Con questa stella vi auguro un Natale allegro, colorato e soprattutto super creativo 🙂

  • I meeting di Dicembre: Lazio – Umbria

    Ciao a tutti …

    la magica atmosfera natalizia continua con uno spumeggiante progetto realizzato lo scorso primo dicembre al meeting Lazio-Umbria.

    Grazie alla brillante e spumeggiante Federica Pinzari i soci presenti al meeting hanno potuto creare tre progetti in uno … Federica ha presentato un progetto molto versatile … Principalmente è un Home Decor ma può presentarsi come un Mini Album oppure un porta dolcetti o biglietti di Natale.

    Vi lascio alla visione del video del progetto …

    Vi ricordo che per tutti i soci ASI è possibile scaricare la dispensa completa con l’ elenco dei materiali e schemi di taglio, per poter realizzare a casa questo bellissimo progetto.

    Prima di salutarvi vi lascio i links per vedere le meraviglie create da Federica … https://www.facebook.com/Scrap-Amore-e-Fantasia-242748013239045/ … https://www.instagram.com/fede_scrap/?hl=it

    Un abbraccio a tutti

    Nadia

  • Non smettere mai di sognare

    Ciao amiche scrappers!

    con oggi è arrivato il mio ultimo post qui nel design team di ASI. Per me è stato un grande onore farne parte, è stato il primissimo dt in cui sono entrata ed è stato un percorso bellissimo, dove ho conosciuto creative davvero brave e con cui ho lavorato benissimo! Ho deciso di realizzare pertanto questo layout, dove voglio fare un augurio speciale a tutte voi per il prossimo anno: non smettete mai di sognare!

    Per iniziare ho spennellato del gesso nero su una carta patterned

    Poi ho realizzato degli stencil con la modelling paste bianca

    Per dare maggiore effetto al mio background ho realizzato delle timbrate con un set di timbri clear e tamponi archival e distress oxide.

    Ho “sporcato” ancora il mio sfondo con del colore acrilico rosa leggermente diluito, picchiettando con un pennello a ventaglio.

    Ho realizzato poi il mio punto focale ritagliando una foto della misura di un abbellimento in legno, così come altre carte del set per i restanti cerchi in legno. Ho timbrato un ramoscello di fiori varie volte su un pezzo di carta per acquarello e l’ho ritagliato.

    Ho incollato tutti i miei abbellimenti con la tacky glue e sulla chipboard in legno Yupplacraft ho utilizzato il versamark pad e la polverina per embossing dorata.

    Qualche particolare:

    Spero di esservi stata di ispirazione anche per questa mia ultima volta qui con voi! Ma come si usa dire, questo non è proprio un addio ma un arrivederci perchè ci rivedremo senz’altro presto sul gruppo fb ASI o sui social! Grazie di tutto!!!

    un abbraccio, Lisa

  • I meeting di Dicembre: Liguria

    Siamo ormai a Dicembre, il mese più magico dell’anno e con l’occasione i post del blog saranno dedicati alle magiche atmosfere che sono questo mese dell’anno ci sa dare.

    Per farlo vi presenteremo più da vicino i progetti realizzati nei meeting che si tengono in questo mese, iniziamo col Meeting Liguria che si è tenuto la scorso 1 dicembre durante il quale è stato realizzato un bellissimo mini realizzato da Eleonora Falasco.

    Questo album è dedicato a coloro che non amano i tradizionali colori Natalizi ma che trovano in tutti i colori la magia e le luci. Il tutolo di quest’album è Starry Night e i colori ricordano proprio la notte e le stelle. Questa è la preview del progetto presente sulla locandina dell’evento

    Di seguito invece il link ad un video che vi mostra il progetto in ogni sua parte:

    Nei prossimi giorni, per tutti i soci ASI sarà possibile scaricare la dispensa completa di elenco dei materiali e schemi di taglio, per poter realizzare anche in autonomia questo bellissimo progetto.

    L’album non presenta grandi difficoltà inoltre la dispensa è veramente esauriente, quindi se la seguirete alla lettera riuscirete senz’altro a realizzare anche voi questa meraviglia. A dimostrazione che il progetto è affrontabile guardate che belle facce sorridenti hanno le socie Liguri che si sono cimentate nel progetto:

    e se proprio trovate delle difficoltà l’insegnante e le socie liguri saranno pronte ad aiutarvi!! Al prossimo meeting!!!

    Gelsomina

  • Meeting ASI che passione: un salto in Campania!

    Domenica 17 novembre 2019 si è svolto l’ultimo meeting dell’anno per la regione Campania, che per la prima volta ha avuto il quarto meeting regionale nel corso di un anno. Si è svolto nella sala parrocchiale della chiesa di Santa Maria la Carità, una sede che l’ASI Campania ha usato spesso per lo svolgimento dei meeting.

    Devo dire che la giornata non è iniziata sotto i migliori degli auspici e forse è andata anche meglio di come si prospettava. In mattinata siamo state sopraffatte da una fortissima pioggia che ha reso impraticabile l’ingresso della sede per almeno mezz’ora, tenendo quasi in ostaggio nelle auto socie e shop. Per fortuna poi ha deciso di liberare tutti e far iniziare il meeting, scoraggiando però la presenza di qualche iscritta.

    Tutto il grigio è rimasto però fuori dalla sede, perché in programma c’era un progetto di colorazione e mix media, un’orchestra di colori magistralmente diretta dall’insegnante Maria Pisacane, che ha usato come palcoscenico una tela canvas. Maria ci ha fatto realizzare prima lo sfondo con ritagli di carta, gesso, acrilici, spatole e spruzzate di colore: insomma ci siamo piacevolmente sporcate le mani. Nella seconda fase ci siamo dedicate alla colorazione con le matite colorate, spiegandoci come sfumare i colori, luci e ombre. Il progetto è piaciuto moltissimo ed è stato interessante vedere come qualcosa possa trasformarsi in modo tanto diverso a seconda delle diverse mani con cui viene realizzata.

    Dato il periodo e il progetto natalizio abbiamo dedicato lo swap ad una decorazione per l’albero e anche in questo caso le interpretazioni sono passate da una pallina all’alberello in pannolencio, dalla letterina per Babbo Natale di una socia junior ad un elaborato decoro di scrap.

    Non è stato questo uno dei meeting più numerosi, anche se la Campania non ha mai visto grandi presenze, ma abbiamo trascorso una giornata molto piacevole, sembrava una domenica in famiglia, di quelle che sembrano mancare a tanti. Abbiamo avuto la partecipazione di nuove socie iscritte la settimana prima alla fiera Creattiva di Napoli e si sono immediatamente inserite nello spirito ASI: quello di creare insieme.

    Anche lo shop Romanticherie di Gelsomina Mori ha avuto il suo bel da fare: ha dovuto infatti trasportare il materiale tra un ombrello e l’altro, evitando una pozzanghera e schivando uno scroscio d’acqua. Insomma non sarà tornato a casa annoiato!

    Grazie di cuore a chi non si è fermato davanti le previsioni meteo, non si è fermato davanti i nuvoloni e davanti tanta pioggia. Grazie anche a chi questo meeting lo ha sostenuto a distanza.

    Con l’obiettivo di crescere sempre più, vi aspettiamo tutte in Campania.

    la Referente Rossella Iebba

  • Mini album Christmas’tags

    Ciao a tutti, la scorsa settimana è stata ricca di eventi ed incontri bellissimi che mi hanno fatto stare davvero bene. Giovedì e venerdì sono stata allo stand ASI a Mondo Creativo Bologna ed ho avuto il piacere di rivedere tante socie, conoscere gente nuova e vedere realizzato un mio piccolo progettino. Partecipare attivamente ad una fiera allo stand dell’associazione è davvero bellissimo ed è un’esperienza che consiglio a tutte le socie che ne hanno la possibilità e la voglia di condividere la passione per il nostro hobby e soprattutto per l’ASI. Per l’occasione ho proposto un mini album contenuto in una scatolina di semplicissima realizzazione ma di grande effetto grazie alle carte utilizzate.

    Il mini è composto da quattro tags rilegate con un semplice anello apribile inserite in una scatolina porta tag. E’ un po’ mini album, un po’ home decor, un po’ decorazione natalizia da appendere anche all’albero.

    Essendo un corso proposto in fiera ho fatto realizzare le tags a mano per far capire alle corsiste che non è necessario avere chissà quale attrezzatura o fustella. Stessa cosa per gli abbellimenti, eccetto la fustellata sul porta tag, il resto delle decorazioni è ricavato quasi interamente dalle patterned, io sono divertita a ritagliare i particolari e le scrittine che decorano le varie pagine.

    Per decorare la prima tag, realizzata con cartoncino nero, ho utilizzato solo due timbri e polvere da embossing oro.

    Per la seconda ho utilizzato due journaling cards parzialmente ritagliate e qualche stellina oro

    La terza tag, la mia preferita, è ricavata dalla patterned effetto legno sulla quale ho aggiunto due palline natalizie timbrate, embossate e ritagliate con l’aggiunta di due fiocchetti oro. La timbrata di una cornice e all’interno di essa una scritta ricavata da una delle patterned.

    La quarta tag è anch’essa decorata con una journaling tag alla quale ho aggiunto il fiocco ed il vischio.

    Sul retro della tag ho predisposto lo spazio per le foto ed ho decorato sempre utilizzando abbellimenti ritagliati dalle patterned.

    C’è la possibilità di aggiungere tante altre pagine e di trasformarlo anche in un calendario dell’avvento.

    Io mi sono divertita nel realizzarlo e spero lo stesso per le ragazze che lo hanno realizzato in fiera.

    Happy scrap a tutti e…..Christmas is coming!!!!!!!!

  • Great Day

    Buongiorno a tutti,

    oggi tocca a me tenervi compagnia e ho pensato di condividere con voi un LO che mi ricorda una giornata speciale, passata con amiche speciali.

    Elena l’ho conosciuta tramite la passione delle ATCs, mentre la conoscenza con Patrizia nasce grazie a questo blog, essendo entrate a fare parte del DT nello stesso periodo …

    Dedico a loro questo progetto … nonostante la distanza che ci separa sono persone che mi sembra di avere sempre accanto.

    Il progetto è alla portata di tutti … ho scelto una patterned che ha fatto tutto il lavoro per me.

    Le scritte riassumono tutto alla perfezione …

    Ho strappato la parte delle scritte che ho incollato sulla base dove sono andata a riprendere i colori con degli inks.

    Nella zona dove ho deciso di inserire la foto, ho fatto qualche timbrata con sentiments e con la data del giorno in cui è stata scattata.

    Questo il progetto finito

    Buon scrap a tutti e a presto

    Nadia

ChatClick here to chat!+